Cerambici: ingegneri ecosistemici, parassiti e conservazione degli habitat forestali

18 Febbraio 2021
cerambice visto da vicino

Una recente pubblicazione dell’Agenzia Forestas e del CCB dell’Università di Cagliari

Disponibile a questo link il lavoro discute ed evidenzia le importanti interazioni esistenti tra la struttura forestale delle foreste di leccio e la presenza di grossi Cerambicidi.

Preziosi Insetti nel bosco e per il Bosco

In Sardegna esistono tre grossi Cerambicidi che possono colonizzare piante di leccio:  Cerambyx cerdo, Prinobius myardi e - con minore probabilità - Aegosoma scabricorne.

Le larve di questi insetti sono xilofaghe (mangiano il legno) e favoriscono la formazione di cavità negli alberi, la rottura di branche e in certi casi la morte delle piante. 
Per questo motivo sono considerati allo stesso tempo parassiti e ingegneri ecosistemici, cioè specie in grado di creare micro-habitat importanti per la biodiversità e più in generale per il funzionamento degli ecosistemi forestali.

Lo studio, effettuato nelle leccete vetuste sarde, evidenzia una correlazione positiva tra presenza di grossi cerambicidi e struttura forestale, con riferimento a numero di alberi con cavità, quantità di legno morto, numero di classi di decadimento del legno morto, complessità della struttura delle chiome e dimensione degli alberi.   Gli effetti osservati suggeriscono che evoluzione naturale delle foreste, presenza di grossi Cerambicidi e incremento della struttura forestale sono associati:

In natura, tutto è utile e insostituibile

In altre parole, la Ricerca dimostra come la presenza di questi parassiti sia importante per la conservazione della biodiversità e per il funzionamento delle foreste di leccio; e non rappresenta un rischio per la loro persistenza.
La conservazione degli ecosistemi forestali si basa dunque anche sul mantenimento di un processo ecologico "cruciale" come il parassitismo.

Chi l'avrebbe mai detto: la scienza ci ricorda come, a differenza delle percezioni e del senso comune, cioè che appare dannoso è invece un cruciale processo di bio-diversità utile all'ecosistema.

Condividi:

Notizie ed eventi

30 Novembre 2022

Alcuni consigli sulla sostenibilità, e cenni al regolamento dell'Agenzia sulla concessione dei cimali ...

30 Novembre 2022

Gli eventi di intermediazione sono segni del crescente ruolo socio-economico dell' agroforestazione negli uliveti e nei sistemi silvopastorali, occasioni per condividere tecnologie innovative, avviare cooperazioni...

29 Novembre 2022

Nei giorni scorsi i tecnici Forestas hanno percorso una discreta parte dei 48 km di nuovi percorsi predisposti e realizzati dall'associazione di volontariato...

19 Novembre 2022
A Galtellì la manifestazione nazionale inaugura domenica 20/11 il percorso di 13 km realizzato da Forestas

Il monte Tuttavista ha finalmente il suo posto nella Rete Regionale dei sentieri della Sardegna (RES): nelle foto i lavori relativi a tutto...

11 Novembre 2022

L'Agenzia Forestas aveva pubblicato un avviso per acquisire la disponibilità, da parte dei dipendenti di categoria B , all’assegnazione di mansioni di tipo amministrativo (n.16) e amministrativo/autista...

07 Novembre 2022

Si informano gli utenti che i canali URP della Direzione Generale di Cagliari - Forestas saranno indisponibili nelle giornate dal 7 al 11 novembre.

Sportello, canale telefonico, canali whatsapp/telegram ed email saranno nuovamente...

09 Novembre 2022

A due anni dall'avvio del progetto FOR.Italy , che in Sardegna ha interessato le attività formative condotte dall'Agenzia Forestas, un incontro conclusivo è organizzato dalla Regione...

02 Novembre 2022

Lavori per rimettere in sicurezza i sentieri che partono dalla splendida cascina Mannironi di Jacu Piu , ora pregiato compendio forestale sul versante Est del Monte Ortobene di Nuoro. Ospiti CAI e Liceo E.Fermi di Nuoro, è stata...

28 Ottobre 2022

Su Casteddu , colle che sovrastava il paese di Gultudofe , era castellato. A monte dei ruderi del paese, abitato da caprari, sono i ruderi delle chiese di S.Maria ( Itria ) di Gultudofe e di S.Giacomo già sede di monastero...

19 Ottobre 2022

Nodu 'e Taculas è in territorio di Pattada (foresta di Monte Lerno ) - area naturale caratterizzata dalla presenza di mufloni e cervi, oltre ad alcuni lembi di foresta di grande pregio. Una ripresa aerea realizzata con drone fotografico dell'...

19 Ottobre 2022

Iniziativa per dimostrare come - con semplici azioni replicabili anche a piccola scala - sia possibile favorire una grande varietà di specie vegetali e animali con riguardo alla piccola fauna (insetti, rettili e...

18 Ottobre 2022

Le tramudas - antiche vie dei pastori - diventano occasione di recupero dei valori, della storia e dei saperi della nostra terra: un'opportunità di sviluppo turistico attraverso la RES . Anche di questo si è parlato a ...