Citiso trifloro

Cytisus villosus Pourret (ph: G. Lai)

Arbusto, alto 1-2 metri. Rami eretti e flessibili, pubescenti da giovani. Fusto legnoso con corteccia color verde-olivacea. Foglie trifogliate, la fogliolina centrale più grande delle altre, brevemente picciolate, pubescenti sia nella pagina superiore che in quella inferiore. Fiori gialli riuniti in gruppi di 2-4 al ascella delle foglie. Il frutto è un legume leggermente arcuato, verde-biancastro, peloso, lungo 3-5 cm., che contiene diversi semi gialli o rossicci.

Corologia:
E' presente nelle regioni dell' Europa meridionale, Italia e Africa Nord-occidentale.
Fenologia:
Fiorisce in marzo- maggio e fruttifica in luglio agosto.
Habitat:
Predilige i terreni silicei, sciolti e profondi, dal livello del mare fino ai 600-700 metri e costituisce un fitto sottobosco nelle aree ombrose e fresche. Rappresenta un elemento tipico della composizione floristica delle sugherete.
Forma biologica:
Nanofanerofita.
Curiosità:
Il legno è differenziato, con alburno bianco e durame bruno, duro e pesante. Per le sue modeste dimensioni, il legno non ha utilizzazioni particolari. Si riproduce per seme e la germinazione è abbondante. Le fronde vengono utilizzate per la costruzione di scope grossolane. I semi sono tossici poiché contengono un alcaloide, la citisina simile alla strichinina.
Condividi:
Scheda
Nome latino:
Cytisus villosus
Nome sardo:
Martigusa, occhi caprina, corramusa
Flora:
Famiglia:

Potrebbe interessarti anche:

  • Pianta arbustiva, caducifoglia in estate alta fino a due metri, molto ramificata, con rami rigidi ed intricati, terminanti con una acuminata spina, leggermente pubescenti da...
  • Pianta slanciata alta 20-40 cm, con fusto glabro ed eretto. Foglie, da lanceolate a subspatolate, acute, lunghe fino a 15 cm.; le basali sono disposte a rosetta, le superiori più...
  • Piccolo albero di 5-7 metri in prevalenza arbusto a corteccia rossastra e foglie persistenti; rami giovani pubescenti ; chioma densa e compatta. Foglie sempreverdi, coriacee, di...
  • Arbusto o alberello di 5-6 metri molto spinoso e ramificato. Corteccia liscia color cenere. Foglie caduche, alterne, profondamente lobate, con tre o cinque lobi dentellati, lunghe...
  • Arbusto suffruticoso sempreverde di 1-3 m, rampicante , con internodi provvisti di pochi aculei robusti e lievemente adunchi. Foglie composte, con 3-7 foglioline lanceolato-...
  • Piccolo albero alto 6 - 10 metri, con chioma larga ed espansa, generalmente bassa, ovoidale e globasa, con rami eretti o eretto-patenti. La corteccia è grigio-cenerina, liscia da...
  • La Sardegna è uno scrigno di biodiversità , ricchissimo. Ne è un esempio il prezzemolo endemico della Sardegna . Appartiene alla famiglia delle Apiaceae o Umbelliferae (nomen...
  • Pianta arbustiva con chioma cespugliosa ed irregolare , alta 1,50 massimo 2 metri , talvolta eccezionalmente arborea di 4-6 metri. Il fusto è tortuoso e contorto, con rami...
  • Pianta arbustiva con fusto breve e tozzo, può raggiungere i 2-3 metri di altezza. Corteccia di
  • Lo zafferano minore (o Croco ) è una specie endemica di Sardegna e Corsica, assai affine allo Zafferano vero ( Crocus sativus L.) pianta di origine asiatica che trova ampio...
  • Albero di 6-15 metri di altezza, con rami induriti o sub-spinosi all’apice e chioma globosa. Foglie caduche, alterne, semplici, rotonde, ellittiche, più o meno ovali o...
  • Cespuglio basso e ramoso con rami alti fino a 1 m, peloso-ghiandoloso. Foglie a lamina ellittica, vischiose, sessili, con superficie grinzosa; margine ondulato; presenza di peli...