I Servizi di valore ambientale svolti dalle foreste

17 Aprile 2014
di S'arcu su lampu - is Cannoneris - foto Digital Library

Le foreste svolgono da sempre fondamentali servizi ambientali che oggi rappresentano, sempre più, nuovi strumenti e opportunità da prendere in considerazione per un'adeguata e moderna remunerazione dei "costi di produzione" e dei mancati redditi dei gestori forestali.

Nuovi strumenti economici

Una buona gestione forestale richiede dunque il riconoscimento dell'importanza strategica e del valore (anche economico) dei servizi ambientali svolti dal bosco per la società. Quantificarli consente di valutare quale un investimento, e non solo un costo, la tutela e valorizzazione delle foreste.
Partendo dal presupposto che anche la selvicoltura risponde alle leggi dell'economia, si sta consolidando sempre di più (ad esempio nell'ambito del progetto di ricerca Newforex finanziato dalla UE) l'idea che possano esistere esternalità ambientali positive connesse alle attività selvicolturali, e che queste possano essere valorizzate e quantificate in modo da creare un circolo economico virtuoso e quindi utile per l'ambiente.
Semplificando: può crearsi un mercato in cui i servizi ambientali (l'attività forestale in primis) possano avere un valore quantificabile e quindi monetizzabile.

I servizi ambientali hanno un valore

I benefici indotti sull'ambiente, sul clima, sulla qualità dell'aria e sul paesaggio troverebbero, in quest'ottica economica, una giusta remunerazione. Anche il costo sostenuto per la cura e la protezione dei boschi, dunque, potrebbe oggettivamente essere riconosciuto come un vero e proprio investimento fatto dall'intera società per il proprio futuro.

I servizi resi dalle foreste alla società

Tra gli aspetti principali, sinora considerati "intangibili" e mai opportunamente valorizzati:

  •  la protezione dell'assetto idrogeologico del territorio (qualità delle acque, minore erosione del suolo)
  • il maggiore valore paesaggistico della risorsa ambientale (qualità di vita, benefici sulla vocazione turistica)
  • la qualità dell'aria ed altri fattori socio-ambientali legati alla salute pubblica
  • gli aspetti climatici (mitigazione delle temperature globali e locali e dei cambiamenti climatici)
  • la fissazione della CO2 ed il ruolo (anche economico) nella riduzione delle emissioni di anidride carbonica
  • la tutela della biodiversità.

Conclusioni: i servizi ambientali hanno un valore

Le foreste sono dunque autentiche fabbriche di beni e servizi (il bosco "mensa e farmacia sempre di turno"). 
In un recente articolo scientifico vengono illustrati, fra l'altro, alcuni innovativi meccanismi definiti PES (Payment for Environmental Services ovvero Pagamento per Servizi Ambientali) che modellano transazioni economiche il cui oggetto principale di scambio sono proprio i servizi ambientali ben definiti (ad es: l'utilizzo del suolo, la qualità dell'acqua e dell'aria). La strada per il completo riconoscimento (specie a livello legislativo) del valore economico dei beni ambientali, però, è ancora lunga; certamente una quantificazione omnicomprensiva dovrà tener conto:

  • dei benefici indotti sui beni primari (aria ed acqua in primis)
  • del valore aggiunto in termini di risorsa paesaggistica, biodiversità, salute pubblica ed altri benefici intangibili
  • dei risparmi dovuti alla protezione da dissesto idrogeologico e dagli effetti del Global Warming
  • del valore prodotto in termini di credito di quote di CO2 nel mercato del carbonio.
Condividi:

Notizie ed eventi

21 Maggio 2020

In occasione della Giornata mondiale delle api (20 maggio) e di quella dedicata alla biodiversità (22 maggio) si registra l'allarme per la situazione delle specie impollinatrici ...

18 Maggio 2020

Forestas collabora con il CRS4 e con l'assessorato regionale al Turismo, per sviluppare idee innovative nella promozione del turismo sostenibile...

15 Maggio 2020

Il Servizio Territoriale di Cagliari sta predisponendo un avviso di vendita di prodotti sughericoli nei presidi forestali di: Castiadas, Settefratelli, Magusu ( Linas ), Croccorigas ( Montevecchio )...

13 Maggio 2020

Nella settimana tra 11 e 15 maggio 2020 si tengono alcuni interessanti incontri sul web, sotto forma di dialoghi e confronti tra esperti del settore forestale, sul tema della redigenda...

04 Maggio 2020

Continua la sfortunata serie di aquile morte per elettrocuzione: l'ultima è stata trovata morta il 24 aprile nell’agro di Siligo con i segni delle mortali scariche da cavi elettrici in alta tensione ad altezza di volo...

03 Maggio 2020

Un approfondimento ed alcune notizie su questa specie cosmopolita che anche in Sardegna popola scogliere, montagne, colline e centri abitati...

02 Maggio 2020

Osservazioni ed alcune risposte alle segnalazioni che l'Agenzia Forestas riceve numerose in questo periodo da tanti cittadini che si imbattono in piccoli esemplari in difficoltà...

22 Aprile 2020
Predisposizione della Strategia Forestale Nazionale (per il settore forestale e le sue filiere)

Una Consultazione pubblica è stata avviata del Ministero delle politiche agricole, alimentari e forestali (MIPAAF) in coordinamento con il Ministero...

14 Aprile 2020

In questi giorni gli uomini di Forestas stanno completando la distribuzione - nei comuni dell'Isola - delle mascherine protettive arrivate dalla Protezione Civile Nazionale...

10 Aprile 2020

Oggi uomini e mezzi dell’Agenzia Forestas hanno completato con la Protezione Civile regionale l’intervento di sistemazione di due aree interne all’Ospedale di Cagliari Santissima Trinità per complessivi 2.700 metri...

07 Aprile 2020

Dopo che la società organizzatrice ha comunicato il rinvio a data da definirsi, per la manifestazione Rally d'Italia 2020 , a causa dell'emergenza CoViD-19, l 'Agenzia Forestas ha annullato il procedimento; verrà indetta nuova...

31 Marzo 2020

Forestas ha definito le fasi del procedimento per accatastare un percorso nella Rete dei Sentieri della Sardegna (R.E.S). Trattandosi di un procedimento di rilevanza anche esterna, durante le prossime settimane verranno raccolte...