R.E.S.: AGGIORNAMENTI SUI LAVORI PER I SENTIERI IN TUTTA L'OGLIASTRA

08 Febbraio 2022
Sa matta de s 'aca (Gairo Taquisara, foto C.Mascia)

In Ogliastra tutti gli interventi sono iniziati nel 2020, e stanno per concludersi o sono già conclusi. Sul totale degli interventi (oltre 550 chilometri) mediamente lo stato di avanzamento si attesta al 85%. Siamo quindi vicini al completamento.
Residuano solamente alcuni interventi:

- 10% di lavori di sistemazione, a fronte di una ingente lunghezza totale dei tracciati previsti; e tra questi, ancora da sitemare solo solo gli accessi verso punta La Marmora (da Arzana) mentre la zona di Gairo Montarbu (di Seui e Ussassai) sono completate (tracciati percorribili, segnaletica in completamento o già in posa).  In arrivo le frecce numerate secondo il nuovo piano catastale della RES approvato con DGR a giugno 2021.

- realizzazione e posa dei pannelli informativi 140x100 cm, con riquadro cartografico ed informazioni scritte in più lingue straniere (sarà l'ultima attività da fare, con l'obiettivo di completarla entro l'estate 2022).

Inoltre, sono state acquistate strumentazioni e dispositivi informatici affinchè tutti le sedi di Presidio Forestale dell'Agenzia siano attrezzate per funzionare come info-point dotati di PC con tracce gpx scaricabili anche in loco sui dispositivi degli escursionisti, e cartine consultabili anche a video, in attesa della stampa cartacea promozionale.

ULTERIORI DETTAGLI SUI TANTI INTERVENTI REALIZZATI O IN CORSO DI REALIZZAZIONE

Sono interessati i comuni di:

  • Urzulei (completate le connessioni con i pre-esistenti tracciati del Supramonte interno, con collegamenti sino a Dorgali, Orgosolo e Oliena)
  • Baunei (gli interventi interessano solo il presidio forestale, esclusi i tracciati del Supramonte costiero, escluso anche il Golgo e le discese a mare)
  • lungo il Sentiero Italia è stato ripristinato il tracciato sino a Perdasdefogu, interessando così anche il passaggio a Jerzu Ulassai Tertenia (Sentiero Italia e connessioni con i Presidi Forestali e collegamenti sui "Tacchi d'Ogliastra" per raggiungere anche Osini
  • sempre includendo il Sentiero Italia da Osini a Gairo Taquisara, sono state completate una serie di connessioni escursionistiche molto panoramiche per raggiungere gli attrattori turistici e le Foreste Demaniali
  • ancora da Jerzu è stata realizzata una diramazione verso il mare di Tertenia Cardedu (Carteceddu Monteferru - due mete assolutamente attrattive e sinora trascurate dal circuito escursionistico regionale, con un percorso a mare ed un percorso ad anello sin sulla vedetta di Monte Ferru)
  • proseguendo verso nord si prosegue da Gairo attraversando Ussassai e la Foresta Demaniale Montarbu (Seui)
  • da qui due diramazioni: una verso il Sentiero Italia e Perda Liana, l'altro ("Sentiero dei patriarchi verdi") che ritorna al centro abitato di Seui, passando per il presidio forestale di Rio Nuxi
  • ancora da Perda Liana, e ancora verso nord, c'è poi la diramazione Flumendosa-Punta Lamarmora e la diramazione che riporta verso i cantieri di Arzana Monte Idolo collegando due vedette molto importanti (quelle M.Idolo e quella di Erdorrù)
  • concludendo il giro dell'Ogliastra, da Monte Idolo si arriverà a Villagrande per ricollegarsi ai monti di Talana (tappa M.Genziana) e Supramonte di Urzulei (Silana Gorroppu, vicino al passaggio del Sentiero Italia); e da Urzulei, il cerchio si chiude con i territori forestali di Eltili (Baunei) e la discesa verso la Codula di Luna (passando per Teletotes)
  • non si può non citare, infine, la diramazione che da Arzana (stazione di Villagrande) salendo per l'osservatorio di Monte Armidda e il bosco di Selene e raggiungerà il centro abitato di Lanusei.

Produzione di frecce e tabelle con legname locale 

Altra novità, non trascurabile, è che la segnaletica (tabelle e frecce) per tutta l'Ogliastra può dirsi "a chilometri zero": viene infatti realizzata dal personale Forestas negli opifici del territorio, usando legna locale (Pino radiata proveniente dai diradamenti di Monte idolo) lavorata direttamente nelle falegnamerie Forestas. I pali e paletti provengono dai cimali ricavati dai diradamenti di conifera in tutta l'Ogliastra.  Una filiera del legno davvero cortissima! 

Categoria:
Condividi:

Notizie ed eventi

13 Giugno 2024

Incontro sulle tecniche selvicolturali sostenibili nelle fustaie transitorie di leccio (selvicoltura d’albero) - si svolgerà presso i siti dimostrativi di intervento del progetto LIFE Go Pro For Med con un confronto su obiettivi...

05 Giugno 2024

Il primo appuntamento della Campagna divulgativa " NON SI SCHERZA CON GLI ALBERI " è fissato per il 5 giugno 2024, alle ore 17:30 , con il webinar su " Foreste, clima e biodiversità ". Il webinar è in diretta...

05 Giugno 2024

Un'iniziativa di ANARF con Forestas tra i sottoscrittori della lettera aperta con cui si chiede una maggiore attenzione sulle tematiche forestali, nella salvaguardia e valorizzazione di questo bene primario, che occupa vaste...

28 Maggio 2024

Attraverso due Questionari , compilabili online, è possibile contribuire alla conoscenza sulla presenza delle due specie sul territorio sardo...

27 Maggio 2024

L'Avviso è rivolto ai dipendenti Forestas (inquadrati cat. B e Cat. C) CCRL dipendenti RAS. Presidi Forestali: Gutturu Mannu, Monte Nieddu, Guspini Croccorigas/Is Gentilis - Perd’è Pibera...

30 Maggio 2024

Forestas in collaborazione con l'Assessorato regionale Difesa Ambiente organizza due webinar trasmessi in streaming gratuitamente sulla piattaforma webex. Alle ore 15 si parlerà di Rete escursionistica regionale (RES) per lo sviluppo sostenibile...

21 Maggio 2024

Nuovi mezzi per la flotta regionale AIB dell’Agenzia FoReSTAS - i primi operativi già da questa settimana e schierati già da giugno 2024

10 Maggio 2024

Il personale Forestas li ha trasportati nella voliera di pre-ambientamento a Cea Romana, mentre le videocamere ed i sensori GPS installati dall’Agenzia testimoniano quotidianamente i movimenti e le abitudini dei grifoni rilasciati lo scorso 9...

08 Maggio 2024
Esiti del test di utilizzo da parte dei fruitori (come previsto dall'allegato H del regolamento regionale per i "sentieri per tutti")

Il regolamento regionale anche in questo aspetto è assai innovativo : e quindi come era previsto, il Comune di...

21 Maggio 2024

Workshop sulle potenzialità del silvopastoralismo : per aumentare la resilienza del territorio. Esperti dalla Catalogna presenteranno pratiche su riduzione rischio incendi . A seguire, visita...

02 Maggio 2024

Si trova nel bosco Seleni (Lanusei) e sarà inaugurato lunedì 6 maggio il primo sentiero "realmente accessibile" secondo le specifiche norme regionali approvate nel 2024 dalla...

30 Aprile 2024

Il 12 aprile 2024 si è svolto, a Roma presso la Sala Cavour del Ministero dell’Agricoltura, della Sovranità Alimentare e delle Foreste (MASAF) il convegno sui Demani Regionali e Strategia Forestale Nazionale ...