Aquila minore

Aquila minore ferita, ricoverata nel Centro Fauna di Bonassai

Piccola aquila di dimensioni simili a quelle della Poiana, ma con ali più lunghe e più strette.
Il volo attivo è caratterizzato da 4-5 battiti rapidi, elastici e profondi.

 

Origine zoogeografica:
Eurocentroasiatico-mediterranea.
Areale di distribuzione:
Si riproduce nell’Africa settentrionale, nell’Europa Occidentale (penisola Iberica) ed Orientale. Nell’Europa Centrale, seppur con un areale molto frammentato, è presente solo in Francia. In Italia fino agli anni ’70 la sua presenza durante la migrazione era considerata rara ed occasionale, negli ultimi anni si è assistito ad un aumento del numero delle osservazioni.
Identificazione:
La coda è lunga e squadrata. Testa e collo non particolarmente sporgenti. Femmina leggermente più grande del maschio. Apertura alare di 110-130 cm. Sessi simili. Due fasi di piumaggio: una chiara ed una scura. Durante la fase chiara il piumaggio mostra una colorazione nelle parti superiori bruno-scure con un’ampia fascia chiara sulle copritrici alari, in contrasto con le remiganti secondarie nere. Dorso e groppone marron scuro. Coda scura con copritrici superiori biancastre. Inferiormente colorazione bianca con leggere striature scure sull’alto petto e basso collo, macchia scura all’altezza dell’occhio. Le remiganti sono nere fatto salvo le primarie più interne che risultano leggermente più chiare. Coda bianco-grigiastra con parte terminale più scura. Nella fase scura la colorazione superiormente è simile a quella degli individui in fase chiara con le zone pallide leggermente più brune. Le parti inferiori appaiono invece uniformemente scure con corpo e copritrici alari bruno-marron e remiganti nerastre come nella fase chiara. La coda è grigio scuro. Iride giallo scura o rosso bruna, becco grigio con cera gialla. Zampe gialle, tarsi calzati. I giovani sono simili all’adulto.
Habitat:
Frequente aree boscate alternate a macchia ed ambienti aperti. Si nutre di uccelli di piccole e medie dimensioni, piccoli mammiferi, rettili, occasionalmente insetti.
Fattori di minaccia:
Distruzione e alterazione dell’habitat.
Grado di protezione:
Convenzione di Berna All.II; DIR. CEE 409/79, All. I; L.R. 23/98.
Condividi:

Potrebbe interessarti anche:

  • Rispetto alla specie nominale, il cinghiale sardo è più piccolo, ha una lunghezza totale di 100 - 120 cm e raggiunge un peso massimo di 70 -80 kg. nei maschi adulti. Ha una...
  • Il picchio rosso maggiore è diffuso in aree forestali di ogni tipo ed ha una dieta molto varia: è in grado di estrarre semi dalle pigne, larve di insetto dall'interno degli alberi...
    Lungo circa 20 cm, ha il becco nero appuntito e robusto, i muscoli del collo ben sviluppati, le zampe dotate di due dita avanti e due dietro per favorire la presa sui tronchi e la...
  • Ha un’apertura alare di circa 70-80 millimetri, con il corpo nero punteggiato da macchie bianche. Le ali sono arancioni: quella anteriore ha una striscia bianca con margini neri,...
  • Anfibio urodelo di piccole dimensioni, di solito raggiunge gli 11-12 cm. Si distingue per a testa appiattita, poco più lunga che larga, di forma triangolare e poco distinta dal...
  • Il colombo (più conosciuto come piccione selvatico occidentale ) è una specie di Columbide abbastanza diffusa; dalla sua forma domestica, che include i piccioni viaggiatori e...
    È legato alla specie dei piccioni domestici. Il piumaggio è grigio ferro con riflessi verdi e lilla. Il groppone è biancastro. Le spalle di profilo sono molto larghe. La coda...
  • Il corpo è stretto e allungato, e misura 13-17 millimetri. Le zampe anteriori sono adattate alla cattura delle prede. Le altre 4 zampe, molto lunghe, sono utilizzate per scivolare...
  • Si riconosce per le grosse dimensioni che caratterizzano gli esemplari adulti. Volo elegante, abitualmente planato e volteggiato...
    Si riconosce per le grosse dimensioni che caratterizzano gli esemplari adulti. Volo elegante, abitualmente planato e volteggiato. Volteggia con rari battiti d’ala e tenendo le ali...
  • Il Falco pescatore è un bellissimo uccello da preda tipico delle zone umide. Apertura alare di 147-170 cm. e un peso di 1,1 - 2 kg, mostra un netto contrasto tra le parti...
  • Il rospo smeraldino europeo , è più piccolo del rospo comune ( Bufo bufo ): raggiunge al massimo i 10 cm, più spesso 7 cm. La sua colorazione è molto variabile: marrone o bianco...
    Anfibio anuro di ragguardevoli dimensioni, può superare i 10 cm., dal corpo tozzo e la pelle verrucosa, dorsalmene di colore verde-grigiastro, giallastro, generalmente con un’...
  • La trota mediterranea nativa ( Salmo macrostigma o Salmo cettii ) è un salmonide endemico dell’area mediterranea; si trova in uno stato di conservazione sfavorevole, tendente al...
    Appare molto simile alla trota fario, rispetto alla quale le principali differenze sono: macchie ovali scure sui fianchi, piuttosto indistinte, simili a quelle che altri salmonidi...
  • Della famiglia dei Columbidi è il rappresentante più piccolo. È lunga 27 cm. con un peso di 145-160 g. Ha il corpo slanciato, la testa piccola e il becco breve. Il piumaggio è...
  • Come riportato già nel 1995 dal compianto naturalista Helmar Schenk e come testimoniato da alcuni ricoveri nei centri fauna Forestas , la nostra isola rientra nell'areale...
    La specie è lunga circa 35 cm. Facilmente riconoscibile per i lunghi ciuffi sulla testa. Possiede le parti superiori macchiettate, generalmente fulve e grigio brune, mentre...