Ballerina

Aceras_anthropophorum

Pianta slanciata alta 20-40 cm, con fusto glabro ed eretto. Foglie, da lanceolate a subspatolate, acute, lunghe fino a 15 cm.; le basali sono disposte a rosetta, le superiori più piccole, erette, abbraccianti il fusto. Infiorescenza a spiga cilindrica, molto allungata, variamente densa, con numerosi fiori e con brattee acuminate di colore verde o giallastro, più corte dell’ovario. I sepali sono di colore verde o verde-giallastro con i margini più scuri di colore rosso-bruno, ovati, riuniti tra loro a formare un casco emisferico, nel quale sono interamente nascosti i petali. Il labello privo di sprone, pendente, allungato, giallastro od ocra, decisamente trilobato, con lobi lineari laterali, più stretti e più corti del mediano, che a sua volta è diviso all’apice.

Corologia:
Distribuita in tutta la regione Mediterraneo-Atlantica, dal Sud dell’Inghilterra a Cipro e Libano ad Est. In Italia è presente in tutte le regioni ad eccezione del Trentino Alto Adige, Valle d’Aosta e del Friuli.
Fenologia:
Dalla fine di marzo agli inizi di giugno.
Habitat:
Si rinviene dal livello del mare fino ai 1100 metri circa. Vegeta bene tra i pascoli sassosi e garighe, macchie, boschi molto radi, generalmente su suoli calcarei e meno frequentemente su suoli neutri.
Forma biologica:
Geofite bulbose.
Curiosità:
I nomi volgari attribuiti a questa specie come “orchidea marionetta”, “omini”, “ballerini”, “l’uomo impiccato”, derivano dalla forma del labello, che ricorda proprio la figura umana stilizzata.
Condividi:
Scheda
Nome latino:
Aceras anthropophorum
Flora:
Famiglia:

Potrebbe interessarti anche:

  • Arbusto caducifoglio alto da 1-3 metri con rami giovani verdi flessibili, eretti, scanalati. La struttura è costituita da molteplici fusti che si originano dalla base e si...
  • Arbusto alto da 1-3 metri, molto ramificato fin dalla base con rami opposti, sottili e giunchiformi, di colore verde scuro, generalmente privi di foglie.
  • Arbusto sempreverde fortemente aromatico di circa un metro di altezza; cespuglioso con rami a corteccia biancastra rivestiti di peli stellati. Portamento a pulvino ; corteccia...
  • Pianta alta fino a 15-40 cm , con fusto robusto e rigido. Foglie basali distese o semierette, lineari-lanceolate; le cauline guainanti il fusto. Infiorescenza lassa, più o meno...
  • Arbusto molto ramificato alto 1-3 metri di altezza, sempreverde, di forma da rotondeggiante-espansa a piramidale, irregolare. I rami sono disposti in modo opposto, la scorza è di...
  • Albero alto fino 30 metri , longevo e dalla crescita lenta ma continua, molto adattabile. Per le sue possenti radici è detto " pianta spacca-sassi ". Frutti dall'esile polpa...
  • Pianta erbacea rizomatosa (possiede una parte del fusto interrato, ingrossato, con principale funzione di riserva) alta fino a mezo metro. Foglie basali a lamina cuoriforme-...
  • Il vischio deve il suo nome alla sostanza viscida contenuta nelle bacche che è, in forma concentrata, potenzialmente letale (la viscumina, una proteina citotossica) ed è un...
  • Pianta erbacea perenne, foraggera appartenente alla famiglia delle leguminose , che cresce spontanea in quasi tutti i paesi del bacino del Mediterraneo. Specie spontanea nel...
  • Arbusto perenne con rami legnosi leggermente zig-zaganti alto fino a 2 metri; rami giovani pubescenti, grigiastri. Foglie imparipennate a (9) 13-19 segmenti oblungo-lanceolate,...
  • Lo zafferano minore (o Croco ) è una specie endemica di Sardegna e Corsica, assai affine allo Zafferano vero ( Crocus sativus L.) pianta di origine asiatica che trova ampio...
  • Arbusto, alto 1-2 metri. Rami eretti e flessibili, pubescenti da giovani. Fusto legnoso con corteccia color verde-olivacea. Foglie trifogliate, la fogliolina centrale più grande...