Oasi Girisaire

cascate Ulassai (Foto C.Mascia)

Il presidio forestale Oasi Girisaire (Ulassai) ha una superficie complessiva di 1285 ettari.

Si tratta di terreni comunali attualmente in occupazione temporanea, prossimi alla restituzione, con successiva trasformazione del titolo di gestione a seguito di sottoscrizione di convenzione ai sensi dell’art. 37 bis della L.R. 8/2016.

In occasione di piogge importanti è possibile ammirare le cascate di Lequarci, alimentate dal rio omonimo che scorre all’interno del perimetro forestale Oasi Girisaire, che con un salto di quasi 100 metri ed un fronte di oltre 50 metri, sono considerate fra le più imponenti della Sardegna.
A poca distanza dalla sede del Complesso Forestale sono presenti le cascate di Lecorci, meno maestose delle precedenti ma altrettanto suggestive.

SEDE

La sede del Complesso Forestale dei Tacchi è ubicata a Ulassai, lungo la strada che dal centro abitato porta alle grotte di Su Marmuri e proseguendo sulla stessa, dopo 200 m si raggiunge l’ingresso principale del P.F. Oasi Girisaire.
Responsabile di Presidio: Sig. Puddu Mario Contatto telefonico: 320 4331294 

 

Condividi:
Scheda
Tipologia:
Servizio di appartenenza:
Complesso forestale di afferenza:

Potrebbe interessarti anche:

  • Il substrato geolitologico della UGB Sa Pruna è costituito da roccia calcarea, da dolomie del mesozoico e da graniti ercinici. La vegetazione è quella tipica del climax delle...
  • Area dalla morfologia accidentata con profonde incisioni provocate da torrenti a regime stagionale. Le pendenze sono molto accentuate e a tratti superiori al 70%. L'altimetria...
  • Il cantiere ha una superficie di circa 1848 ettari ed è pervenuto in gestione all'ex A.F.D.R.S. a seguito di convenzione stipulata col Comune di Orgosolo nel 1993
  • Alle pendici rocciose di questa foresta si trovano alcuni esemplari di leccio caratterizzati dalle forme contorte che testimoniano la presenza della folta foresta presente in...
  • Un'isola chiamata Herculis Insulae nell'età romana, Asenara nel basso medioevo e Sinnara o Sinuaria è il nome che compare nelle carte rinascimentali. Un isolamento durato oltre un...
  • Il cantiere di Monte Pino si trova su un’area montuosa che è la prosecuzione del gruppo montagnoso del Limbara; si affaccia sulla piana di Olbia e offre suggestivi panorami sulle...
  • Una foresta molto interessante dal punto di vista ambientale, con una flora ricca di specie rare ed endemismi floristici che mostra al visitatore un paesaggio molto suggestivo.
  • Un area forestale caratterizzata da una ricca vegetazione ove domina la roverella con maestosi esemplari e dove è possibile ammirare alcune rare specie come l'aquila reale e il...
  • La foresta demaniale di Gutturu Pala-Pubusinu (comune di Fluminimaggiore) proviene dalla società Piombo Zincifera che - con la fine dell’attività mineraria - cedette i terreni di...
  • Uno dei cantieri storici, il cantiere del Monte Limbara è situato sul versante nord del massiccio granitico del Monte Limbara, ed è il secondo per importanza regionale. Gli...
  • Paesaggi modellati da ondulazioni granitiche tormentate e sassose, intervallate da vaste aree incolte oppure a macchia o a boscaglia spesso diradata. luoghi che imprimono alle...