Salvaguardia Vulturidi: breve analisi del famoso caso Californiano

02 Ottobre 2020
Condor californiano (da WIKIMEDIA, Scott Frier - U.S. Fish and Wildlife Service).jpg

Alla fine degli anni Settanta il condor della California (Gymnogyps californianus) gigante alato che dominava i cieli del Nord America da migliaia di anni, ha rischiato di scomparire per sempre.

La specie aveva infatti subito un drastico declino e restavano poco più di venti esemplari.   L'estinzione sfiorata era imputabile soprattutto a due fattori:

  1. la diffusione su larga scala dell'insetticida DDT abbondantemente usato in agricoltura, che rendeva fragili le loro uova;
  2. l'alta presenza di piombo nell'ambiente, specie a causa dei pallini usati per la caccia, che rimanevano nelle carcasse di cui si potevano nutrire i grandi avvoltoi.

Il progetto che salvò il Condor

Fortunatamente questi animali sono stati protagonisti di un incredibile progetto di conservazione che li ha salvati dall’estinzione: è forse il progetto di salvaguardia di una specie animale più interessante (oltre che costoso) mai realizzato, e che rappresenta un riferimento per il settore, sia per i problemi affrontati per la riuscita del progetto (in particolare il grave problema dell'avvelenamento da piombo o saturnismo) sia per la capillare opera di sensibilizzazione svolta in California per dare forza al progetto (un progetto non socialmente e politicamente condiviso non ha possibilità di successo). 
Un video (purtroppo disponibile solo in lingua inglese) che si allega a questa pagina, racconta in breve l'epico sviluppo di questo memorabile intervento di salvaguardia.

Nel 1987, con solo 22 condor della California ancora vivi, un drastico programma federale ha previsto di catturare tutti gli uccelli rimasti in natura e avviare un programma di allevamento in cattività al San Diego Wild animal park e allo zoo di Los Angeles.
Il programma ebbe successo e la reintroduzione in natura dei condor della California avvenne a partire dal 1992.

Negli anni recenti, capita spesso di leggere notizie di un pulcino che si è involato, ad esempio da un nido nella foresta nazionale di Los Padres. Erano circa quarant'anni che non accadeva in California centrale. Si tratta di pulcini di seconda generazione (generati da uno degli esemplari utilizzati per il programma di riproduzione in cattività) ad involarsi con successo in questa zona. Oggi la specie è ancora minacciata ed è classificata "in pericolo critico" dalla Lista Rossa del IUCN ma la popolazione è in ripresa e conta oggi quasi 500 esemplari.

Ai nostri giorni, nuovi pulcini di condor vengono liberati ed è così, pian piano, che il più grande uccello del Nord America ritorna a solcare i cieli della contea di Santa Barbara dove, nel 1977, gli esemplari in volo si contavano sul palmo di una mano.

In tutta la California è ora vietato l'uso delle munizioni al piombo per la caccia, sostituite da altre atossiche; inoltre ogni anno una parte degli animali viene ricatturata per controlli del livello di piombo nel sangue che in caso di positività, vengono gestiti avviando a emodialisi gli esemplari di avvoltoio per eliminare questi residui tossici e salvarli da morte certa.

Cosa ci insegna la bella storia del Condor

La conservazione di una specie richiede ingenti investimenti, perseveranza e obiettivi chiari e raggiungibili, progetti di ampio respiro (anche nella durata) e condivisi all’interno di una comunità, e sostenuto con determinazione. 
Solo grazie a queste condizioni si è potuta salvare (scongiurandone l'estinzione cui sembrava condannata) una specie senza la quale sarebbero andati persi migliaia di anni di evoluzione naturale

Questo vale anche per le specie che cerchiamo di difendere in Sardegna, non ultimo l'avvoltoio Grifone, per il quale si farà tesoro anche di questi insegnamenti.

Tag: 
Condividi:

Notizie ed eventi

12 Aprile 2024

Disponibile il programma. L’evento si terrà a Roma il 12 Aprile 2024. Si potrà seguire anche in streaming sul web. Pubblicata la proposta di CARTA DEI PRINCIPI per la gestione dei Demani Forestali...

14 Febbraio 2024

Si informano gli interessati che a causa di un problema tecnico alla centrale telefonica non è possibile contattare telefonicamente gli uffici della sede del Servizio di Sassari .

Il Servizio si sta...

11 Aprile 2024

Passi importanti nel bacino del Basso Flumendosa : Forestas ha posto in pre-accatastamento i tre nuovi percorsi tra Orroli e Nurri.

La RES cresce e raggiunge la parte centro-meridionale del Sarcidano-Barbagia di Seulo, un...

16 Aprile 2024
I GIORNI DEL GRIFONE NEL SUD SARDEGNA SONO ARRIVATI !

Nei giorni scorsi, sono finalmente iniziate le operazioni per il rilascio dei primi quindici grifoni nel sud Sardegna, a partire dalla base operativa presso il cantiere...

10 Aprile 2024

ANARF nel proprio sito ha reso pubblica la (proposta di) Carta dei Principi per la gestione sostenibile delle Foreste Demaniali che verrà discussa nel convegno del 12 Aprile 2024 organizzato a Roma in...

30 Marzo 2024

Altri 21 grifoni sono sbarcati nei giorni scorsi a Porto Torres provenienti dalla Spagna per diventare protagonisti del progetto LIFE Safe for Vultures , che mira ad assicurare la presenza e il benessere a lungo termine della...

28 Marzo 2024

Nella Strategia forestale dell’UE per il 2030 , la gestione forestale come un insieme di pratiche orientate a foreste multifunzionali - sia di conservazione della biodiversità e degli stock di carbonio , sia di...

28 Marzo 2024

Si svolgerà in Sardegna, tra Seneghe , Nuoro , Orgosolo e Bono - presumibilmente nel mese di maggio 2025 - con focus sulla gestione selvicolturale dei boschi a prevalenza di...

21 Marzo 2024

La Giornata Internazionale delle Foreste si celebra ogni 21 marzo e rappresenta un momento fondamentale per...

20 Marzo 2024

Se ne parlerà mercoledì 20 marzo , a Tempio Pausania - in previsione della Giornata Internazionale delle Foreste (che ricorre il 21 marzo di ogni anno)...

18 Marzo 2024

Partiranno a breve gli interventi finanziati da fondi UE con il progetto a cura di Forestas, a protezione degli habitat del campo dunale del litorale di Arborea e dello stagno di S'ena arrubia ...

13 Marzo 2024
Caduta massi lungo la strada sterrata da Campu Omu a Maidopis

Con le piogge registrate tra il 9 e il 10 marzo nel territorio del complesso forestale di Sette Fratelli nel Comune di Sinnai , si è verificata la...