Pioppo nero

Pioppi neri in prossimità di "S'Arcu su lampu", F.D. Is Cannoneris

Albero caducifoglio alto fino a 30 metri con tronco diritto e spesso nodoso, molto ramificato, con chioma globosa-espansa o colonnare. Corteccia profonda, lacerata, scura. Rami giovani lisci, glabri, giallognoli o giallo-verdastri, con lenticelle biancastre. Gemme grandi, coniche, vischiose, rossastre all’apice. Foglie alterne con lamina 3 × 10 × 3-6 cm., ovato-triangolari, verdi e lucenti, lisce, acuminate all’apice, ottuse i ovate alla base, regolarmente dentellate sul bordo, pelose o glabre. Infiorescenze maschili di 5-8 cm., con 20-30 stami con antere rosse o violacee, brattea sfrangiata. Infiorescenze femminili di 5-10 cm., con stigmi giallo-verdastri e brattee della stessa forma. Capsula verde, glabra, che a maturità, si schiude, disperdendo i minutissimi semi cotonosi.

Corologia:
Specie originaria dell’Europa centro-meridionale , Caucaso e Asia centrale. L’areale esatto del Pioppo nero tuttavia è di difficile ricostruzione come per le altre specie coltivate. In Italia è presente ovunque. Tipo corologico: Paleo-temp.
Fenologia:
Fioritura nei mesi di marzo-aprile antecedente la comparsa delle foglie. La maturazione dei frutti avviene nel mese di maggio.
Habitat:
Specie eliofila e moderatamente termofila, vegeta spontaneamente lungo i corsi d’acqua e i laghi, dal livello del mare fino 1500-1800 metri di altitudine. E’ capace di colonizzare diversi tipi di substrato anche se trova il suo optimum sui terreni freschi e profondi.
Forma biologica:
Mesofanerofita
Curiosità:
E’ una specie a rapido accrescimento, abbastanza longeva. Possiede una grande capacità rizogenetica delle talee. Il legno è tenero, leggero, bianco, con duramen scarsamente differenziato. Viene utilizzato prevalentemente per nella fabbricazione della pasta cartaria, fiammiferi, imballaggi, tavolame. Dalla corteccia e dalle gemme vengono estratte sostanze medicamentose. Nelle colture specializzate sono utilizzati gli ibridi ottenuti incrociando il Populus nigra con pioppi americani.
Allegati: 
Condividi:
Scheda
Nome latino:
Populus nigra
Nome sardo:
Kostialvu, Istiarvu, ‘Ustiarvu
Flora:
Divisione:
Classe:
Ordine:
Famiglia:

Potrebbe interessarti anche:

  • Pianta arbustiva con portamento lianoso, rampicante; fusto flessibile e delicato, ma cosparso di spine acutissime . Cresce spontanea nei boschi e nelle macchie , essenzialmente...
  • Albero sempreverde alto sino a 15 metri , con chioma irregolare, foglie bipennate , composte da segmenti di 3-4 mm, di un caratteristico colore grigio-verde (o verde argenteo )...
  • Pianta erbacea perenne alta 30-150 cm, rizomatosa che, come dice il nome, porta fiori femminili e maschili su due piante diverse. Il fusto è eretto a sezione quadrata. Il rizoma...
  • Albero caducifolio, alto fino a 30 metri, con chioma larga ed espansa. Fusto dritto e cilindrico, molto ramificato a una cera altezza. La corteccia negli esemplari giovani è...
  • Pianta arbustiva, alta fino a 1.5 metri con rami lassi e talvolta ricurvi, con robuste spine, densamente pubescenti. Diffusa in tutta la Sardegna, è un arbusto caducifoglio, con...
  • Pianta alta 5-25 cm. Foglie inferiori a rosetta, ovato-lanceolate con apice ottuso, le superiori avvolgenti. Fusto angoloso superiormente; infiorescenza lassa, composta da 2-8...
  • Arbusto spinoso alto 40-60 cm, con fusti legnosi contorti a corteccia bruno-oliva. Rami striati, pubescenti, intricati. Foglie semplici, sericee, sessili. Infiorescenze a racemo...
  • Arbusto o alberello alto fino a 9 metri, a portamento eretto policormico (con più fusti che si dipartono da un medesimo ceppo). Tronco grigio-verdastro. Rami giovani sottili e...
  • Portamento arboreo con chioma ovato-piramidale e rami eretti; raggiunge i 20 metri di altezza .
  • Pianta suffruticosa dal portamento pulvinato , alta meno di un metro, fiorisce tra aprile e settembre. Questa Euforbiacea è una pianta meno diffusa di altre sue omonime, presente...
  • Detta anche margherita dei campi , la margherita diploide è un'erbacea della famiglia Asteraceae , comunissima nei prati della Sardegna, fino a 1200 m slm...
  • Pianta cespugliosa di 1-3 metri di altezza. Rami bruno-rossastri tendenti al grigio dopo il terzo anno di vita. Foglie con picciolo di 8-10 mm, alterne, decidue, dentate, di forma...