Agaricus arvensis

Agaricus arvensis
Cappello:
Cm 8-15 (20), emisferico poi espanso, carnoso, bianco con tendenza a macchiarsi di giallo per sfregamento o con l'età; margine appendicolato; cuticola lucida a tempo secco.
Lamelle:
Fitte, libere, crema-carnicino poi nerastre; filo sterile, più chiaro.
Gambo:
Altezza cm 7-14, diametro cm 1,5-3 (4); robusto, ingrossato alla base, biancastro; anello grosso, dentellato, formante una ruota dentata.
Carne:
Bianca, tendente ad ingiallire nel gambo, con odore di mandorle amare.
Habitat:
Nei prati concimati, abbastanza comune.
Commestibilità:
Commestibile buono.
Reazioni macrochimiche:
Reazione di Schaffer = positiva; cuticola + HPS52 SOPS54 = giallo; cuticola + KOH = giallo; cuticola + lattofenolo = lilla-grigio; carne + fenolanilina = bruno-viola.
Osservazioni:
E' un Agaricus di taglia robusta con un anello spesso e dentellato. Potrebbe essere confuso con l'Agaricus nivescens che per presenta alcune differenze: gambo più corto, spore rotondeggianti, anello a due strati, grosso, con la faccia inferiore dentellata.
Condividi:
Scheda
Funghi:
Etimologia:
arvensis = campestre.
Sinonimi:
Psalliota arvensis, Psalliota cretacea.

Potrebbe interessarti anche:

  • 2-8 cm; a forma di conchiglia con superficie feltrato-tomentosa, di colore giallo-arancio, igrofana. Margine involuto. Sessile (gambo assente).
  • 2-4 cm; da parabolico a campanulato, color grigio-bruno al centro, rosa-lillacino verso il margine.
  • Un lichene è in effetti composto da due organismi distinti : tipicamente un fungo e un'alga . Il fungo viene detto micobionte (ovvero simbionte micotico , dato che i funghi sono...
  • 5-20 cm, da emisferico a convesso, infine guancialiforme, con andamento irregolare. Cuticola asciutta, leggermente tomentosa, di colore biancastro, o bianco
  • 2-7 cm; convesso poi piano, con leggera depressione centrale, orlo involuto; colore brunastro-violaceo; cuticola asportabile, viscosa con tempo umido.
  • 2-5 cm, conico poi convesso con umbone ottuso. Superficie giallo paglierino o giallo-ocraceo, ricoperta da piccole squame che si infittiscono nel disco.
  • 2-5 cm; convesso poi appianato, di colore bruno fulvo, con il centro più scuro; cuticola viscosa con tempo umido; margine appendicolato da residui di velo biancastri.
  • 2-6 cm; convesso poi nettamente depresso. Colore variabile dal violetto al viola vinoso, con centro solitamente verdastro. Cuticola separabile, untuosa, decolorata al margine.
  • 4-15 cm; convesso, poi imbutiforme; carnoso; margine arrotolato, con zonature concentriche di colore rosso-arancio, rosso-salmone, su sfondo più chiaro; tende a macchiarsi di...
  • 3-7 cm, globoso-convesso poi piano con una leggera depressione al centro. Cuticola bianca o crema-rosato. Margine incurvato, liscio non striato, leggermente scanalato a maturità.