Boletus rhodoxanthus

Boletus rhodoxanthus
Cappello:
6-20 cm; emisferico, poi convesso, carnoso, cuticola di colore biancastro, con sfumature rosate più marcate al margine.
Gambo:
Alt. cm 5-15; diam. cm 2-5; massiccio, cilindrico, ingrossato alla base, giallo vivo in alto, rosso verso la base, ricoperto da un reticolo rosso sotto il quale si intravvede il fondo. Si macchia di bluastro alla manipolazione.
Carne:
Compatta, soda. Giallo limone, vira al bluastro solamente nell'area del cappello, nel gambo rimane invariata; odore fruttato, sapore dolce.
Tubuli:
Corti, giallo-verdastri, bluastri al tocco.
Pori:
Piccoli, rotondi, prima gialli poi rosso-arancio, blu alla pressione.
Habitat:
Boschi di latifoglie (Castanea sativa, Quercus ilex).
Spore:
Bruno-oliva in massa, lisce fusiformi. 10-16 x 4-6 micron.
Commestibilità:
Velenoso.
Osservazioni:
Abbastanza comune in Sardegna. È un boleto vistoso dalle colorazioni brillanti. Potrebbe essere confuso con il B. purpureus (ugualmente velenoso) che per presenta sul cappello delle tonalità rossastre omogenee, senza tracce di biancastro e la cui carne vira totalmente e intensamente al bluastro e non solo nel cappello come avviene tipicamente nel B. rhodoxanthus.
Condividi:
Scheda
Nome volgare:
Boleto rosseggiante.
Funghi:
Etimologia:
rhodoxanthus = roseo e giallo.
Sinonimi:
B. purpureus var. rhodoxanthus

Potrebbe interessarti anche:

  • 5-20 cm, da emisferico a convesso, infine guancialiforme, con andamento irregolare. Cuticola asciutta, leggermente tomentosa, di colore biancastro, o bianco
  • 2-8 cm; campanulato-convesso poi appianato, leggermente umbonato; colore verde bluastro con tempo umido, glutinoso; tende a macchiarsi di giallo con tempo asciutto. Ricoperto da...
  • 2-7 cm, convesso poi spianato; cuticola bianco-grigiastra con margine nerastro.
  • 2-3,5 cm, inizialmente convesso poi spianato, infine ombelicato. Superficie lucida, viscosa a tempo umido, fulvo, bruno-ocraceo o bruno-rossiccio. Margine pseudodenticolato.
  • 3-7 cm, globoso-convesso poi piano con una leggera depressione al centro. Cuticola bianca o crema-rosato. Margine incurvato, liscio non striato, leggermente scanalato a maturità.
  • 2-7 cm, emisferico poi piano. Superficie ocra olivacea , feltrata, ricoperta da fibrille brunastre. Margine inizialmente involuto.
  • 5-12 cm; convesso, depresso al centro, con margine irregolare; cuticola separabile per uno due centimetri, di colore aranciato, presto vinoso, infine verdastro
  • 2-4 cm; da parabolico a campanulato, color grigio-bruno al centro, rosa-lillacino verso il margine.
  • La Lobaria pulmonaria è un grande lichene folioso, epifita . Cresce sulla corteccia di vari alberi (in Sardegna si può trovare su leccio e roverella ). ​Crescita e sviluppo...
  • Il porcino nero (Boletus aereus Bull., 1789) è un fungo edule della famiglia delle Boletaceae . È molto ricercato ed apprezzato per il suo aroma eccellente e perché dotato di una...
    8-20 (30) cm; emisferico poi convesso. Colore variabile dal bruno-tabacco scuro al nero o al bruno-rugginoso. Superficie vellutata, asciutta. Orlo lobato.