Gymnopilus suberis

Gymnopilus suberis
Cappello:
3-10 cm, emisferico, convesso, poi espanso, talvolta campanulato, carnoso. Superficie squamosa, qualche volta ricoperta nella parte centrale da verruche piramidali o granulazioni, presenti soprattutto negli esemplari giovani.
Lamelle:
piuttosto fitte, decorrenti con un dentino, giallo-rossicce, intercalate da lamellule con filo seghettato.
Gambo:
altezza cm 5-8; diametro cm 0,7-1,2; cilindrico, generalmente arcuato, fibroso. Giallo-dorato, rossiccio verso la base, striato verso l'alto per la decorrenza delle lamelle. Con un anello in alto, di colore brunastro per le spore cadute.
Carne:
giallastra, con leggera traccia di rosato sotto la cuticola, giallo-limone sul gambo. Sapore amaro, inodore.
Habitat:
tipicamente su rami caduti di Quercus suber. Piuttosto raro.
Spore:
giallo fulvo, ellissoidali, amigdaliformi, ricoperte da piccole verruche più frequenti verso l'apiculo. 7-8 X 4,2-5 micron.
Commestibilità:
non commestibile. Amaro.
Osservazioni:
confondibile con il G. penetrans, che per di taglia maggiore. Inoltre il G. penetrans cresce su ceppaie di aghifoglie, mentre l'ambiente preferito dal G. suberis la sughereta. Mediterraneo, poco frequente.
Condividi:
Scheda
Funghi:
Etimologia:
da suber = per l'habitat caratteristico.

Potrebbe interessarti anche:

  • La Lobaria pulmonaria è un grande lichene folioso, epifita . Cresce sulla corteccia di vari alberi (in Sardegna si può trovare su leccio e roverella ). ​Crescita e sviluppo...
  • 5-12 cm; emisferico, poi convesso-appianato. Cuticola liscia, vischiosa, facilmente separabile. Colore marrone scuro omogeneo, con fiammature radiali nerastre, innate.
  • 8-15 cm, irregolarmente ovale o subgloboso, cerebriforme, costituito da grosse pieghe contorte, di colore bruno-ocraceo o bruno-marrone.
  • 6-20 cm, emisferico, poi pulvinato. Cuticola di colore rosa, o rosso lampone, o rosso ciliegia, che si screpola con tempo asciutto, quando nell'adulto compaiono delle macchie...
  • 6-18 cm; da emisferico a convesso, infine appianato. Cuticola facilmente asportabile, lucida, colore rosso-arancio vivo, uniforme, spesso ricoperto da qualche lembo biancastro (...
  • 5-18 cm; convesso, poi appianato depresso e talvolta imbutiforme. Cuticola separabile, lucida, asciutta, rugosa, di colore giallo-arancio brillante; invecchiando scurisce a...
  • 4-15 cm; convesso, poi imbutiforme; carnoso; margine arrotolato, con zonature concentriche di colore rosso-arancio, rosso-salmone, su sfondo più chiaro; tende a macchiarsi di...
  • 5-12 cm; convesso, depresso al centro, con margine irregolare; cuticola separabile per uno due centimetri, di colore aranciato, presto vinoso, infine verdastro
  • 2-6 cm, da convesso a campanulato-convesso. Superficie viscosa, ocra-brunastra o ocraceo-fulva, con fibrille radiali più scure. Margine involuto, biancastro negli esemplari...