Alzavola

Christophe Eyquem [CC BY 3.0 (https://creativecommons.org/licenses/by/3.0)]
Origine zoogeografica:
Oloartica
Areale di distribuzione:
Presente in quasi tutta l’Europa e Asia paleartica. In Sardegna si può osservare principalmente durante i passi e durante l’inverno.
Identificazione:
E’ l’anatra di superficie più piccola presente in Europa. E’ lunga circa 35 cm e con un peso di 250-450 gr. Il maschio ha lo specchio alare verde e nero con barra bianca sulle scapolari, la testa e il collo sono castano scuro, tranne due fasce, una per parte, color verde, che si estende dall’occhio sino alla nuca; dorso e fianchi grigio vermicolati, addome bianco. La femmina è bruno uniforme con lo specchio alare verde ben marcato. Entrambe i sessi hanno iride scura, zampe grigio-brunastre e il becco nerastro. Il volo è rapido ed è in grado di alzarsi in volo dall’acqua con estrema facilità.
Habitat:
Gli habitat ideali sono gli stagni con canneti, paludi, laghi e fiumi. Caccia prevalentemente di notte, filtrando l’acqua con il becco per ricavarne il nutrimento necessario. Si nutre prevalentemente di sostanze vegetali ma pure di piccoli invertebrati. Il comportamento è gregario al di fuori della stagione riproduttiva. Di carattere socievole e confidente, generalmente si osserva in gruppi uniti tra di loro.
Riproduzione:
Si riproduce tra marzo e maggio. La nidificazione (in Sardegna non accade), avviene nelle paludi, nelle torbiere, nei boschi. Il nido viene costruito dalla femmina sul terreno asciutto tra i cespugli e gli arbusti. Le uova in numero di 8-10 color giallino, sono covate dalla femmina per 21-22 giorni.
Status di conservazione:
Specie insufficientemente conosciuta a livello regionale.
Fattori di minaccia:
Alterazione e diminuzione degli habitat.
Grado di protezione:
Convenzione di Berna (legge 503/1981, allegato III); Dir. CEE 79/409 All. III
Condividi:
Scheda
Nome latino:
Anas crecca
Nome sardo:
Anadòne, anadòni, circaredha, crabedhu
Classe:
Ordine:
Famiglia:
Fauna:

Potrebbe interessarti anche:

  • È una farfalla di medie dimensioni con un’apertura alare che può variare da 50 a 60 millimetri. La femmina ha le ali con una sfumatura verdastra. Nel maschio le ali sul lato...
  • Airone di piccole dimensioni e piumaggio prevalentemente bianco, confuso spesso con la Garzetta da cui differisce per il collo più grosso e l’aspetto più tozzo.. Sessi simili. Il...
  • Il corpo ricorda quello di una vespa slanciata, della lunghezza di circa 15 millimetri. La colorazione è interamente nero-viola, comprese le ali. Le antenne sono molto lunghe e...
  • Come tutti gli Scincidi, la specie ha il corpo allungato e serpentiforme; può raggiungere e superare i 40 cm di lunghezza, ma generalmente si riscontrano dimensioni inferiori, la...
  • Tra i rapaci più diffusi, il Nibbio bruno è un rapace di dimensioni medio grandi ed è una delle specie più longeve (oltre 20 anni). Facilmente distinguibile dal " cugino " Nibbio...
    Apertura alare 175-195 cm. Corpo snello, ali lunghe e moderatamente larghe. La coda lunga identificazione in volo, tenendo presente che la forma biforcuta è invece caratteristica...
  • È una farfalla di piccole dimensioni con un’apertura alare di circa 15-16 millimetri. Il corpo è tozzo, le ali sono di color bruno scuro, con delle macchie bianco-giallastre al...
  • <body/>
    Ha il corpo peloso e tozzo, scuro, con una banda arancione appena visibile dietro il capo e una dello stesso colore, ma ben visibile, nell’addome. Questo ha l’ultimo segmento di...
  • L'assiolo - o assiuolo - misura poco più di 18 cm. Il suo piumaggio è notevole: il pattern ricorda una corteccia d'albero, ma a toccarla certamente è una soffice coltre piumata...
    Lungo 19 cm, con un’apertura alare di 53-63 cm ed un peso di 55-130 g. Il piumaggio è superiormente bruno scuro lievemente vermicolato, con sfumature rossicce; inferiormente...
  • Questa formica, che misura 4-6 millimetri, ha la testa di colore rosso cupo e il resto del corpo nero. Le antenne sono a forma di “L” e clavate. La regina ha le stesse...
  • Uccello boschereccio di circa 34 cm di lunghezza, possiede il piumaggio di colore “mimetico” con parti inferiori del corpo giallastre barrate, con barrature nere sul collo e...
  • Spesso confuso con il Gabbiano comune da cui differisce per la corporatura più snella ed elegante, capo relativamente piccolo, collo più alto, profilo affusolato posteriormente,...
  • La principale caratteristica di questa specie, come di tutti i Lucanidi, sono le grandi mandibole del maschio, possenti e ricurve. Il corpo è allungato e leggermente appiattito,...