Lupino azzurro (selvatico)

Lupino azzurro presso il rio Guttureddu (Gutturu Mannu, foto A.Saba)

Pianta diffusa nei terreni incolti o ai margini del bosco, alta fino a 50 cm con foglie palmate.

Caratteristici i suoi fiori azzurri molto gradevoli, alterni su racemi e frutti contenuti in bacelli pelosetti.
I lupini dolci eduli (specie Lupinus albus) coltivati in Europa, sono il frutto di ibridazioni e lunghe selezioni. 

Il lupino azzurro (Lupinus angustifolius) si distingue dalle altre specie (L.abus, L.luteus) per le sue particolari foglie lineari e strette, oltre che per i per i fiori azzurri, rosati o bianchi, e per i semi globosi, grigi, con macchie nere triangolari sopra l’ilo, nelle forme a fiori azzurri e rosa; biancastri con macchie brune triangolari sopra l’ilo nelle forme a fiori bianchi.

Un caratteristica di questa pianta (un po' tutte le specie) è l'essere velenosa/tossica in ogni sua parte, per la presenza di forti alcaloidi tossici a livello muscolare e nervoso: 
la lupinina, e la più pericolosa lupaina, responsabili del gusto "amaro" con note proprietà anticolinergiche (sostanze che bloccano l'azione di alcuni neurotrasmettitori nel sistema nervoso).

Extra:

Pare che gli antichi Romani riconoscessero un’azione insetticida del Lupino che utilizzavano in un decotto per lavaggi antiparassitari negli animali.

Somiglianze e varietà:
Lupino giallo, Lupino bianco
Condividi:
Scheda
Nome latino:
Lupinus angustifolius
Nome sardo:
Lupinu
Flora:
Ordine:
Famiglia:
Approfondimenti

Contenuti correlati

Galleria immagini

Potrebbe interessarti anche:

  • Pianta alta fino a 15-40 cm , con fusto robusto e rigido. Foglie basali distese o semierette, lineari-lanceolate; le cauline guainanti il fusto. Infiorescenza lassa, più o meno...
  • Lo zafferano minore (o Croco ) è una specie endemica di Sardegna e Corsica, assai affine allo Zafferano vero ( Crocus sativus L.) pianta di origine asiatica che trova ampio...
  • Pianta arbustiva, caducifoglia in estate alta fino a due metri, molto ramificata, con rami rigidi ed intricati, terminanti con una acuminata spina, leggermente pubescenti da...
  • Albero o piccolo alberello caducifoglio alto fino a 12 metri con corteccia grigiastra e ruvida negli esemplari adulti; rami giovani pubescenti, poi glabri, bruno-rossicci. Foglie...
  • Pianta erbacea perenne con base ingrossata a simulare un piccolo e tozzo tronco, alta fino a 3 metri. Il rizoma è grosso, eretto, molto ramificato, robusto di colore brunastro. Le...
  • Il nome latino del Cedro licio può indurre in errore, infatti, phonicea non rimanda alla regione Fenicia ma al greco "φοινικεος" che significa rosso porporino , come il colore...
  • Suffrutice pulvinoso, molto ramificato alla base, con fusti legnosi sub-eretti o striscianti. Emana una forte profumazione aromatica, molto apprezzata, così come il miele...
  • Il nocciolo è un alberello o arbusto a foglie caduche, alto 4-5 m, con chioma fitta e densa. La pianta adulta è circondata da molteplici polloni laterali, poco ramificati, lunghi...
  • Albero non molto longevo, raggiunge mediamente i 25-30 metri in altezza, tronco dritto, di diametro fino a 1,2 metri, chioma inizialmente piramidale, poi più o meno espansa e...
  • Il Lupino giallo è una pianta erbacea annuale con radice a fittone, ramosa. Cresce tipicamente a quote da 0 a 600 m.s.l.m. La varietà commestibile di lupino è quello bianco (...
  • Pianta alta 20-60 cm, con fusto relativamente esile, eretto, cilindrico, glabro, lucido. Foglie allungate, ripiegate a gronda, avvolgenti il fusto e decrescenti verso l’alto...
  • Arbusto caducifoglio alto 0,5-4 metri, con chioma assai rada ed irregolare, ramosissimo, molto spinoso. Rami e fusti color bruno-grigiastro più o meno scuri. Foglie