Suillus bellini

Suillus bellini
Cappello:
4-12 cm; emisferico poi convesso-appianato. Cuticola molto vischiosa, separabile, di colore biancastro nel giovane, poi bruno-castano ma sempre più chiara sul margine. Orlo involuto nel giovane ed eccedente nell'esemplare maturo.
Carne:
soda, bianco-giallina, di sapore ed odore grati.
Tubuli:
corti, più o meno decorrenti sul gambo, giallo-ocracei.
Pori:
piccoli, angolosi, da crema-giallastri ad olivastri. Secernenti goccioline, che scompaiono con l'età.
Habitat:
cresce sotto le pinete di Pinus pinea, nelle vicinanze del mare, nel tardo autunno e in inverno. Comune.
Spore:
bruno chiaro in massa, lisce, fusiformi. 8-10 X 4-5 micron.
Commestibilità:
commestibile. Si utilizzano solo giovani esemplari, dopo averne asportato la cuticola.
Osservazioni:
un Suillus tipico delle pinete marine. Caratteri distintivi sono: il piede corto, le granulazioni bruno-rossastre su fondo biancastro, il margine del cappello sempre più chiaro.
Condividi:
Scheda
Funghi:
Etimologia:
Bellini = da nome di persona, dedicato al musicista di Catania.
Sinonimi:
Boletus bellini, Boletus boudieri, Boletus leptopus.

Potrebbe interessarti anche:

  • La Lobaria pulmonaria è un grande lichene folioso, epifita . Cresce sulla corteccia di vari alberi (in Sardegna si può trovare su leccio e roverella ). ​Crescita e sviluppo...
  • 2-7 cm, convesso poi spianato; cuticola bianco-grigiastra con margine nerastro.
  • 3-10 cm, emisferico, convesso, poi espanso, talvolta campanulato, carnoso. Superficie squamosa, qualche volta ricoperta nella parte centrale da verruche piramidali o granulazioni...
  • Un lichene è in effetti composto da due organismi distinti : tipicamente un fungo e un'alga . Il fungo viene detto micobionte (ovvero simbionte micotico , dato che i funghi sono...
  • 6-20 cm, emisferico, poi pulvinato. Cuticola di colore rosa, o rosso lampone, o rosso ciliegia, che si screpola con tempo asciutto, quando nell'adulto compaiono delle macchie...
  • 3-10 cm; convesso, spianato, infine depresso, non umbonato; colore bruno-rossastro, a volte zonato; orlo involuto talvolta scanalato.
  • 2-7 cm; convesso poi piano, con leggera depressione centrale, orlo involuto; colore brunastro-violaceo; cuticola asportabile, viscosa con tempo umido.
  • 6-20 cm; emisferico, poi convesso, carnoso, cuticola di colore biancastro, con sfumature rosate più marcate al margine.
  • 5-12 cm; convesso, depresso al centro, con margine irregolare; cuticola separabile per uno due centimetri, di colore aranciato, presto vinoso, infine verdastro
  • 2-6 cm; convesso poi nettamente depresso. Colore variabile dal violetto al viola vinoso, con centro solitamente verdastro. Cuticola separabile, untuosa, decolorata al margine.