Rosa di San Giovanni

Rosa_sempervirens_(autore:  H. Brisse)

Arbusto suffruticoso sempreverde di 1-3 m, rampicante, con internodi provvisti di pochi aculei robusti e lievemente adunchi.

Foglie composte, con 3-7 foglioline lanceolato-acuminate, del tutto glabre e lucide superiormente.

Fiori bianchi con stili saldati a colonna e sepali con qualche appendice ai margini;
la fioritura delle piante non è, in generale, abbondantissima, ma il fiore è di una particolare grazia ed eleganza, con i petali a cuore, leggermente ondulati, perfettamente candidi e il ciuffo degli stami dorati al centro.

Extra:

Lo studio era pieno dell'intenso odore delle rose e, quando il dolce vento d'estate serpeggiava fra gli alberi del giardino, per la porta aperta entrava la pesante fragranza dei lillà o il profumo più sottile dei rovi in fiore.”     [da Il ritratto di Dorian Gray di Oscar Wilde]

Corologia:
Bacino del Mediterraneo, in particolare la fascia costiera del settore occidentale, Nord Africa e coste della penisola iberica.
Fenologia:
Maggio-giugno
Habitat:
Pianta eliofila, indifferente al substrato, è tipica della macchia mediterranea, dei querceti termofili, siepi; raramente anche nelle formazioni più termofile di bosco submediterraneo
Forma biologica:
Fanerofita lianosa, cespitosa, sempreverde
Curiosità:
Popolarmente è detta “rosa di S.Giovanni” poiché la sua fioritura è più tardiva rispetto a quella delle altre rose selvatiche e può essere in fiore fino alla festa di S.Giovanni Battista, il 24 di giugno. A Nuoro si credeva che ogni anno nella notte di San Giovanni fiorisse una rosa selvatica, la quale però rimaneva in boccio solo dal tramonto delle vigilia fino all'alba della festa; tale rosa era ritenuta apportatrice di ricchezza e fortuna, però era custodita gelosamente dai demoni, i quali avrebbero fatto pagare l'ardire di chi avesse tentato di coglierla. Il fiore della rosa, da solo o associato al ramo fogliato, realistico o stilizzato e geometrizzato, talora insieme col vaso portante, rappresenta un elemento floreale decorativo nell'arte tradizionale Sarda, sia in quella tessile e del ricamo, che in quella dell'intreccio e nei manufatti lignei e persino nella gioielleria.
Condividi:
Scheda
Nome latino:
Rosa sempervirens
Nome sardo:
Pibirillò, Arrosa burda, Arrosixedda bianca, Piscialettu, Rosa aresta, Rosa cràbina
Flora:
Famiglia:

Potrebbe interessarti anche:

  • Pianta erbacea biennale con fusto eretto, ispido per la presenza di peli rigidi, ramoso nella parte finale; radice fittonante, carnosa e abbastanza grossa; durante il primo anno...
  • A ppartenente alla famiglia Ranunculaceae , originario dell'Europa, del Caucaso e dell'Asia Minore.
  • Arbusto o alberello di modeste dimensioni (3-6 m.) con portamento cespuglioso eretto, con chioma piuttosto irregolare e lassa, rami eretti, talvolta penduli. Corteccia grigio-...
  • Albero a portamento arboreo con chioma espansa e globosa, alta, non raggiunge i 20 metri di altezza. Presenta un fusto generalmente diritto, con branche sinuose e rami giovani...
  • Si tratta di un'erba perenne, pianta alta da 40 a 150 cm , che fiorisce per la prima volta a dieci anni di età. Fiori a corolla gialla , disposti alle ascelle delle foglie, in...
  • Albero molto longevo che può oltrepassare i 600 anni di età, l’Olmo campestre può raggiungere l’altezza di 30 metri di altezza. E’ molto ramificato, con chioma piramidale o...
  • Piccolo albero alto 6 - 10 metri, con chioma larga ed espansa, generalmente bassa, ovoidale e globasa, con rami eretti o eretto-patenti. La corteccia è grigio-cenerina, liscia da...
  • Arbusto prostrato con corteccia bruno-rossastra, rami contorti e intricati. Rami giovani glabri e angolosi. Foglie aghiformi lunghe 8-14 mm., rigide, mucronate, pungenti con una...
  • Pianta alta 20-100 cm, della famiglia delle Orchidee , ben diffusa nel territorio italiano, ma non comune in Sardegna. Fusto robusto , cilindrico, foglioso, densamente pubescente...
  • Pianta slanciata, alta 15-20 cm ., di colore verde, con fusto cilindrico , eretto, gracile. Le foglie sono due, alterne, ben distanziate tra loro, cuoriformi e appuntite; la...
  • Albero dalle dimensioni maestose, alto fino a 25 metri di altezza. Chioma non molto densa, dall’aspetto conico-piramidale dovuta alla ramificazione presente già nella parte basale...
  • Arbusto o albero di piccole dimensioni, a chioma espansa. Corteccia grigiastra. Rami giovani ricoperti da peli e spinosi. Foglie di forma ovato-lanceolata, a margine dentato,...