Noce

Noce

Albero caducifolio, alto fino a 30 metri, con chioma larga ed espansa. Fusto dritto e cilindrico, molto ramificato a una cera altezza. La corteccia negli esemplari giovani è liscia e di colore grigio-verdasto, lucente, poi assume un colore grigio scuro con profonde fessure longitudinali. Foglie caduche, alterne, imparipennate, generalmente con 5-9 foglioline ellittiche, a margine intero, di colore verde chiaro, fortemente aromatiche. Albero monoico con fiori unissessuali riuniti in infiorescenze. Fiori maschili raccolti in amenti penduli, di colore verde; fiori femminili riuniti in piccoli grappoli costituiti generalmente da pochi fiori (circa 2-3), all’apice dei nuovi rami. Il frutto è una drupa ovoidale, con involucro carnoso verde (mallo) che racchiude un endocarpo indurito (guscio), il cui seme o gheriglio è edule.

Extra:

“Stettero tutti e tre in silenzio, il vecchio seduto, Maria ritta ed attenta, Stefano con le palpebre nuovamente chine. S'udiva il ronzìo delle ultime mosche, il sussurro del noce, qualche trillo d'uccello smarrito nell'aria trasparente della tiepida mattinata.” Giustizia di Grazia Deledda

Corologia:
Il noce è una pianta dalla provenienza incerta, probabilmente spontanea delle regioni asiatiche sud-occidentali (alcuni autori ritengono che il noce sia spontaneo anche in Europa e nella Balcania). In Italia è diffuso in tutte le regioni come pianta coltivata o naturalizzata da tempi molto antichi. Tipo corologico: SW-Asiatico (?)
Fenologia:
Fioritura Aprile-maggio. La maturazione dei frutti avviene in autunno.
Habitat:
Il noce viene frequentemente coltivato in diversi ambienti fino agli 800 m di quota. Predilige terreni profondi, freschi, e ben drenati. Tollera male sia il caldo che il freddo eccessivi e climi non troppo umidi. Mal sopporta le gelate tardive che provocano danni agli organi riproduttivi.
Forma biologica:
Fanerofita arborea
Curiosità:
La pianta del noce viene utilizzata principalmente per i frutti e per il suo pregiatissimo legno. Proprietà antisettiche, astringenti, cicatrizzanti, depurative, ipotensive, detergenti, ipoglicemizzanti, toniche, vermifughe. Ricco di vitamine A, PP e gruppo B, oli e tannino. Con il frutto acerbo si prepara un liquore digestivo, il nocino.
Allegati: 
Condividi:
Scheda
Nome latino:
Juglans regia
Nome sardo:
Nughe, Nùxi, Nùge, Nozi
Flora:
Divisione:
Classe:
Ordine:
Famiglia:

Galleria immagini

Potrebbe interessarti anche:

  • Nota anche con i nomi di “lingua di cane”, “erba vellutina”, “cinoglosso” e “zerumola”, la Cinoglossa è una pianta spontanea biennale, con fusto peloso di colore verde chiaro ,...
  • Pianta erbacea perenne alta 30-150 cm, rizomatosa che, come dice il nome, porta fiori femminili e maschili su due piante diverse. Il fusto è eretto a sezione quadrata. Il rizoma...
  • Arbusto, alto 1-2 metri. Rami eretti e flessibili, pubescenti da giovani. Fusto legnoso con corteccia color verde-olivacea. Foglie trifogliate, la fogliolina centrale più grande...
  • Pianta erbacea officinale , perenne alta 15-45 cm., glabra o lievemente pubescente, con radice legnosa ed ingrossata, non presenta fusto. Foglie disposte a rosetta, , semplici,...
  • Piccolo albero (alto fino a 10 metri) o arbusto, poco longevo. Il caratteristico ed intenso profumo delle foglie e dei frutti lo ha reso, nel tempo, anche un simbolo di "gloria"...
  • Suffrutice pulvinoso, molto ramificato alla base, con fusti legnosi sub-eretti o striscianti. Emana una forte profumazione aromatica, molto apprezzata, così come il miele...
  • Il ciclamino primaverile è una pianta erbacea perenne, piccola tuberosa dai delicati fiori rosati. Si trova al centro–sud e nelle isole fino a 1200 m s.l.m..
  • Albero di medie dimensioni , altezza tipicamente sui 12-15 metri; chioma piramidale densa, tronco dritto o arcuato ascendente, corteccia scura solcata irregolarmente...
  • Il nome latino può indurre in errore: phonicea non rimanda ai Fenici ma al greco "φοινικεος" che significa rosso porporino , come il colore delle sue galbule, usate per la...
  • Pianta alta 5-25 cm. Foglie inferiori a rosetta, ovato-lanceolate con apice ottuso, le superiori avvolgenti. Fusto angoloso superiormente; infiorescenza lassa, composta da 2-8...
  • Piccolo arbusto sempreverde alto fino a 50cm. Condivide il nome comune di " erba dei gatti " o " erba gattaria " con la Nepeta cataria e la Valeriana officinalis : il nome è...
  • Arbusto alto da 1-3 metri, molto ramificato fin dalla base con rami opposti, sottili e giunchiformi, di colore verde scuro, generalmente privi di foglie.