Vignola La Contessa

Il cantiere di Vignola - La Contessa - Rena Majori si affaccia in una delle coste più suggestive del Nord Sardegna. Le spiagge, sottoposte con alta frequenza ai venti di ponente e maestrale e le relative mareggiate, cambiano spesso fisionomia e la vegetazione presenta la tipica inclinazione o crescita imposta dal vento dominante, il maestrale.

Descrizione generale

Fascia litoranea con spiagge interrotte da particolari formazioni rocciose. Si tratta di un'area costituita da dune di sabbia di formazione eolica in continuo movimento, sottoposta negli anni '50 a rimboschimento con Pino domestico; ospita diverse essenze endemiche.
Fra i rettili è da segnalare la presenza della Lucertula di Bedriaga (Archaeolacerta bedriagae) endemismo sardo-corso, specie ormai rara.
Questa unità gestionale è fondamentalmente costituita dai due corpi indipendenti di Rena Majore(Aglientu, a 10 km da Santa Teresa lungo la S.P. 90) e di Capo Testa (4 km dal centro abitato di Santa Teresa).

Il promontorio di Monti Russo

Dichiarato sito di interesse comunitario - riserva naturale - vincolo paesaggistico. La vegetazione è costituita da tipiche formazioni della macchia mediterranea con esemplari annosi. Presenza di Colombi selvatici e Gabbiano corso ed a nord alcune colonie di Cormorani.
A sud ovest in direzione di Vignola è presente una bellissima spiaggia, solitamente poco frequentata.
Alcune specie di uccelli nidificano proprio nella sabbia per cui va posta particolare attenzione su dove si cammina.
A nord-est verso Santa Teresa troviamo ancora tra le rocce, alcune piccole spiagge, fino ad arrivare alla principale e più nota Rena Majori (o Rena Majore).

Inquadramento geografico:
Provincia: Olbia-Tempio Comuni: Aglientu, Santa Teresa di Gallura Superficie totale: 370 ettari
Come si raggiunge:
l corpo di Rena Majore è accessibile percorrendo la Strada Provinciale n.90 Santa Teresa-Castelsardo al km. 57,5; il corpo di Capo Testa, distante 4 km dal centro abitato di Santa Teresa, è raggiungibili uscendo dal paese attraverso via Capo Testa per la strada che porta alla borgata di Santa Reparata.
Condividi:
Scheda
Tipologia:
Servizio di appartenenza:
Complesso forestale di afferenza:

Galleria immagini

Potrebbe interessarti anche:

  • La presenza dell’aspro ed esteso complesso di Monte Lerno, culminante a 1093 m s.l.m e le massime elevazioni della dorsale contigua ( Punta Balestrieri , P.ta Selvapinta , Colzu...
  • Questo territorio, insieme all’ Oasi permanente di protezione faunistica di Assai costituisce un biotopo di rilevante importanza faunistica : è infatti un habitat particolarmente...
  • Pantaleo si estende per 4.231 ettari in agro dei comuni di Santadi e Nuxis; con le limitrofe Foreste demaniali di Pula, Monti Nieddu, Gutturu Mannu e Tamara Tiriccu costituisce un...
  • Il complesso forestale di Crastazza-Tepilora ricade a pieno titolo all'interno del Parco Naturale Regionale dell'Oasi di Tepilora finalizzato alla conservazione e tutela delle...
  • La foresta demaniale Funtanamela si estende, per 497 ha, nella zona centrale della Sardegna, ai confini tra le province di Oristano e Nuoro. La vegetazione è rappresentata da...
  • La zona di Montresta in cui è ubicato il cantiere forestale ha un buon interesse ambientale, valenza conferitale dagli aspetti paesaggistici e dalla presenza di diverse specie...
  • All'interno del cantiere si trova un sentiero botanico con le specie più rappresentative dell'area. Per le scuole c'è la possibilità di svolgere visite didattiche di sicuro...
  • Una foresta meta di visitatori, provenienti dal capoluogo e dalle aree limitrofe, per via delle sue caratteristiche che la rendono particolarmente idonea per l’attività sportiva e...
  • Monte Olia, una delle foreste storiche di proprietà dell’Agenzia Forestas, si estende tra i comuni di Monti e Berchidda ed è composta da boschi di Leccio, Sughere e Pini.
  • La foresta Sorilis presenta importanti impianti di rimboschimenti di conifere e latifoglie. Presenti ancora molte estensioni spontanee di macchia a corbezzolo, fortemente...
  • Sugherete e macchia mediterranea caratterizzano questo cantiere attraversato dall'omonimo fiume.
  • Il cantiere forestale di Monte Novu, posto nella parte centrale del massiccio del Gennargentu, si estende per una superficie complessiva di ha 3558 ed è pervenuto in concessione...