I Servizi di valore ambientale svolti dalle foreste

17 Aprile 2014
di S'arcu su lampu - is Cannoneris - foto Digital Library

Le foreste svolgono da sempre fondamentali servizi ambientali che oggi rappresentano, sempre più, nuovi strumenti e opportunità da prendere in considerazione per un'adeguata e moderna remunerazione dei "costi di produzione" e dei mancati redditi dei gestori forestali.

Nuovi strumenti economici

Una buona gestione forestale richiede dunque il riconoscimento dell'importanza strategica e del valore (anche economico) dei servizi ambientali svolti dal bosco per la società. Quantificarli consente di valutare quale un investimento, e non solo un costo, la tutela e valorizzazione delle foreste.
Partendo dal presupposto che anche la selvicoltura risponde alle leggi dell'economia, si sta consolidando sempre di più (ad esempio nell'ambito del progetto di ricerca Newforex finanziato dalla UE) l'idea che possano esistere esternalità ambientali positive connesse alle attività selvicolturali, e che queste possano essere valorizzate e quantificate in modo da creare un circolo economico virtuoso e quindi utile per l'ambiente.
Semplificando: può crearsi un mercato in cui i servizi ambientali (l'attività forestale in primis) possano avere un valore quantificabile e quindi monetizzabile.

I servizi ambientali hanno un valore

I benefici indotti sull'ambiente, sul clima, sulla qualità dell'aria e sul paesaggio troverebbero, in quest'ottica economica, una giusta remunerazione. Anche il costo sostenuto per la cura e la protezione dei boschi, dunque, potrebbe oggettivamente essere riconosciuto come un vero e proprio investimento fatto dall'intera società per il proprio futuro.

I servizi resi dalle foreste alla società

Tra gli aspetti principali, sinora considerati "intangibili" e mai opportunamente valorizzati:

  •  la protezione dell'assetto idrogeologico del territorio (qualità delle acque, minore erosione del suolo)
  • il maggiore valore paesaggistico della risorsa ambientale (qualità di vita, benefici sulla vocazione turistica)
  • la qualità dell'aria ed altri fattori socio-ambientali legati alla salute pubblica
  • gli aspetti climatici (mitigazione delle temperature globali e locali e dei cambiamenti climatici)
  • la fissazione della CO2 ed il ruolo (anche economico) nella riduzione delle emissioni di anidride carbonica
  • la tutela della biodiversità.

Conclusioni: i servizi ambientali hanno un valore

Le foreste sono dunque autentiche fabbriche di beni e servizi (il bosco "mensa e farmacia sempre di turno"). 
In un recente articolo scientifico vengono illustrati, fra l'altro, alcuni innovativi meccanismi definiti PES (Payment for Environmental Services ovvero Pagamento per Servizi Ambientali) che modellano transazioni economiche il cui oggetto principale di scambio sono proprio i servizi ambientali ben definiti (ad es: l'utilizzo del suolo, la qualità dell'acqua e dell'aria). La strada per il completo riconoscimento (specie a livello legislativo) del valore economico dei beni ambientali, però, è ancora lunga; certamente una quantificazione omnicomprensiva dovrà tener conto:

  • dei benefici indotti sui beni primari (aria ed acqua in primis)
  • del valore aggiunto in termini di risorsa paesaggistica, biodiversità, salute pubblica ed altri benefici intangibili
  • dei risparmi dovuti alla protezione da dissesto idrogeologico e dagli effetti del Global Warming
  • del valore prodotto in termini di credito di quote di CO2 nel mercato del carbonio.
Condividi:

Notizie ed eventi

23 Novembre 2020

Forestas cederà a titolo gratuito e simbolico due piante di Corbezzolo ( Arbutus unedo ) ad ogni Comune della Sardegna, per dare un segno tangibile (che vivrà con la pianta messa a dimora a...

23 Novembre 2020

La Regione Autonoma della Sardegna , nell’ambito del Progetto INTENSE - Itinerari turistici sostenibili - del PC Marittimo IT FR 2014-2020, invita a partecipare all...

21 Novembre 2020

Il 21 novembre di ogni anno in Italia, dal 1898 , si celebra la festa dell'albero . Nel 1951 una circolare del Ministero dell'Agricoltura e delle Foreste stabiliva che si dovesse svolgere il...

20 Novembre 2020

Chiarimenti sugli aspetti scientifici dell'intervento, nell'ultimo mese focalizzato sui torrenti del Limbara: reintrodurre il ceppo autoctono, più resistente a bassi livelli di ossigeno e alle alte temperature dei torrenti...

17 Novembre 2020

Il più grande Parco Naturale della Sardegna , ha finalmente un logo che lo rappresenta. Così avrà una propria identità, in cui sono centrali i concetti di biodiversità e persino un richiamo esplicito...

14 Novembre 2020

Negli ultimi fine-settimana si è registrato un crescente afflusso di visitatori presso la foresta demaniale di Sette Fratelli , tanto che la scorsa domenica , per scongiurare assembramenti, le forze dell'ordine...

16 Novembre 2020

La quarta edizione dell’ Anno Forestale sarà - a causa della pandemia in corso - interamente celebrata con webinar gratuiti e totalmente on-line: si parlerà dei temi delle Politiche comunitarie sull’agroforestazione...

05 Novembre 2020

Per chi fosse interessato al tema della valutazione della qualità del sughero sul campo, il 18 e 19 novembre si terrà un webinar gratuito, previa registrazione.

L’Agenzia FoReSTAS in collaborazione con UNAC ed INIA,...

01 Novembre 2020

Con la caduta del fogliame, innegabilmente l' autunno porta con sé un fascino speciale, fatto di colori e di contrasti , dal verde al giallo, attraverso le varie gradazioni del rosso (in...

30 Ottobre 2020

Gli uffici della Direzione Generale Forestas di Cagliari saranno chiusi al pubblico nella giornata del 30 ottobre per via della festività (patrono) della città. Le attività riprenderanno regolarmente il prossimo...

19 Ottobre 2020

Forestas conduce in Sardegna una nuova campagna scientifica per la tutela della Trota mediterranea ( Salmo cettii ) finanziata dalla UE. Con nuove attrezzature acquistate è partito il campionamento genetico in Ogliastra e nel...

15 Ottobre 2020

Sembra un romanzo d'avventura, ma è una storia vera: Kronos è un piccolo grifone nato in cattività...ma capace di prendere il volo e conquistare la sua libertà, vagando sulle Alpi e attraversando il Mediterraneo...