Pulicaria (Incensaria)

Pulicaria, presso Funtamare (Gonnesa). Foto A.Saba (Forestas)

Pianta erbacea, perenne a fiori gialli, appartenente alla vasta famiglia delle Asteraceae. Secondo altre classificazioni, appartiene alla "tribù" delle Inulae.  Nel pieno sviluppo, quest'erbacea raggiunge normalmente i 50 cm. Presenta un debole odore aromatico non molto gradevole e simile alla menta.  Il mese di fioritura varia in funzione delle condizioni climatiche e delle numerose specie: tra maggio e settembre. Le specie più diffuse in Sardegna sono probabilmente la P. odora e la P. dysenterica.
I fiori - sono in realtà le infiorescenze (un insieme di tanti fiori più piccoli) - si presentano gialli e presentano capolini con la struttura tipica delle Asteracee.
In pratica quello che i più credono sia polline sono in realtà fiori di un giallo intenso, così come sono fiori gialli quelli che che vengono normalmente chiamati petali si presentano nastriformi e decisamente più lunghi

Extra:

Il nome generico (pulicaria) deriva dal latino “pulicarius” (legato in qualche modo alle pulci) e si riferirebbe alle proprietà “anti-pulci” di alcune sostanze contenute nella pianta; il nome specifico (dysenterica) farebbe riferimento ad altra proprietà medicamentosa contro la dissenteria.

Corologia:
Euro-mediterranea.
Habitat:
Habitat tipico: macchie, margini boschivi, sugherete, prati incolti
Somiglianze e varietà:
Oltre alle specie dello stesso genere (Pulicaria odora L. - Pulicaria vulgaris G. - Incensaria fetida) che si possono distinguere con esami più accurati (es: le foglie sono più piccole, ondulate e quasi accartocciate, mentre l'infiorescenza presenta i capolini disposti in posizioni intermedie lungo il fusto) l'Incensaria comune può essere confusa con specie di altri generi quali Inula, Buphthalmum, Telekia e altre...
Condividi:
Scheda
Nome latino:
Pulicaria dysenterica L.
Nome sardo:
Erba de pulixi, Erba de puxi, Erba pudida, Erba sana, Fiori di cacaranciu, Cagaranzu
Flora:
Ordine:
Famiglia:

Galleria immagini

Potrebbe interessarti anche:

  • Nota anche con i nomi di “lingua di cane”, “erba vellutina”, “cinoglosso” e “zerumola”, la Cinoglossa è una pianta spontanea biennale, con fusto peloso di colore verde chiaro ,...
  • Pianta vascolare con fiori e semi ( Angiospermae ). Colori dominanti della fioritura: blu/violetto/celeste. Questa pianta endemica della Sardegna centrale è inserita nelle...
  • Piccolo albero (max. 10 metri) con chioma larga ed espansa, generalmente bassa. Pianta a foglia caduca , semplice, trilobata. Coloratissimo in autunno : dove è presente si scorge...
  • L'Oleandro è un arbusto cespuglioso, molto ramificato, con rami eretti e sottili, che può assumere portamento di piccolo alberello, può superare i 5 metri di altezza. La corteccia...
  • Pianta erbacea annuale o biennale, alta 10-40 cm, mollemente pubescente, con fusti robusti, eretti, semplici o ramificati. Radice fittonante, non molto profonda. Le foglie,...
  • Pianta aromatica, comune in Sardegna e molto usata in tutta l'area mediterrana, amata ed utilizzata anche in cucina, in farmaceutica e in cosmesi. Il rosmarino è ritenuto anche...
  • Sull'Isola dell'Asinara è presente a Elighe Mannu e Cala Dei Ponzesi.
  • Pianta erbacea perenne alta dai 20 ai 60 cm. Il fusto è eretto, slanciato,nudo e glabro con una certa pubescenza in alto. È provvisto di due foglie , sub-opposte, ovate, ottuse...
  • Arbusto perenne con rami legnosi leggermente zig-zaganti alto fino a 2 metri; rami giovani pubescenti, grigiastri. Foglie imparipennate a (9) 13-19 segmenti oblungo-lanceolate,...
  • Piccolo albero (alto fino a 10 metri) o arbusto, poco longevo. Il caratteristico ed intenso profumo delle foglie e dei frutti lo ha reso, nel tempo, anche un simbolo di "gloria"...
  • Albero o arbusto caducifoglio alto fino a 15 metri con chioma globosa e lassa. Capsule peduncolate, glabre, che nel mese di aprile-maggio si aprono liberando semi piumosi...
  • Il tasso è conosciuto come albero della morte in quanto tutta la pianta, escluso l’arillo (molto appetito dagli uccelli) è molto tossica e contiene una sostanza mortale, la...