Nottola di Leisler

Nyctalus leisleri - Nottola di Leisler
Areale di distribuzione:
Specie turanico-europea, presente in tutta Europa, in Africa settentrionale e in Asia sud-occidentale fino all’India. In Italia è segnalata nella maggior parte delle regioni settentrionali e centrali, in Campania, Puglia e Sardegna.
Identificazione:
Pipistrello di media taglia, con caratteristiche orecchie corte e arrotondate e trago molto piccolo a forma di fungo. Pelliccia di colore bruno sul dorso, con peli bicolori più scuri alla base. Lunghezza testa-tronco 48-75 mm, apertura alare di 260-320 mm.
Habitat:
Specie tipicamente forestale, ma con tendenze a comportamento antropofilo, presente in Italia dal livello del mare a 2000 m di quota. Rifugi principalmente nelle cavità degli alberi, più raramente in fessure di edifici. Quando presenti utilizza abitualmente le Bat box. Si nutre principalmente di piccoli Ditteri, Lepidotteri e Tricotteri che cattura in volo.
Riproduzione:
Le femmine formano piccole colonie di 25-50 esemplari e partoriscono per lo più due piccoli o anche uno solo nel mese di giugno. Gli accoppiamenti sono basati su harem e avvengono in genere tra agosto e ottobre.
Status di conservazione:
Specie a minor rischio, ma prossima a diventare minacciata. Poco conosciuta in ambito italiano.
Fattori di minaccia:
Il maggior pericolo per questa specie è rappresentato dalla perdita delle aree forestali, principalmente a causa degli incendi, e anche dal taglio degli alberi più vecchi..
Grado di protezione:
Convenzione di Berna, All. II; DIR. CEE 43/92, All. IV; L. 157/92; L.R.23/98
Condividi:
Scheda
Nome latino:
Nyctalus leisleri
Nome sardo:
Tutturréddu, alaepèdhe, pinnedhu, pibiristedhu.
Classe:
Ordine:
Famiglia:
Fauna:

Potrebbe interessarti anche:

  • Si tratta del più piccolo fra i chirotteri europei. I peli del dorso assumono una colorazione bicolore: scuri e nerastri alla base e più chiari all’estremità, mentre il ventre è...
  • La popolazione nidificante italiana si è estinta dopo la metà del XX secolo (specie in Sardegna, dove si contavano - all’inizio del 1900 - qualche decina di coppie, insediate...
    Apertura alare 200-240 cm. E’ una grande aquila tozza e pesante. Ali molto grandi, larghe e rettangolari. La grossa testa che sporge notevolmente dal corpo rappresenta un...
  • Ha un’apertura alare tra i 65 e gli 86 millimetri. L’aspetto è appariscente: ali anteriori gialle con macchie e venature nere, ali posteriori con una fascia blu e un ocello rosso...
  • Si tratta di un Colubride col corpo snello, che può raggiungere i 200 cm negli esemplari maschi, molto elegante sia come portamento sia come flessuosità di movimento. Gli adulti...
  • L’adulto è lungo 8-12 millimetri e presenta una colorazione rossa con disegni geometrici neri che ricordano dei motivi tribali africani. Le ali sono ridottissime, inadatte al volo.
  • Specie dal becco lungo e ricurvo, zampe e collo lungo, piumaggio uniforme scuro. Osservato a breve distanza la colorazione presenta riflessi metalliciporporini, brono e verde...
  • Si tratta di una natrice di dimensioni contenute, che oscillano tra i 70 e i 100 cm di lunghezza. Le femmine sono più grandi dei maschi. La testa è ben definita rispetto al corpo...
  • Orecchie grandi e lunghe a contatto sopra la testa. Lunghezza testa-tronco 41-58 mm, apertura alare di 255-300 mm. Molto simile all’Orecchione comune, con colorazione del dorso...
  • La specie può raggiungere i 15 cm di lunghezza, inclusa la lunga coda, ma in genere le dimensioni sono inferiori. Si tratta di un Geco robusto e piuttosto tozzo, con corpo e testa...
  • Il grifone è un avvoltoio: con questo termine vengono definiti quegli uccelli caratterizzati da testa e il collo senza piume e zampe coperte di penne fino all'articolazione...
    Insieme al Capovaccaio, si tratta delle uniche specie di avvoltoi che vive e si riproduce nel territorio italiano. Sessi simili (come pure gli abiti stagionali). I grifoni sono...
  • Si tratta della più piccola specie del genere Aquila della regione Paleartica Occidentale. La sua presenza in Sardegna è occasionale .
    In volo appare compatta, con ali larghe e squadrate, coda corta, testa sporgente. Apertura alare di 134-159 cm. Sessi simili. La colorazione complessiva è bruno-marron. La testa,...
  • Della famiglia dei Columbidi è il rappresentante più piccolo. È lunga 27 cm. con un peso di 145-160 g. Ha il corpo slanciato, la testa piccola e il becco breve. Il piumaggio è...