Suillus collinitus

Suillus collinitus
Cappello:
5-12 cm; emisferico, poi convesso-appianato. Cuticola liscia, vischiosa, facilmente separabile. Colore marrone scuro omogeneo, con fiammature radiali nerastre, innate.
Gambo:
altezza cm 4-9; diametro cm 1-2; cilindrico, attenuato alla base, dove ricoperto da una fitta trama miceliare di colore rosa. Il resto del gambo di colore giallo-citrino, ricoperto per tutta la lunghezza da granulazioni bruno-rugginose più fitte nella metà superiore.
Carne:
bianco-giallina, spessa, molle, odore e sapore gradevoli.
Tubuli:
adnati, gialli poi verdastri.
Pori:
piccoli, giallastri poi verdastri.
Habitat:
sotto pini, nelle pinete costiere, più raro all'interno. È il meno comune tra i Suillus.
Spore:
bruno-olivastre in massa, lisce, fusiformi. 9-11 X 3-4,5 micron.
Commestibilità:
commestibile, più o meno apprezzato.
Reazioni macrochimiche:
cuticola e carne + KOH = lilla-grigiastro; carne + FeSO4 = grigio; carne, gambo, pori + idrossido d'ammonio (NH4OH) = arancio rosso.
Osservazioni:
è una specie tipicamente mediterranea che cresce in numerosi esemplari nelle pinete litoranee, più raramente si trova nei rimboschimenti a pino marittimo (Pinus pinaster) situati all'interno. Il carattere distintivo il colore rosato del micelio basale. Molto vicino al S. luteus per le colorazioni del cappello; si differenzia da quest' ultimo per l'assenza di anello.
Condividi:
Scheda
Funghi:
Etimologia:
collinitus = vischioso.
Sinonimi:
Boletus collinitus, Boletus fluryi.

Potrebbe interessarti anche:

  • 3-10 cm; convesso, spianato, infine depresso, non umbonato; colore bruno-rossastro, a volte zonato; orlo involuto talvolta scanalato.
  • 8-15 cm, irregolarmente ovale o subgloboso, cerebriforme, costituito da grosse pieghe contorte, di colore bruno-ocraceo o bruno-marrone.
  • Il porcino nero (Boletus aereus Bull., 1789) è un fungo edule della famiglia delle Boletaceae . È molto ricercato ed apprezzato per il suo aroma eccellente e perché dotato di una...
    8-20 (30) cm; emisferico poi convesso. Colore variabile dal bruno-tabacco scuro al nero o al bruno-rugginoso. Superficie vellutata, asciutta. Orlo lobato.
  • 2-7 cm; convesso poi piano, con leggera depressione centrale, orlo involuto; colore brunastro-violaceo; cuticola asportabile, viscosa con tempo umido.
  • 2-5 cm; convesso poi appianato, di colore bruno fulvo, con il centro più scuro; cuticola viscosa con tempo umido; margine appendicolato da residui di velo biancastri.
  • 3-10 cm, emisferico, convesso, poi espanso, talvolta campanulato, carnoso. Superficie squamosa, qualche volta ricoperta nella parte centrale da verruche piramidali o granulazioni...
  • 5-18 cm; da emisferico a convesso, infine appianato. Cuticola vellutata poi liscia, di colore variabile dal giallo-ocra, al nocciola-ocra, al bruno chiaro, fino al camoscio.
  • 2-6 cm, da convesso a campanulato-convesso. Superficie viscosa, ocra-brunastra o ocraceo-fulva, con fibrille radiali più scure. Margine involuto, biancastro negli esemplari...
  • 5-15 (20) cm; da emisferico a convesso, talvolta guancialiforme; cuticola tomentoso-vellutata di un bel colore bruno-cioccolata. Orlo irregolare involuto nel giovane esemplare. Si...
  • 2-8 cm; campanulato-convesso poi appianato, leggermente umbonato; colore verde bluastro con tempo umido, glutinoso; tende a macchiarsi di giallo con tempo asciutto. Ricoperto da...