Sa Conchedda - Loelle (Sez. Sa Conchedda)

L'UGB Sa Conchedda - Loelle è formata da due corpi separati. Nasce dall'unione delle  ex UGB di Sa Conchedda e di Loelle.

Sez. Sa Conchedda

Il cantiere forestale Sa Conchedda si estende sull'altopiano di Buddusò su una superficie di circa 3000 ettari; per la sua grande estensione confina a Nord-Est con il demanio forestale di Monte Lerno e sui restanti versanti con i terreni comunali di Buddusò.

Con i suoi 3000 ettari il cantiere forestale di Sa Conchedda ha un'altezza media sul livello del mare di circa 800 metri con punte che vanno dalla cima più alta di punta Sa Jone a 1003 metri dalla località più bassa di Antinenieddu a quota 600 metri, dove scorre il letto del fiume Mannu che va ad alimentare l'invaso del lago di Pattada.
In base all'esposizione del terreno all'interno del cantiere sono presenti varie specie forestali (insieme con macchia mediterranea): il corbezzolo, l'erica, il leccio, la sughera.
Soprattutto sui versanti esposti a meridione è particolarmente interessante la presenza di una fitta sughereta, che produce sughero di ottima qualità.
Nei versanti esposti a Sud (Funtana S'abba e S'eliga) e in quelli esposti a Nord (Frades Duddas, Sa Convecada e Funtana e su Salighe) sono presenti numerose sorgenti d'acqua, di particolare interesse risultano inoltre vari laghetti artificiali in località Frades Duddas dove è presente il centro del cantiere, con un'area di sosta ed il centro servizi forestale, in località Sor de Otieri al confine con il demanio di Monte Lerno.
Nel territorio intorno alla località Frades Duddas, un grosso incendio nel luglio del 1999 distrusse la pineta (pino nero, pino marttimo) ed attualmente è in corso un rimboschimento a leccio e sughera.

Come si raggiunge:
Sezione Sa Conchedda Il compendio forestale di Sa Conchedda dista circa 6 Km dal centro abitato di Buddusò. Partendo da sud si percorre la SS 131 fino al bivio per Nuoro, dove si prende la SS 129 per poi proseguire sulla strada provinciale verso Pattada.
Condividi:
Scheda
Tipologia:
Servizio di appartenenza:
Complesso forestale di afferenza:

Galleria immagini

Potrebbe interessarti anche:

  • Questa unità gestionale è costituita da due cantieri della Sardegna sud-occidentale che ricadono amministrativamente nel territorio comunale di Gonnesa , compresi nel campo dunale...
  • Il cantiere, nato nel 1956, occupa una superficie complessiva di 164 ettari, di cui circa 70 sono ubicati lungo il litorale di Badesi. I restanti 95 ettari, di recentissima...
  • Il compendio forestale Girgini è localizzato nel massiccio del Gennargentu . Nel perimetro sono presenti un vivaio volante ed otto aree attrezzate ad uso ricreativo, oltre ad una...
  • La foresta di Linas è stata acquisita come proprietà demaniale da privati. Si trova nel cuore del territorio del M. Linas, che con i suoi 1236 m s.l.m.m. rappresenta il complesso...
  • Con i suoi circa 10 mila ettari di foresta e macchia mediterranea, il comprensorio della foresta demaniale di Settefratelli è senza dubbio uno dei luoghi più affascinanti e...
  • Storia del compendio forestale Tacchixeddu fu istituito nel 1992 dall’ Azienda Foreste Demaniali di Nuoro, su terreni comunali. Ubicato su due corpi separati : uno a ovest del...
  • Non è raro in questa foresta incontrare l’aquila reale, il falco pellegrino, il gheppio, il corvo imperiale e le beccacce. Al confine con il complesso forestale di Monte Nieddu ,...
  • La Foresta, ricca di numerose specie faunistiche e molteplici specie endemiche che ne compongono la flora, è un'importante meta di turisti e di studiosi ed è visitabile seguendo...
  • II clima della zona è quello tipicamente mediterraneo, caratterizzato da inverno mite e piovoso ed estate calda e siccitosa con moderate escursioni termiche.
  • Il cantiere di Vignola - La Contessa - Rena Majori si affaccia in una delle coste più suggestive del Nord Sardegna. Le spiagge, sottoposte con alta frequenza ai venti di ponente e...
  • Il Cantiere forestale di Genna Argiolas-Minderrì si trova lungo la Via dell'Argento , un complesso di piste che collegano otto miniere argentifere, tra cui quella di particolare...
  • Territori di proprietà comunale (Burgos e Bottidda) in concessione all’Ente Foreste dal 1991. La copertura forestale è costituita da boschi di leccio e roverella, spesso...