Clitocybe alexandri

Clitocybe alexandri
Cappello:
6-15 cm; carnoso, convesso, poi depresso-ombelicato, margine involuto nel giovane, ondulato con l'età. Colore nocciola tendente al grigiastro, con piccole macchie più scure.
Lamelle:
fitte, uncinate, decorrenti, formanti delle anastomosi sul gambo, concolori al cappello.
Carne:
molle, di colore nocciola; odore particolare, pungente ma indefinibile.
Habitat:
boschi di conifere, in grandi cerchi.
Spore:
ellittiche, lisce. 5,5-7 X 3,5-4,5 micron.
Osservazioni:
una Clitocybe di aspetto robusto, confondibile con la C. geotropa, dalla quale si differenzia per l'odore, per la crescita sotto i pini, per le lamelle
Condividi:
Scheda
Funghi:
Etimologia:
alexandri = di Alessandro.
Sinonimi:
Paxillus griseotomentosus.

Potrebbe interessarti anche:

  • La Lobaria pulmonaria è un grande lichene folioso, epifita . Cresce sulla corteccia di vari alberi (in Sardegna si può trovare su leccio e roverella ). ​Crescita e sviluppo...
  • 4-15 cm; emisferico, poi convesso, infine appianato. Colore giallo-olivastro, a volte con tonalità grigiastre, ricoperto da fibrille radiali innate. Cuticola viscosa con tempo...
  • Un lichene è in effetti composto da due organismi distinti : tipicamente un fungo e un'alga . Il fungo viene detto micobionte (ovvero simbionte micotico , dato che i funghi sono...
  • Il porcino nero (Boletus aereus Bull., 1789) è un fungo edule della famiglia delle Boletaceae . È molto ricercato ed apprezzato per il suo aroma eccellente e perché dotato di una...
    8-20 (30) cm; emisferico poi convesso. Colore variabile dal bruno-tabacco scuro al nero o al bruno-rugginoso. Superficie vellutata, asciutta. Orlo lobato.
  • 2-3,5 cm, inizialmente convesso poi spianato, infine ombelicato. Superficie lucida, viscosa a tempo umido, fulvo, bruno-ocraceo o bruno-rossiccio. Margine pseudodenticolato.
  • 2-5 cm, conico poi convesso con umbone ottuso. Superficie giallo paglierino o giallo-ocraceo, ricoperta da piccole squame che si infittiscono nel disco.
  • 3-8 cm, inizialmente emisferico, poi guancialiforme-convesso, irregolare con orlo deformato-ondulato.Viscoso con tempo umido, di colore rosso-purpureo, molto variabile, ma sempre...