Ortica comune

"Urtica dioica Stinging Nettle - Schmitz Park" by brewbooks is licensed under CC BY-SA 2.0

Pianta erbacea perenne alta 30-150 cm, rizomatosa che, come dice il nome, porta fiori femminili e maschili su due piante diverse.

Il fusto è eretto a sezione quadrata. Il rizoma stolonifero-strisciante, giallastro. Ha foglie opposte a forma di cuore, ovali, con denti triangolari, pelose, picciolate, con lamina di norma 2-4 volte più lunga che larga e lungamente acuminata.

Sia il fusto che le foglie sono ricoperti di peli urticanti, il cui secreto contiene un liquido irritante.

I minuscoli fiori, unisessuali, sono di colore giallo-verde raccolti in infiorescenze a pannocchia poste all'ascella delle foglie.
I fiori maschili a 4 tepali subeguali irsuti e 4 stami; i fiori femminili, a 4 tepali irsuti di cui i 2 interni più grandi degli esterni, possiedono stimmi con l'apice arrossato.
I semi sono acheni ovali. L’ impollinazione è anemofila.

Extra:

Le sue sommità fresche, raccolte prima della fioritura, sono utilizzate in gastronomia per la preparazione di frittate e minestre. 

Corologia:
E' una specie subcosmopolita (Europa, Asia, Africa settentrionale, America), in Italia è diffusa in tutte le regioni.
Fenologia:
Fiorisce da aprile a luglio
Habitat:
Diffusa in tutto il mondo, l'ortica si trova fino ad un'altitudine massima di 2.400 m. Cresce nei terreni incolti, vicino alle case, lungo i viottoli, fra i detriti, nei boschi e lungo le siepi. Predilige luoghi umidi o ruderali, con terreno ricco di nitrati, corsi d’acqua.
Forma biologica:
Emicriptofita scaposa.
Curiosità:
In medicina l’Ortica viene utilizzata contro l'anemia, come tonico, contro i reumatismi, per il benessere della pelle e dei capelli. L'ortica e' preziosa anche per l'alimentazione. In agricoltura si utilizza insieme al mangime per le galline, per migliorare la produzione di uova. Attorno a questa pianta che cresce in mezzo ai ruderi sono nate anche molte leggende. Sono credenze popolari antiche che attribuivano all'ortica virtù magiche.
Condividi:
Scheda
Nome latino:
Urtica dioica L.
Nome sardo:
Fustikàle, pistiddòri, pitzianti, ortikata, ortiga
Flora:
Famiglia:

Galleria immagini

Potrebbe interessarti anche:

  • Le sue dimensioni generalmente non superano i 10 metri di altezza , anche se sono stati osservati esemplari di 24 metri. La chioma è densa, conico-piramidale. Tronco dritto ed...
  • Albero caducifoglio alto fino a 15 - 20 metri; con rami laterali ben sviluppati e chioma espansa. Tronco diritto e regolare non scanalato. La corteccia è marrone-rossastro scuro,...
  • I Muschi (si usa il plurale perchè sono migliaia le varietà raggruppate sotto questo nome comune ) sono organismi vegetali che, a differenza delle altre piante, non hanno radici...
  • Arbusto sempreverde densamente foglioso alto 0.50-1.5 metri . Rami striati, i giovani angolosi e con breve pubescenza scura. Foglie trifogliate con foglioline ovali, superiormente...
  • Pianta alta 5-20 cm. Infiorescenza lassa formata da pochi piccoli fiori. Foglie inferiori disposte a rosetta, relativamente corte, ovato-lanceolate, con apice acuto. Brattee...
  • Pianta erbacea annuale, alta 10-30 cm, con fusto eretto-ascendente , ramoso, pubescente con foglie basali lanceolate ricoperte da fine peluria, con odore sgradevole , come forse...
  • Arbusto o alberello le cui dimensioni rimangono contenute entro i 4-5 metri, molto ramificato. La chioma è globosa, irregolare e densa. Tronco sinuoso e corteccia squamosa...
  • Arbusto o albero alto fino a 10 metri , a portamento eretto, piramidale, con rami spesso pendenti. Il tronco a maturità misura oltre un metro di circonferenza, ha una corteccia...
  • Pianta vigorosa e appariscente, alta 20-70 cm. Fusto grosso, eretto, cilindrico, glabro e lucido. Foglie lineari-carenate, con apice acutissimo divergente, di colore verde chiaro...
  • Arbusto o piccolo albero alto fino a dieci metri , molto ramificato. Corteccia grigio-rossastra desquamante in linee longitudinali nei rami più vecchi; rami giovani glabri,...
  • Arbusto o alberello di 5-6 metri molto spinoso e ramificato, utilizzato sia come ornamentale che per la formazione di siepi autoctone insieme ad altre essenze...
  • Specie dal portamento elegante, gli aghi flessuosi ricadono verso il basso: talmente lunghi da rendere la pianta capace di catturare grandi quantità di umidità dell'aria...