Moretta tabaccata

Moretta tabaccata, foto DigitalLibrary
Origine zoogeografica:
Euroturanica
Areale di distribuzione:
L’areale riproduttivo è piuttosto frammentato ed esteso dall’Europa Occidentale fino alla Mongolia occidentale. In Italia risultano, da stime recenti, circa 80-100 coppie nidificanti. Le colonie riproduttive sono concentrate a Nord di Ravenna, in due zone umide pedegarganiche e nella vecchia ansa del Simeto.
Identificazione:
E’ una delle anatre selvatiche più rare in Italia. Il piumaggio è color mogano scuro, mentre il ventre, lo specchio alare ed il sottocoda sono color argento. Non presenta mai del bianco alla base del becco. Il maschio ha gli occhi bianchi mentre nella femmina l’iride è scura. In volo è riconoscibile per la presenza di una barra alare bianca ampia e curva. Le dimensioni vanno dai 38 ai 43 cm circa in lunghezza.
Habitat:
Frequenta ambienti acquatici con acque poco profonde e ricche di vegetazione. Si nutre principalmente di sostanze vegetali, di invertebrati acquatici, pesci e piccoli anfibi. La specie ha abitudini prevalentemente notturne e gregarie.
Riproduzione:
Nidifica tra la metà del mese di aprile e la fine di maggio talora si protrae fino alla prima metà di giugno nelle zone paludose o stagni con acque poco profonde ricche di vegetazione sommersa e galleggiante circondate da canneti. Il nido viene costruito in prossimità dell’acqua nascosto tra la vegetazione, dove vengono deposte dalle 7 alle 11 uova.
Status di conservazione:
Specie rara a livello regionale e nazionale.
Fattori di minaccia:
Alterazione e perdita di habitat e bracconaggio.
Grado di protezione:
Convenzione di Berna (legge 503/1981, allegato III); Dir. CEE 79/409 All. I; L.R. 23/98.
Condividi:
Scheda
Nome latino:
Aythya nyroca
Nome sardo:
Niedhutzèdhu
Classe:
Ordine:
Famiglia:
Fauna:

Potrebbe interessarti anche:

  • Il corpo è lungo 11-21 millimetri, ha una forma ovale ed è di colore nero con riflessi metallici viola, bluastro e verde. Nel maschio, dal dorso sporgono anteriormente 3 grandi “...
  • Il corpo è stretto e allungato, e misura 13-17 millimetri. Le zampe anteriori sono adattate alla cattura delle prede. Le altre 4 zampe, molto lunghe, sono utilizzate per scivolare...
  • Airone di forma tozza e con zampe piuttosto corte. Lungo circa 50 cm, con un’apertura alare di 105-112 cm e un peso di 380-890 g, si presenta con il dorso è nero e le parti...
  • La lunghezza testa-tronco è di 41-54 (58) mm mentre l’apertura alare può raggiungere i 250 mm. Il colore del mantello è rossastro con il ventre color crema. Una delle...
  • L’adulto può raggiungere circa 6 centimetri di apertura alare. Le ali sono bianche. Quelle anteriori hanno le estremità nere e, nelle femmine, hanno due macchie nere per ala.
  • Le caratteristiche generali dell’asinello albino sono quelle comuni alla popolazione di asinelli sardi, dai quali si discostano poco. L’origine di questi animali non è stata...
  • Dimensioni simili all’Airone rosso (80 – 90 cm), di colore bianco niveo su tutto il piumaggio e leggere sfumature fulve sul petto negli esemplari adulti e durante il periodo...
  • E’ il più piccolo dei Myotis europei. La specie ha il labbro superiore molto peloso, il muso appuntito, l’orecchio più lungo che largo, il trago sviluppato per più di ¾ dell’...
  • Corpo snello e affusolato, con ali più lunghe rispetto a quelle delle altre albanelle, coda lunga e stretta. Dimorfismo sessuale. Lunga 40-45 cm, apertura alare di 105-120, peso...
  • Della famiglia dei Columbidi è il rappresentante più piccolo. È lunga 27 cm. con un peso di 145-160 g. Ha il corpo slanciato, la testa piccola e il becco breve. Il piumaggio è...
  • Specie strettamente legata all’ambiente marino. Simile al Gabbiano reale ma più snello e agile, con le ali più lunghe e più strette, di dimensioni inferiori, il becco rosso e le...