R.E.S. Oliena: al completo i sentieri con i grandi pannelli informativi anche nel centro abitato

06 Febbraio 2023
Uno dei pannelli informativi nel paese di Oliena

A Oliena i lavori finanziati dall'Unione Europea con fondi POR sono stati completati, e risale a pochi giorni fa la posa dei nuovi pannelli informativi bilingue e cartografici, che si affiancano al sistema visivo a standard regionale, come la segnaletica verticale (frecce e tabelle bianco-rosse CAI) e la segnaletica orizzontale. 

Primo esempio di comune "100% escursionistico" in Sardegna

La nuova "segnaletica escursionsitica" è in mostra e ben visibile anche nel centro abitato:  a tutti gli effetti, si chiude il "circolo virtuoso" avviato con la legge regionale del 2017 e con l'aggiornamento delle norme tecniche del 2021.
Per la prima volta la Sardegna ha un comune "interamente escursionistico" secondo gli standard nazionali. Ma non sarà l'unico: Forestas sta completando gli interventi finanziati da fondi europei in numerosi altri ambiti territoriali: Ogliastra, Iglesiente, Goceano, Gennargentu, Parco Tepilora, Sarrabus, Sulcis...

Tutti i sentieri realizzati, ormai oltre 1500 in Sardegna, sono in corso di inserimento nel "catasto sentieri regionale" tenuto da Forestas e CAI, attualmente esposto in versione "beta" sul sito regionale SARDEGNASentieri.it (nei prossimi mesi verrà rilasciata online la versione definitiva del portale e la nuova omonima app).

L'intero ciclo di vita (dalla progettazione, alla realizzazione alla manutenzione) è stato seguito dai tecnici Forestas, realizzando i lavori con proprio personale (progettisti, tecnici, amministrativi ed operai) secondo le previsioni della Legge Regionale
I lavori erano iniziati a giugno 2020, sospesi solo nei periodi estivi (attività antincendio).   Gli interventi si aggiungono a quelli realizzati nel 2016 in tutto il Supramonte, e per l'ambito di Oliena in sintesi:

  • ripristinare ed elevare a rango di "percorsi escursionistici" ulteriori tracciati (circa 10 km nuovi da inserire nel CATASTO REGIONALE);
  • ripristinare ed elevare a rango di "percorsi cicolo-escursionistici per Mountain Bike" ulteriori tracciati (circa 22 km di nuovo accatatastamento);
  • recupero di ulteriori 5 "pinnetos" nel territorio e nelle pertinenze della Rete Escursionistica;
  • recupero di 4 ulteriori "barracas" secondo i canoni della tradizionale tecnica costruttiva ulianese;

Gli interventi, nel dettaglio

Qui la descrizione (anche fotografica) dei principali interventi messi in opera sul territorio interessato.

Fondamentale è il prolungamento sino ad Oliena del sentiero più importante (il 401) che porta a Punta Corrasi.  Era già accatastato come Maccione-Punta Corrasi, ma con l'ampliamento partirà da Su Carmene (Oliena) per innestarsi a Sa Podda, sulla rete preesistente, e poi proseguire da Su Punteddu sul vecchio 401.  

Una delle difficoltà resta quella legata alla questione della scrittura toponomastica (da riportare su carta e nelle frecce segnavia): spesso uno stesso toponimo ha più nomi, e i nomi differiscono tra carte regionali, IGM, e conoscenze comunali; a volte un toponimo così come riportato su carta non è (ri-)conosciuto dalle stesse popolazioni.  Altre volte, comuni limitrofi scrivono e chiamano in modo differente lo stesso luogo, punto di interesse e riferimento di più territori. 
Un esempio su tutti, l'importante dolina carsica al centro del Supramonte interno: chiamata Su Suercone o Sercone Su Sielhone Su Sellone...   

PERCORSI

Globalmente sono stati studiati e realizzati vari tratti di raccordo per estendere i punti del territorio interessati (o collegati) da sentieri ufficiali della R.E.S.:

  1. Collegamento dalla provinciale SP 22 verso Daddana (passando per Untana Elethai e Jaca 'e Masiai)
  2. Collegamento da Su Carmene attraverso Mancosu verso il pre-esistente sentiero di Maccione Su Punteddu)
  3. Collegamento dalla provinciale SP 46 verso Masiloghi (passando per Preda e Sant'Anna e Purgatoriu) per arrivare a Su lidone ruttu e Sa Podda
  4. Collegamento da Su lidone ruttu e da Janna 'e bentu verso Badde 'e Laccos e S'abba medica
  5. Collegamento da Caccedda verso Settile 'e Mattanosa, per salire a Baddu Icana e Su Araju raggiungendo Iscala 'e Sovana su per Orgoi
  6. Collegamento dalla provinciale SP 46 (Monserrata) verso Marghine Issundà e Preda 'e Lithu
  7. direttrice di "mezza costa" dalla Fonte di Su Gologone a Congeddu a Iscala 'e Sovana e Badde Laccos
  8. diretrtice da Su Gologone a Ruinas verso Budurrai e Sa Oche, con la penetrazione verso Pinnetu S'Urru e TurroneBilichinzosSu Ruvagliu, e Barraca 'e Orojos
  9. collegamento tra Orojos e Sa curtiga 'e Tiscali;
  10. Direttrice alte vie da Pradu a Orgoi a S'aruledda passando per S'UscraduCuvile sa Vicu, fino a Marghine ruja Gasole.
  11. collegamento Daddana Iscala e' Marras Corrasi-Su Campu Tundu-Punta Cateddu.
Categoria:
Condividi:

Notizie ed eventi

13 Giugno 2024

Incontro sulle tecniche selvicolturali sostenibili nelle fustaie transitorie di leccio (selvicoltura d’albero) - si svolgerà presso i siti dimostrativi di intervento del progetto LIFE Go Pro For Med con un confronto su obiettivi...

05 Giugno 2024

Il primo appuntamento della Campagna divulgativa " NON SI SCHERZA CON GLI ALBERI " è fissato per il 5 giugno 2024, alle ore 17:30 , con il webinar su " Foreste, clima e biodiversità ". Il webinar è in diretta...

05 Giugno 2024

Un'iniziativa di ANARF con Forestas tra i sottoscrittori della lettera aperta con cui si chiede una maggiore attenzione sulle tematiche forestali, nella salvaguardia e valorizzazione di questo bene primario, che occupa vaste...

28 Maggio 2024

Attraverso due Questionari , compilabili online, è possibile contribuire alla conoscenza sulla presenza delle due specie sul territorio sardo...

27 Maggio 2024

L'Avviso è rivolto ai dipendenti Forestas (inquadrati cat. B e Cat. C) CCRL dipendenti RAS. Presidi Forestali: Gutturu Mannu, Monte Nieddu, Guspini Croccorigas/Is Gentilis - Perd’è Pibera...

30 Maggio 2024

Forestas in collaborazione con l'Assessorato regionale Difesa Ambiente organizza due webinar trasmessi in streaming gratuitamente sulla piattaforma webex. Alle ore 15 si parlerà di Rete escursionistica regionale (RES) per lo sviluppo sostenibile...

21 Maggio 2024

Nuovi mezzi per la flotta regionale AIB dell’Agenzia FoReSTAS - i primi operativi già da questa settimana e schierati già da giugno 2024

10 Maggio 2024

Il personale Forestas li ha trasportati nella voliera di pre-ambientamento a Cea Romana, mentre le videocamere ed i sensori GPS installati dall’Agenzia testimoniano quotidianamente i movimenti e le abitudini dei grifoni rilasciati lo scorso 9...

08 Maggio 2024
Esiti del test di utilizzo da parte dei fruitori (come previsto dall'allegato H del regolamento regionale per i "sentieri per tutti")

Il regolamento regionale anche in questo aspetto è assai innovativo : e quindi come era previsto, il Comune di...

21 Maggio 2024

Workshop sulle potenzialità del silvopastoralismo : per aumentare la resilienza del territorio. Esperti dalla Catalogna presenteranno pratiche su riduzione rischio incendi . A seguire, visita...

02 Maggio 2024

Si trova nel bosco Seleni (Lanusei) e sarà inaugurato lunedì 6 maggio il primo sentiero "realmente accessibile" secondo le specifiche norme regionali approvate nel 2024 dalla...

30 Aprile 2024

Il 12 aprile 2024 si è svolto, a Roma presso la Sala Cavour del Ministero dell’Agricoltura, della Sovranità Alimentare e delle Foreste (MASAF) il convegno sui Demani Regionali e Strategia Forestale Nazionale ...