Zafferano minore (Crocus)

Zafferano minore presso Perda Liana (Cristian Mascia)

Lo zafferano minore (o Croco) è una specie endemica di Sardegna e Corsica, assai affine allo Zafferano vero (Crocus sativus L.) pianta di origine asiatica che trova ampio utilizzo nel settore alimentare (stami utilizzati come spezia). 

La specie è assai comune nei prati e nei boschi, non è attualmente inserita in nessuna direttiva o convenzione comunitaria.

È una  erbacea perenne con bulbo piriforme sotterraneo, foglie filiformi, che superano i fiori in lunghezza.  Le fioriture, solitarie o in coppia, hanno colore violaceo con striature purpuree molto pittoresche ed assai apprezzate nel periodo tardo-primaverile.

Produce un frutto capsulare del diametro di circa mezzo centimetro.

Extra:

Specie endemica tirrenica (Sardegna, Corsica soprattutto, Arcipelago Toscano) che cresce in aree aperte o piccole radure degli arbusteti e della gariga, dal livello del mare a 1300 m circa.
Si rinviene sporadicamente nella fascia esterna degli stagni temporanei sardi. Il bulbo è velenoso.

Fenologia:
Periodo di fioritura: marzo-maggio.
Habitat:
È diffusa in Sardegna, sull'isola di Capraia e nelle zone meridionali della Corsica. Il suo habitat naturale sono i prati, preferibilmente in terreni silicei. Vegeta a quote comprese tra 0 e 1.300 metri.
Forma biologica:
Geofita bulbosa
Etimologia:
Il nome generico deriva dal greco 'krokos' (filamento) per i suoi lunghi stimmi filamentosi; il nome specifico (minimus) si riferisce alle piccole dimensioni dei fiori o dei filamenti.
Somiglianze e varietà:
Altri "krokos", nel caso della specie C. sativus: dai cui filamenti, essicati, si ricava il prezioso zafferano.
Curiosità:
La pianta può raggiungere un'altezza di 10 - 25 centimetri. Lo sviluppo si compie nel periodo tra l'autunno e l'inverno oppure tra l'inverno e la primavera. Le foglie sono basali e lunghe tra i 10 ed i 25 centimetri, larghe 1-1,5 millimetri, lineari e con una nervatura centrale. Vengono emesse da 3 a 7 foglie che si presentano erette prima della fioritura, per poi incurvarsi con l'invecchiamento.
Tags:
Condividi:
Scheda
Nome latino:
Crocus minimus DC.
Nome sardo:
Thaffaranu, Zaffaranu burdu, tzafferanu aresti
Flora:

Galleria immagini

Potrebbe interessarti anche:

  • I Muschi (si usa il plurale perchè sono migliaia le varietà raggruppate sotto questo nome comune ) sono organismi vegetali che, a differenza delle altre piante, non hanno radici...
  • Conosciuto anche come "Pino di Monterey" o " Pine California" è un albero sempreverde, maestoso ed elegante, alto fino a 25-30 metri, che si contraddistingue dalle altre specie...
  • Albero di medie dimensioni , altezza tipicamente sui 12-15 metri; chioma piramidale densa, tronco dritto o arcuato ascendente, corteccia scura solcata irregolarmente...
  • Pianta aromatica, comune in Sardegna e molto usata in tutta l'area mediterrana, amata ed utilizzata anche in cucina, in farmaceutica e in cosmesi. Il rosmarino è ritenuto anche...
  • Suffrutice sempreverde, alta non più di 1,50 m . Rami eretti e corteccia scura con radice lunga, fittonante e lignificata. Foglie sempreverdi lanceolato-lineari, coriacee, glabre...
  • Arbusto sempreverde con fusti alti fino a 1 metro, rossastri e spogli nella parte inferiore, verdi e pubescenti in quella superiore. Anche in questa varietà di euforbia i rami, se...
  • Arbusto sempreverde con fusti eretti, compatto. Foglie diritte o leggermente ripiegate verso l’alto lunghe da 6 a 11 mm in verticilli di 4 o 5. Fiori rosa-violetti in fascetti...
  • Simile alla Tamerice comune ma con corteccia rossastra . Si tratta di un albero o arbusto di altezza tra 1 e 5 metri con rami giovani esili. Foglie di 1-2,5 mm, imbronciate,...
  • Pianta slanciata alta 15-50 cm , con infiorescenza lassa e allungata. Foglie di colore verde chiaro prossime al grigio, oblungo-lanceolate. Tepali esterni ovati, acuti, color...
  • Pianta vigorosa e appariscente, alta 20-70 cm. Fusto grosso, eretto, cilindrico, glabro e lucido. Foglie lineari-carenate, con apice acutissimo divergente, di colore verde chiaro...
  • Pianta suffruticosa dal portamento pulvinato , alta meno di un metro, fiorisce tra aprile e settembre. Questa Euforbiacea è una pianta meno diffusa di altre sue omonime, presente...
  • Suffrutice pulvinoso, molto ramificato alla base, con fusti legnosi sub-eretti o striscianti. Emana una forte profumazione aromatica, molto apprezzata, così come il miele...