Verzellino

Verzellino, foto DigitalLibrary
Origine zoogeografica:
Europea
Areale di distribuzione:
Il Verzellino è diffuso in tutta l'Europa centro-meridionale. In Italia è presente in tutto il territorio, dal nord al sud della penisola.
Identificazione:
Il Verzellino è un piccolo uccellino lungo circa 11 centimetri, riconoscibile dal tipico sopracciglio giallo. La colorazione del piumaggio è bruno giallastro barrata di scuro. Il petto e la gola sono color giallo brillante. La parte inferiore giallo-verdastra, rigata di bruno ai fianchi. Il ventre biancastro. Le ali scure presentano una doppia barra gialla. Il becco, corto e conico, è grigio. La femmina ha colori più spenti di quelli del maschio, essendo più grigia nelle parti inferiori e brunastra in quelle superiori.
Habitat:
Frequenta le aree boscate, campagne alberate, aree rimboschite a conifere, ma si riscontra anche in aree coltivate e parchi urbani. Si nutre prevalentemente di sementi, qualche frutto e talvolta di piccoli insetti.
Riproduzione:
Il verzellino costruisce un nido minuscolo ben nascosto dalle foglie e dalla vegetazione, su alberelli e cespugli, non molto diverso da quello del fringuello, e per farlo utilizza piccole radici, erba, fieno e steli secchi. La femmina depone 3-4 uova, molto piccole, che cova per un periodo di circa 13-14 giorni.
Status di conservazione:
Specie non minacciata.
Grado di protezione:
Convenzione di Berna (legge 503/1981, allegato II)
Condividi:
Scheda
Nome latino:
Serinus serinus
Classe:
Ordine:
Famiglia:
Fauna:

Potrebbe interessarti anche:

  • Unico canide presente oggi nelle isole del Mediterraneo, in Sardegna è presente la sottospecie endemica ichnusae differenziatasi a seguito dell’isolamento geografico. Questa...
    Ha le dimensioni di un cane di media taglia ed è più piccola della foma continentale (lunghezza testa - corpo 59-64 cm), la coda è caratteristica, folta e lunga circa metà del...
  • S'Abilastru , così è chiamata in sardo, era una specie ormai scomparsa dal nostro territorio: verrà reintrodotta con un nuovo progetto LIFE nel Parco Naturale Regionale di...
    Sessi simili. Lunga 65-70 cm, con apertura alare di 150-160 cm, e peso medio di 2 kg. Le parti superiori sono bruno scuro, in contrasto con quelle inferiori più chiare, con una...
  • Specie dal becco lungo e ricurvo, zampe e collo lungo, piumaggio uniforme scuro. Osservato a breve distanza la colorazione presenta riflessi metalliciporporini, brono e verde...
  • Si tratta di un Colubride col corpo snello, che può raggiungere i 200 cm negli esemplari maschi, molto elegante sia come portamento sia come flessuosità di movimento. Gli adulti...
  • Grosso uccello d’acqua, di colore nerastro, dal becco possente di colore giallastro, cilindrico e fortemente uncinato in cima, confuso il più delle volte con il Marangone dal...
  • Questo delicato insetto, dal corpo interamente rossiccio, misura appena 8 millimetri di lunghezza. L’addome è ovale, mentre il torace e il capo, che è dotato di mandibole, sono...
  • È una falena diurna di piccole dimensioni, con un’apertura alare di circa 20 millimetri. Le ali sono nere, bordate di chiaro, con delle grosse macchie rosso vivo, a loro volta...
  • Rispetto alla specie nominale, il cinghiale sardo è più piccolo, ha una lunghezza totale di 100 - 120 cm e raggiunge un peso massimo di 70 -80 kg. nei maschi adulti. Ha una...
  • Il Riccio è un mammifero che spesso viene impropriamente chiamato porcospino (nome che dovrebbe essere riferito all'istrice). Questo mammifero ha caratteristiche morfologiche...
    La sottospecie si distingue dalla specie E. europaeus per le dimensioni leggermente più ridotte del corpo e della coda e per il colore più chiaro. La lunghezza, misurata dalla...
  • Specie di medie dimensioni, misura circa 30 cm e risulta più piccola e più scura rispetto al Colombaccio, dal quale si distingue per l’assenza del colore bianco sulle ali e sul...
  • Anitra caratterizzata dalla colorazione grigio vermicolato sui fianchi e sul dorso leggermente screziata sul capo e sul collo del maschio, con la presenza del nero nelle parti...
  • Il topolino comune ( Mus musculus ) è un piccolo mammifero roditore della famiglia dei Muridi, anche chiamato topo domestico , per differenziarlo dal topo selvatico ( Apodemus...
    Il genere Mus (Linnaeus, 1758) presenta una sistematica molto complessa e spesso oggetto di opinioni fortemente discordanti. La specie Mus domesticus è stata ultimamente distinta...