Lactarius tesquorum

Lactarius tesquorum
Cappello:
4-10 cm; convesso poi appianato, con depressione centrale; superficie ricoperta da una lanosità di colore rosa più o meno carico; cuticola non zonata, orlo fortemente involuto, pellicola non asportabile.
Lamelle:
fitte, strette, annesso-decorrenti, spesso forcate bianco rosate.
Gambo:
altezza cm 2-3,5; diametro cm 0,8-1,2; caratteristicamente corto, attenuato alla base, talvolta scrobicolato, di colore giallo-rosato, cavo.
Carne:
soda, biancastra con sfumature zonate, specialmente alla base del gambo; latice biancastro, dal sapore molto pepato.
Habitat:
in zona mediterranea, tipicamente sotto il cisto.
Spore:
7-9 X 5-6 micron. Ellittiche, irregolarmente reticolate.
Commestibilità:
non commestibile.
Reazioni macrochimiche:
cuticola + FeSo4 = brunastro.
Osservazioni:
tipica specie dell' area mediterranea che cresce abbondantissima, esclusivamente sotto il cisto. può essere confuso con il L. mairei (anche questa specie tipica di questo ambiente), che per raggiunge dimensioni maggiori, ed ha un habitat diverso (presso Q. ilex e Q. suber).
Condividi:
Scheda
Funghi:
Etimologia:
tesquorum = delle lande desertiche.

Potrebbe interessarti anche:

  • 3-8 cm, inizialmente emisferico, poi guancialiforme-convesso, irregolare con orlo deformato-ondulato.Viscoso con tempo umido, di colore rosso-purpureo, molto variabile, ma sempre...
  • 2-3,5 cm, inizialmente convesso poi spianato, infine ombelicato. Superficie lucida, viscosa a tempo umido, fulvo, bruno-ocraceo o bruno-rossiccio. Margine pseudodenticolato.
  • 6-18 cm; da emisferico a convesso, infine appianato. Cuticola facilmente asportabile, lucida, colore rosso-arancio vivo, uniforme, spesso ricoperto da qualche lembo biancastro (...
  • Un lichene è in effetti composto da due organismi distinti : tipicamente un fungo e un'alga . Il fungo viene detto micobionte (ovvero simbionte micotico , dato che i funghi sono...
  • 2-6 cm; convesso poi nettamente depresso. Colore variabile dal violetto al viola vinoso, con centro solitamente verdastro. Cuticola separabile, untuosa, decolorata al margine.
  • 6-20 cm; emisferico, poi convesso, carnoso, cuticola di colore biancastro, con sfumature rosate più marcate al margine.
  • 5-20 cm, da emisferico a convesso, infine guancialiforme, con andamento irregolare. Cuticola asciutta, leggermente tomentosa, di colore biancastro, o bianco
  • La Lobaria pulmonaria è un grande lichene folioso, epifita . Cresce sulla corteccia di vari alberi (in Sardegna si può trovare su leccio e roverella ). ​Crescita e sviluppo...
  • Il porcino nero (Boletus aereus Bull., 1789) è un fungo edule della famiglia delle Boletaceae . È molto ricercato ed apprezzato per il suo aroma eccellente e perché dotato di una...
    8-20 (30) cm; emisferico poi convesso. Colore variabile dal bruno-tabacco scuro al nero o al bruno-rugginoso. Superficie vellutata, asciutta. Orlo lobato.
  • 8-15 cm, irregolarmente ovale o subgloboso, cerebriforme, costituito da grosse pieghe contorte, di colore bruno-ocraceo o bruno-marrone.