Paesaggio e vento sono elementi indissolubili?

06 Aprile 2021
Punta S’ena longa (senalonga) - Foto M.Cara

SPLENDIDI PAESAGGI VENTOSI

Regione storica del Monte Acuto. Qui sughero e granito hanno rappresentato per anni la fonte economica di maggior rilievo: il territorio è ricco di boschi di leccio e principalmente querce da sughero. Ultimamente, si è aggiunta la produzione energetica eolica.  La vegetazione arbustiva più comune è costituita dal cisto (su mudeju), corbezzolo (su lidone), l'erica (s'iscopa), il biancospino (su kalarighe), la fillirea (s'aliderru), la ginestra (spinora, sa tiria, o senza spine, sa mattigusa), il lentisco (sa chessa) e la lavanda (s'arkimissa).  Altissima densità di Foreste Demaniali e cantieri forestali, tra cui: Bolostiu, Sos Littos-Sas Tumbas, Terranova, Sorilis, Coiluna, Sa Conchedda - Loelle. Ma anche i vicini territori di Padru-Sotza (s'Ozzastreddu), Monte Olia, Crastazza-Tepilora, Usinavà - Su Lidone, Pitrisconi...

Da Sos Littos, a sud-est, al confine col comune di Bitti, si scorgono le montagne e le vallate della Barbagia. Dal 2017, i comuni ricadenti nell’area del Parco naturale regionale di Tepilora, Sant'Anna e Rio Posada, hanno ottenuto il riconoscimento Unesco come Riserva di Biosfera, certificando al mondo che il paesaggio di quest'area è unico dal punto di vista ambientale, della biodiversità e della ricchezza storica e culturale.

Su questi (ventosi) cieli sta tornando a volare l'aquila del Bonelli (s'abilastru) grazie ad un progetto di reintroduzione supportato fortemente da Forestas.

La rete dei sentieri

Una rete di sentieri escursionistici, ancora non completamente risistemati ma in corso di accatastamento nella R.E.S., è curata da Forestas con fondi della Programmazione Europea e con il supporto del Club Alpino Italiano, attraverso diramazioni e connessioni alla dorsale escursionistica di media-lunga percorrenza chiamata "Sentiero Italia" che attraversa da nord a sud (da S.Teresa Gallura a Castiadas) il lato orientale della Sardegna. 

 Il vento: un connotato del territorio?

Sull'altipiano di Buddusò, nel territorio di Alà dei Sardi e i suoi monti, la risposta sembra un "si" forte e chiaro come il vento di oggi, ripreso in un breve ma esemplificativo video girato stamattina:  il territorio di Alà è molto esteso (quasi 200 km²) e confina con Berchidda, Monti e Berchiddeddu, Padru e Bitti e Buddusò.  I limiti amministrativi sono segnati da torrenti: in particolare dal rio S'Elene e dal rio S'Aragòne. Ovunque, specie nelle alture, il vento domina in ogni stagione, diventando un tutt'uno con la percezione del paesaggio, ormai connnotato anche dalle pale eoliche. 

Caratterizzano la regione le (ventose) creste dei Monti di Alà, parte terminale di uno sviluppo montuoso parallelo al corso del Tirso, parte dal Montiferru, continua nel Marghine e Goceano e taglia la Sardegna settentrionale da sud-ovest a nord-est per quasi 100 km, culminando con la punta di S'ena longa (1 077 m slm) dalla cui vetta si possono scorgere perfino i rilievi della Corsica, in giornate di cielo terso.
Il territorio si presenta puro e incontaminato; al confine con Buddusò e Bitti si trova il lago artificiale di Sa Coilùna; a nord invece, ad esempio in località S'aldu Pinzòne, sono presenti traccie (ricostruite) delle antiche capanne dei pastori, sos cubones o pinnettas, e un corso d'acqua con con le sue rilassanti cascatelle sembra voler gareggiare con i suoni del vento.
Al confine con Berchidda, Pali-bàsciu e Su fossu malu, altre cascate, spettacolari per la maggiore altezza. Da punta Giommaria Cocco, ancora leggermente oltre quota 1000  metri s.l.m., si può scorgere il porto di Olbia.  

Qui regna il vento: che scolpisce le rocce, plasma le forme degli alberi e degli arbusti: una componente indissolubile del paesaggio.

 

(Testi a cura dell'Ufficio Comunicazione Istituzionale; foto in primo piano e video concessi da: M.Cara)

Condividi:

Notizie ed eventi

08 Aprile 2021

Nonostante l'emergenza Covid-19, è ripartito il 7 aprile il progetto " la Scuola nel Bosco " promosso da Forestas, Istituto scolastico e Comune di Dolianova...

03 Aprile 2021

Divieto di assembramento ed altre prescrizioni statali e regionali per il lockdown pasquale 2021 comportano in ogni caso l'impossibilità di fruire delle aree forestali demaniali destinate alla sosta e ai pic-nic dal 3 al...

30 Marzo 2021

Anche in Sardegna gli alberi di leccio ( Quercus ilex L.) sia nel verde pubblico che privato sono soggetti ad attacchi fungini che producono cancri corticali e decadimento strutturale del fusto: nei casi più...

29 Marzo 2021

Il 10 marzo 2021 è stato siglato tra le Agenzie regionali Forestas e Agris un accordo di collaborazione tecnico-scientifica per un progetto integrato, costruito grazie alle riunioni del Tavolo Tecnico per la difesa...

29 Marzo 2021

In questa pagina si rende disponibile la documentazione relativa a due ulteriori Piani Forestali Particolareggiati: quello del Supramonte ( Montes , Orgosolo) e di Is Cannoneris ( Gutturu Mannu , Domus de Maria e Teulada)...

23 Marzo 2021

Da ricercatori italiani nuovi dati sulla tossicità del piombo su rapaci trovati morti in tutta Europa: forme gravi di avvelenamento, note con il nome di saturnismo , ...

22 Marzo 2021

Il valore dell'acqua è molto più del suo prezzo : senza una chiara visione del valore multidimensionale dell'acqua, non saremo in grado di salvaguardare questa risorsa fondamentale a beneficio...

16 Marzo 2021

Evento che si terrà ON-LINE il 16 e 17 marzo 2021 per discutere le politiche sui prodotti non-legnosi (NWFP - Non Wood Forest Products ) - un pilastro della bio-economia europea e tema...

21 Marzo 2021

"Ripristino forestale: un percorso di recupero e benessere" è il tema scelto quest'anno dalle Nazioni Unite e dalla FAO per la celebrazione della Giornata Internazionale delle Foreste (21 marzo)...

12 Marzo 2021

Un questionario da compilare on-line rivolto a pescatori sportivi, turisti o gestori di attività collegate (Hotel, B&B, ristoranti, negozi di pesca sportiva, etc.) e personale di ...

08 Marzo 2021

Dal 1946 diventano in Italia simbolo dell'Otto Marzo, la giornata internazionale della donna (comunemente definita festa della donna ) per ricordare sia le conquiste sociali, politiche ed economiche delle donne, sia le...

05 Marzo 2021

Il Testo unico in materia di foreste e filiere forestali approvato nel 2018 prevede che le regioni promuovano la crescita delle imprese forestali , incentivando di fatto anche la transizione al settore privato delle filiere...