Quaglia

Origine zoogeografica:
Paleartico-paleotropicale
Areale di distribuzione:
Ben distribuita in Europa, Africa e Asia. In Italia è stanziale e di passo. In Sardegna i particolar modo, la specie è migratrice parziale. Nidificante su tutto il territorio isolano.
Identificazione:
E’ un Galliforme dalle dimensione assai ridotte, molto simile alla Starna. Ha una lunghezza di 17 cm, con un’apertura alare di 32-35 cm e un peso di 80-100 g. Ha il becco scuro e corto, leggermente ricurvo verso il basso all’apice. La coda è corta e le zampe sono bruno-gialle chiare. Il piumaggio è generalmente giallo sabbia pesantemente striato di bianco, fulvo e nero, con delle linee chiare e scure nei fianchi. Il corpo è pressoché raccolto e la femmina differisce dal maschio per la gola bianca anziché striata di nero. Volo lento, basso e rettilineo. Il piumaggio dei giovani è simile al piumaggio della femmina, ma più fortemente macchiato e tendente al grigio.
Habitat:
Frequenta le campagne, vicino ai campi coltivati di fieno e cereali, nei terreni aperti con bassa vegetazione. Generalmente solitaria si ritrova con gli altri per il periodo della migrazione. E’ un uccello molto timido e sospettoso. La sua dieta include principalmente sostanze vegetali e durante l’estate e la primavera integra anche con insetti e altri invertebrati. Passa la notte a riposare nelle depressioni del terreno al riparo da eventuali perturbazioni atmosferiche. E’ un uccello di terra che non si posa mai sugli alberi.
Riproduzione:
Nidifica nei campi, nei terreni aperti. La stagione riproduttiva generalmente inizia a maggio e si protrae sino a metà agosto. Il maschio difende in modo agguerrito il territorio di nidificazione. Il nido viene costruito al suolo, ben nascosto ed al riparo della vegetazione. La femmina depone dalle 7 alle 12 uova di colore bruno verdastro, ed è proprio quest’ultima che si occupa della cova (20 giorni circa) e della crescita dei pulcini.
Status di conservazione:
Specie non minacciata a livello regionale.
Fattori di minaccia:
Incendi, distruzione e alterazione degli habitat, caccia eccessiva.
Grado di protezione:
Convenzione di Berna, All. III; DIR. CEE 409/79, All. II/1.
Condividi:
Scheda
Nome latino:
Coturnix coturnix
Classe:
Ordine:
Famiglia:
Fauna:

Potrebbe interessarti anche:

  • Sessi simili. Rapace lungo 50-55 cm, apertura alare di 113-128 cm, peso 600-1400 gr. È un rapace diurno, facilmente riconoscibile per la silhouette di volo (collo tozzo e robusto...
  • si distingue per la presenza di squame dorsali grandi, embricate e fortemente carenate, e per la presenza di un collare. Coda lunga circa il doppio della lunghezza testa-corpo...
  • Ha un corpo allungato, di circa 10 mm, dall’elegante colore verde. Le grandi ali, trasparenti e reticolate, sono ripiegate a tetto sul dorso. Dotata di lunghe antenne filiformi,...
  • E’ il più piccolo dei Myotis europei. La specie ha il labbro superiore molto peloso, il muso appuntito, l’orecchio più lungo che largo, il trago sviluppato per più di ¾ dell’...
  • Il Falco pescatore è un bellissimo uccello da preda tipico delle zone umide. Apertura alare di 147-170 cm. e un peso di 1,1 - 2 kg, mostra un netto contrasto tra le parti...
  • È il mammifero più piccolo al mondo per peso e massa , noto anche come Pachiuro etrusco , della famiglia dei Soricidi.
    Il Mustiolo è tra i mammiferi più piccoli del mondo, da adulto pesa circa 1,2 – 2,5 grammi e ha una lunghezza totale di 5 -6 cm.; la coda è lunga circa la metà del corpo, è nuda...
  • È una farfalla di medie dimensioni con un’apertura alare di circa 45-60 millimetri. Il maschio ha le ali colorate di un arancione molto intenso, macchiate di puntini neri e...
  • Gli adulti possono raggiungere i 30 cm di lunghezza, anche se le dimensioni sono solitamente minori, la coda rappresenta quasi la metà della lunghezza totale. Si tratta di uno...
  • Il Grillaio è un piccolo falco, somigliante al Gheppio, ma che, a differenza di questo, frequenta le nostre zone solamente durante il periodo di nidificazione. Presenta uno...
  • La trota mediterranea nativa ( Salmo macrostigma o Salmo cettii ) è un salmonide endemico dell’area mediterranea; si trova in uno stato di conservazione sfavorevole, tendente al...
    Appare molto simile alla trota fario, rispetto alla quale le principali differenze sono: macchie ovali scure sui fianchi, piuttosto indistinte, simili a quelle che altri salmonidi...
  • Il ragno vespa ( Argiope fasciata ) è specie abbastanza comune, chiamato così per la colorazione dell'addome giallo-nero che lo rende simile alle vespe. Viene anche chiamato...
    Il nome deriva dal greco: argós che significa lucente. Lucente è il suo addome (è argenteo e bianco) con tante macchie rosse e bianche. Le zampe sono lunghe con chiazze scure e...
  • Il corpo è di forma ovoidale e raggiunge in genere gli 8 mm di lunghezza. Capo e torace sono neri, con due macchie bianche. Sulle elitre, dal tipico colore rosso acceso, si...