Pinete Litoranee: un nuovo programma decennale per tutelarle

27 Gennaio 2022
Pineta Litoranea

Un po' di storia sui rimboschimenti litoranei

Realizzati nel secolo scorso, in Sardegna hanno svolto un importante ruolo protettivo oltre ad imprimere una forte connotazione ai paesaggi costieri dell’isola; attualmente questi sistemi forestali costituiti per la maggior parte da soprassuoli di origine artificiale a prevalenza di conifere sono in fase di invecchiamento.

Senza interventi selvicolturali, nessun futuro

La bibliografia di settore sottolinea infatti una progressiva perdita di vitalità in gran parte imputabile alla mancata realizzazione di interventi selvicolturali e alla pressione esercitata da fattori antropici di diversa natura.

Gestione forestale sostenibile

Con l’approvazione del Piano Forestale Ambientale Regionale (RAS, 2007) l’Amministrazione regionale ha individuato tra gli obiettivi prioritari: la difesa del suolo e la mitigazione degli effetti della desertificazione mediante una gestione forestale sostenibile. Da allora la Regione ha attivato una serie di programmi per il miglioramento della funzionalità dei sistemi forestali, affidandone la realizzazione, con un Accordo quadro, all’Ente preposto alla gestione forestale pubblica. L’ultimo programma attivato e realizzato (anni 2012-2016) ha interessato i sistemi forestali litoranei, con programma incentrato in  diversi ambiti territoriali, distribuiti nel territorio regionale.

Nel 2016, con il processo di liquidazione della Società Bonifiche Sarde (SBS) la Regione ha attivato l'acquisizione al patrimonio forestale di alcune aree litoranee a chiara vocazione forestale ricadenti nei comuni di Alghero, Sassari, Castiadas, Muravera, Buggerru, Iglesias e Arborea. Aree che, nonostante la grande valenza naturalistico-paesaggistica, versavano in una situazione di abbandono colturale.

Recupero e ripristino della funzionalità dei sistemi forestali artificiali litoranei

Grazie alle analisi e studi eseguiti negli ultimi anni, l'Agenzia FoReSTAS ha elaborato un nuovo programma di interventi (2020 – 2030) per il recupero e ripristino della funzionalità dei sistemi forestali litoranei.

In continuità e prosecuzione del precedente programma, si pone al centro il recupero e il miglioramento della funzionalità dei soprassuoli a prevalenza di conifere localizzati in ambiente litoraneo, riconoscendo a questi sistemi forestali una chiara valenza protettiva e paesaggistico-culturale (nonostante l'origine artificiale). L’azione di recupero, nei fatti, non si concretizza nel breve periodo: è necessaria una pianificazione nel medio-lungo periodo che tenda a frenare la progressiva riduzione della complessità e funzionalità di questi sistemi.

Senza una gestione accurata, le pinete litoranee finirebbero per degradare e scomparire.

Una gestione complessa, fuori dagli schemi della selvicoltura classica

La forte eterogeneità dei sistemi forestali litoranei ne condiziona notevolmente la gestione. Si impongono forme di trattamento non inquadrabili negli schemi semplificati della selvicoltura classica.
Il ricorso ai cosiddetti tagli modulari, accompagnati da una serie di interventi complementari e accessori (e da una vigile attenzione alle dinamiche evolutive) costituisce il “modello colturale di riferimento”.

Sistemi forestali fragili

Questi sistemi forestali (i.e. le pinete lungo le coste) sono fragili ma di elevato interesse per la quantità e qualità di servizi ecosistemici erogati. 

Con il programma decennale si avviano anche azioni propedeutiche alla pianificazione di questi contesti, soprattutto per la prevenzione degli incendi boschivi e degli attacchi da parte degli agenti biotici. Sono previste azioni a livello regionale per:

  1. catalogare e mappare i modelli di combustibile, per pianificare la prevenzione antincendi
  2. monitoraggio fitosanitario delle formazioni forestali e preforestali litoranee utile a mitigare gli effetti e quantificare i principali agenti entomatici (insetti) e patogeni (funghi muffe etc).

Si agirà principalmente in otto aree

Gli ambiti interessati da questi approfondimenti (fitosanitario e prevenzione AIB) saranno prioritariamente localizzati nelle aree gestite dall’Agenzia FoReSTAS (Bidderosa,Orosei; Berchida Siniscola; PortoConte, Alghero; Portixeddu, Buggerru; Funtanamare, Gonnesa; RenaMajore, Aglientu-S.Teresa di Gallura; Caprera e Arborea).

Condividi:

Notizie ed eventi

26 Febbraio 2024

Si avvisano gli interessati che in data odierna (26 febbraio 2024 ) gli uffici della sede del Servizio Territoriale di Iglesias saranno chiusi per interruzione di energia elettrica

21 Febbraio 2024

Pubblicati in albo pretorio gli esiti dell'avviso per quindici incarichi di responsabile di Unità Organizzative

20 Febbraio 2024

Si è celebrata sabato 17 febbraio ad Armungia la Festa degli alberi , con le piantine fornite dall'Agenzia Forestas. L'evento, ripristinato dall'amministrazione comunale con cadenza annuale, mira a creare un legame delle ...

14 Febbraio 2024

Si informano gli interessati che a causa di un problema tecnico alla centrale telefonica non è possibile contattare telefonicamente gli uffici della sede del Servizio di Sassari .

Il Servizio si sta...

08 Febbraio 2024

Si rende noto che l’Agenzia FoReSTAS, Servizio Territoriale di Oristano intende affittare, per la durata di un anno (annata agraria), terreni da destinarsi a coltivazioni agricole annuali (orticole o erbacee) nel rispetto del piano di...

27 Gennaio 2024

L'incontro sarà trasmeso in diretta streaming sui canali ufficiali. Il grifone sta per tornare nello storico areale da cui era scomparso: il Sarrabus-Gerrei vedrà già dal prossimo mese di aprile, una importante fase di rilascio di venti grifoni (...

09 Gennaio 2024

Si informano gli interessati che è pubblicato in albo pretorio un avviso interno rivolto al personale categoria D , dipendente di ruolo di amministrazione del Sistema Regione per la...

04 Gennaio 2024

Foto e tutte le presentazioni dei relatori, e i video degli interventi, sono disponibili nella pagina del progetto. Adesso è possibile riascoltare i lavori attraverso il video integrale del workshop “Preservare e gestire gli...

02 Gennaio 2024

Chiusura degli uffici regionali per l'anno 2024, e ferie d'ufficio. Informiamo i cittadini che l'Agenzia Forestas, ad eccezione di alcuni casi specifici, osserverà la chiusura dei propri uffici nelle giornate individuate dalla...

02 Gennaio 2024

Pubblicati gli elenchi degli incarichi (strutture subirigenziali) di settore e delle "alte professionalità" per l'anno 2024...

20 Dicembre 2023

Fino al 14 gennaio 2024 (compreso) saranno sospese le vendite di prodotti floro-vivaistici e miele nel vivaio di Campulongu (OR). Bagantinus (CA) sarà invece chiuso fino al giorno 8...

07 Dicembre 2023
Ruolo fondamentale di Forestas nella gestione e valorizzazione del patrimonio boschivo sardo

Si sono conclusi i lavori per la celebrazione del quarantesimo anniversario dell' ANARF , l'associazione...