Orchide piramidale

Anacamptis pyramidalis

Pianta alta 20-60 cm, con fusto relativamente esile, eretto, cilindrico, glabro, lucido. Foglie allungate, ripiegate a gronda, avvolgenti il fusto e decrescenti verso l’alto. Infiorescenza compatta, dapprima conica, poi ovale a maturità. Brattee spesso violacee, lunghe quanto l’ovario. Fiori piccoli, numerosi, di colore generalmente rosa più o meno chiaro, non sono infrequenti popolazioni con fiori completamente bianchi o di un colore molto intenso con tepali acuminati; gli esterni diretti all’infuori, quello mediano curvato in avanti, gli interni un po’ più corti, sono appressati tra loro. Labello munito alla base di due lamelle strette parallele e verticali, con colore ai tepali, nettamente trilobo. Sprone molto sottile, flessuoso e rivolto verso il basso.

Extra:

Tra le varietà presenti in Italia vanno inoltre ricordate:

  • Anacamptis pyramidalis var. nivea P. Delforge, con fiori bianchi, frequente specialmente nell'Italia meridionale.
  • Anacamptis pyramidalis var. tanayensis Chevenard, con fiori più piccoli, di colore porporino; diffusa nelle Alpi svizzere e francesi, in Italia nota solo per l'Umbria.
  • Anacamptis pyramidalis var. urvilleana, con fiori piccoli, bianco-rosati ed infiorescenza oblunga, dalla fioritura precoce (febbraio-aprile).
Corologia:
Distribuita ovunque nella regione Mediterranea. In Italia è diffusa in tutto il territorio.
Fenologia:
Aprile-giugno
Habitat:
Predilige terreni aridi e calcarei in prati, pascoli, garighe, radure, boschi discontinui e macchie. Vegeta dal livello del mare fino a 1400 m di altitudine.
Forma biologica:
Geofite bulbose.
Curiosità:
Il nome deriva dal verbo greco anakamptein (ripiegarsi) probabilmente riferito ai tepali laterali incurvati verso l'alto, o forse alle due caratteristiche lamelle verticali (simili a pieghe) poste alla base del labello. È considerata specie dotata di grande adattabilità e capacità di conquistare nuovi territori: una tipica "pianta pioniera", insomma.
Condividi:
Scheda
Nome latino:
Anacamptis pyramidalis
Flora:
Famiglia:

Galleria immagini

Potrebbe interessarti anche:

  • Arbusto o albero di piccole dimensioni alto fino a 10 metri, con chioma espansa, larga ed irregolare. Fusto spesso tortuoso e contorto, ramificato principalmente dalla base...
  • Pianta erbacea annuale o biennale, alta 10-40 cm, mollemente pubescente, con fusti robusti, eretti, semplici o ramificati. Radice fittonante, non molto profonda. Le foglie,...
  • Arbusto sempreverde fortemente aromatico di circa un metro di altezza; cespuglioso con rami a corteccia biancastra rivestiti di peli stellati. Portamento a pulvino ; corteccia...
  • Sottospecie endemica della Sardegna, comune ma localizzata nella Nurra (tra Capo Caccia e Torre di Bantine). Arbusto spinoso molto ramificato alto 30-60 cm. I rami sono rigidi,...
  • Albero sempreverde che può raggiungere i 15-30 m di altezza. Le foglie sono pendule, coriacee e aromatiche e presentano una particolarità sono eterofille (le foglie giovani sono...
  • Pianta slanciata, alta 15-20 cm ., di colore verde, con fusto cilindrico , eretto, gracile. Le foglie sono due, alterne, ben distanziate tra loro, cuoriformi e appuntite; la...
  • Portamento arboreo con chioma ovato-piramidale e rami eretti; raggiunge i 20 metri di altezza .
  • Noto anche come Erba di S.Giovanni (o cacciadiavoli ) è un piccolo arbusto cespuglioso, piuttosto legnoso alla base, biennale o perenne...
  • Pianta erbacea perenne, alta 10-40 cm., con rizoma strisciante, legnoso, avvolto da guaine scure e fusti cespugliosi, ascendenti o striscianti, più o meno ramificati. Le foglie...
  • Arbusto spinoso alto 30-60 cm piuttosto ramificato. Rami tortuosi portanti su ciascun nodo foglie riunite in gruppi di 3-5 e 3-5 spine con aculei giallastri. Foglie semplici,...
  • Albero caducifolio, alto fino a 30 metri, con chioma larga ed espansa. Fusto dritto e cilindrico, molto ramificato a una cera altezza. La corteccia negli esemplari giovani è...
  • Il Lupino giallo è una pianta erbacea annuale con radice a fittone, ramosa. Cresce tipicamente a quote da 0 a 600 m.s.l.m. La varietà commestibile di lupino è quello bianco (...