Margherita comune

margherite prato

Nota anche come margherita dei campi, la margherita diploide è una erbacea della famiglia delle Asteraceae, comunissima nei prati della penisola italiana (meno frequente al sud) come pure in Sardegna, fino a 1200 mslm. 

Cresce spontanea nei prati, lungo le strade, nei boschi radi e nei fossi, ma anche nei campi e colture e frutteti (da alcuni è considerata specie invasiva).

Preferisce terreni calcarei o silicei, mediamente umidi, in zone soleggiate o leggermente ombrose.

Alte mediamente 30 cm, raramente superano i 100 cm. Si tratta di piante perennanti con gemme poste al livello del suolo con fusto allungato e poco foglioso.

Possono essere glabre oppure leggermente tomentose. 

La struttura dei capolini è quella tipica delle Asteraceae (o Composite): un peduncolo sorregge un involucro campanulato.

PROPRIETÀ E USI

Secondo la medicina popolare queste piante avrebbero alcune proprietà curative (non del tutto acclarate scientificamente): antispasmodiche, diuretiche, toniche e vulnerarie (rigeneranti e risananti le ferite).
In alcune regioni i germogli primaverili vengono aggiunti alle insalate, con parsimonia.

Extra:

Fiorisce da marzo a luglio (prolungabile ad ottobre).

Non va confusa con il fiore della camomilla: si tratta di un'altra erba molto simile, la camomilla comune (Matricaria chamomilla L.) che è un'altra pianta erbacea annuale, della stessa famiglia (Asteraceae) ma del genere Matricaria.  

Non va confusa con il crisantemo giallo: altra specie erbacea molto diffusa (Glebionis coronaria) dai fiori giallo-arancio con un forte odore aromatico, molto simili alle margherite e dotati di un disco centrale e foglie verde chiaro bipennate e dentate.

Somiglianze e varietà:
Un genere molto simile è Bellis. Gli esemplari più alti di Bellis perennis L. possono essere confusi con la specie di questa voce. Si distinguono comunque per l'assenza di foglie cauline e l'involucro formato da una/due serie di squame. Nell'ambito dello stesso genere le differenze sono meno marcate. Tra le specie diploidi e quelle poliploidi una certa diversità può essere riscontrata nella forma delle foglie cauline: i lobi delle foglie di Leucanthemum vulgare sono più marcati
Condividi:
Scheda
Nome latino:
Leucanthemum vulgare
Nome sardo:
Sizia, Margarida, Cagarantzu
Flora:
Ordine:
Famiglia:
Approfondimenti

Contenuti correlati

Galleria immagini

Potrebbe interessarti anche:

  • Arbusto o piccolo albero alto fino a dieci metri , molto ramificato. Corteccia grigio-rossastra desquamante in linee longitudinali nei rami più vecchi; rami giovani glabri,...
  • Albero caducifolio, alto fino a 30 metri, con chioma larga ed espansa. Fusto dritto e cilindrico, molto ramificato a una cera altezza. La corteccia negli esemplari giovani è...
  • Cresce in praterie piuttosto evolute, negli angoli più aridi dei prati da sfalcio, ai margini di boschi o delle strade, su suoli argillosi piuttosto profondi, preferibilmente al...
  • Piccolo arbusto sempreverde alto fino a 50cm. Condivide il nome comune di " erba dei gatti " o " erba gattaria " con la Nepeta cataria e la Valeriana officinalis : il nome è...
  • Pianta vascolare con fiori e semi ( Angiospermae ). Colori dominanti della fioritura: blu/violetto/celeste. Questa pianta endemica della Sardegna centrale è inserita nelle...
  • Una diffusa specie endemica della Sardegna e della Corsica, tipica della macchia mediterranea e caratteristica (con il suo colore giallo) del paesaggio primo-primaverile (marzo-...
  • Sull'Isola dell'Asinara è presente a Elighe Mannu e Cala Dei Ponzesi.
  • Piccolo albero (alto fino a 10 metri) o arbusto, poco longevo. Il caratteristico ed intenso profumo delle foglie e dei frutti lo ha reso, nel tempo, anche un simbolo di "gloria"...
  • Pianta alta 5-25 cm. Foglie inferiori a rosetta, ovato-lanceolate con apice ottuso, le superiori avvolgenti. Fusto angoloso superiormente; infiorescenza lassa, composta da 2-8...
  • Arbusto spinoso alto 40-60 cm, con fusti legnosi contorti a corteccia bruno-oliva. Rami striati, pubescenti, intricati. Foglie semplici, sericee, sessili. Infiorescenze a racemo...
  • Endemismo di Corsica e Sardegna, a fioritura tipicamente invernale-primaverile. Erbacea perenne, con breve fusto sotterraneo lignificato, radice fittonante ramificata...
  • Arbusto alto 1-2 metri, rami inerti, corteccia che si stacca a placche. Foglie piccole (1-1,5 cm.), subrotonde, trilobo, lobato-dentate, con numerose ghiandole subsessili,...