Suillus bellini

Suillus bellini
Cappello:
4-12 cm; emisferico poi convesso-appianato. Cuticola molto vischiosa, separabile, di colore biancastro nel giovane, poi bruno-castano ma sempre più chiara sul margine. Orlo involuto nel giovane ed eccedente nell'esemplare maturo.
Carne:
soda, bianco-giallina, di sapore ed odore grati.
Tubuli:
corti, più o meno decorrenti sul gambo, giallo-ocracei.
Pori:
piccoli, angolosi, da crema-giallastri ad olivastri. Secernenti goccioline, che scompaiono con l'età.
Habitat:
cresce sotto le pinete di Pinus pinea, nelle vicinanze del mare, nel tardo autunno e in inverno. Comune.
Spore:
bruno chiaro in massa, lisce, fusiformi. 8-10 X 4-5 micron.
Commestibilità:
commestibile. Si utilizzano solo giovani esemplari, dopo averne asportato la cuticola.
Osservazioni:
un Suillus tipico delle pinete marine. Caratteri distintivi sono: il piede corto, le granulazioni bruno-rossastre su fondo biancastro, il margine del cappello sempre più chiaro.
Condividi:
Scheda
Funghi:
Etimologia:
Bellini = da nome di persona, dedicato al musicista di Catania.
Sinonimi:
Boletus bellini, Boletus boudieri, Boletus leptopus.

Potrebbe interessarti anche:

  • 3-8 cm, inizialmente emisferico, poi guancialiforme-convesso, irregolare con orlo deformato-ondulato.Viscoso con tempo umido, di colore rosso-purpureo, molto variabile, ma sempre...
  • 2-7 cm; convesso poi piano, con leggera depressione centrale, orlo involuto; colore brunastro-violaceo; cuticola asportabile, viscosa con tempo umido.
  • 5-20 cm; carnoso, convesso poi appianato, guancialiforme, con gibbosità irregolari. Cuticola vellutata, di un bel colore rosso vivo, rosso-porpora. Margine lobato.
  • 6-20 cm, emisferico, poi pulvinato. Cuticola di colore rosa, o rosso lampone, o rosso ciliegia, che si screpola con tempo asciutto, quando nell'adulto compaiono delle macchie...
  • 2-7 cm, convesso poi spianato; cuticola bianco-grigiastra con margine nerastro.
  • 5-20 cm; emisferico, poi convesso, infine appianato. Colore camoscio-bruno chiaro. Cuticola asciutta, tipicamente screpolata in areole per il tempo secco.