Cedro dell'Atlante

Strobilo (volgarmente, pigna) di un Cedro dell'Atlante

In fase giovanile ha un portamento slanciato ed elegante, nelle piante adulte si osserva una chioma sempre più espansa e maestosa; la specie può raggiungere notevoli dimensioni - fino a 45 m di altezza e 1,5 m di diametro. La corteccia è liscia e lucente fino ai 25 anni di età, in seguito si screpola in piccole squame assumendo una colorazione grigio scuro. Le foglie sono aghiformi, lunghe dai 15 ai 20 mm, riunite in piccoli fasci di 20-40 su brachiblasti molto corti. I fiori sono unisessuali e portati sulla stessa pianta; i maschili, molto numerosi, inseriti nella parte superiore dei rami, sono simili a piccoli strobili gialli ed allungati (5 cm) e sono costituiti da numerose squame erbacee inserite lungo un asse e portanti il polline; i fiori femminili, piuttosto simili ma più piccoli (circa 1 cm) sono di colore verdastro e meno numerosi.

Corologia:
Originario delle regioni dell’Africa nord-occidentale (montagne dell’Atlante).
Fenologia:
la fioritura è autunnale ed in seguito all'impollinazione lo strobilo impiega un anno circa per raggiungere le dimensioni definitive. La maturazione dei semi avviene tre anni dopo il momento della fecondazione.
Habitat:
è una specie abbastanza rustica che ben si adatta al clima delle aree collinari e montane della Sardegna oltre i 600 m s.l.m., è eliofila ed in terreni non troppo degradati ha buone capacità produttive.
Forma biologica:
albero, mesofanerofita.
Curiosità:
Il legno è facilmente lavorabile, e di grande durata. Viene utilizzato in falegnameria ed in edilizia per travi e ponteggi.
Condividi:
Scheda
Nome latino:
Cedrus atlantica
Nome sardo:
Cédru de Africa
Flora:
Divisione:
Classe:
Ordine:
Famiglia:

Galleria immagini

Potrebbe interessarti anche:

  • Arbusto o piccolo albero alto fino a dieci metri , molto ramificato. Corteccia grigio-rossastra desquamante in linee longitudinali nei rami più vecchi; rami giovani glabri,...
  • Nella tarda primavera le foglioline carnose di questa pianta, colorano di purpureo le fratture rocciose e le piccole rupi granitiche. Presente nativamente solo in Sardegna,...
  • Pianta arbustiva, alta fino a 1.5 metri con rami lassi e talvolta ricurvi, con robuste spine, densamente pubescenti. Diffusa in tutta la Sardegna, è un arbusto caducifoglio, con...
  • Arbusto alto 1-2 metri, rami inerti, corteccia che si stacca a placche. Foglie piccole (1-1,5 cm.), subrotonde, trilobo, lobato-dentate, con numerose ghiandole subsessili,...
  • Cresce in praterie piuttosto evolute, negli angoli più aridi dei prati da sfalcio, ai margini di boschi o delle strade, su suoli argillosi piuttosto profondi, preferibilmente al...
  • Albero longevo, a crescita lenta, conosciuto dall'antichità per le proprietà alimentari dei suoi frutti: le carrube sono cibo di basso costo ma alto valore nutrizionale, molto...
  • Arbusto alto da 1-3 metri, molto ramificato fin dalla base con rami opposti, sottili e giunchiformi, di colore verde scuro, generalmente privi di foglie.
  • Arbusto o piccolo albero di 2-6 metri, con rami giunchiformi, flessuosi, opposti. Rami a corteccia bruno-aranciati, i giovani verdastri, pubescenti, striati. Foglie semplici,...
  • Pianta alta 20-60 cm, con fusto relativamente esile, eretto, cilindrico, glabro, lucido. Foglie allungate, ripiegate a gronda, avvolgenti il fusto e decrescenti verso l’alto...
  • Arbusto o albero alto fino a 10 metri , a portamento eretto, piramidale, con rami spesso pendenti. Il tronco a maturità misura oltre un metro di circonferenza, ha una corteccia...
  • Il tasso è conosciuto come albero della morte in quanto tutta la pianta, escluso l’arillo (molto appetito dagli uccelli) è molto tossica e contiene una sostanza mortale, la...
  • Pianta erbacea perenne alta 30-150 cm, rizomatosa che, come dice il nome, porta fiori femminili e maschili su due piante diverse. Il fusto è eretto a sezione quadrata. Il rizoma...