Corriere piccolo

Corriere piccolo, foto DigiatalLibrary
Origine zoogeografica:
Areale di distribuzione: Europa ad eccezione delle aree più settentrionali. In Italia, ed in particolare modo in Sardegna, è presente come visitatore estivo.
Areale di distribuzione:
Europa ad eccezione delle aree più settentrionali. In Italia, ed in particolare modo in Sardegna, è presente come visitatore estivo.
Identificazione:
Uccello dalle piccole dimensioni lungo 15 cm., con zampe giallastre e becco nerastro. Molto simile al Corriere grosso dalla quale differisce per la mancanza della barra alare bianca. Il piumaggio superiormente è nocciola mentre inferiormente è bianco. Presenta delle fasce nere sul collo e attraverso l’occhio. Caratteristico cerchio di colore giallo intorno all’occhio facilmente osservabile a breve distanza.
Habitat:
Frequenta laghi, fiumi, ghiaieti allagati; durante l’inverno si può ritrovare lungo le coste marine. Si nutre di molluschi, insetti e ragni che cattura nell’acqua basso o in mezzo al fango. La dieta viene integrata anche con semi di piante acquatiche.
Riproduzione:
Nidifica tra la sabbia e la ghiaia in riva alle acque dolci. Il maschio costruisce diversi nidi in piccole buche scavate sul terreno e sarà la femmina a scegliere quello idoneo alla nidificazione. Vengono deposte circa 4 uova che vengono incubate per circa 25 giorni da entrambi i genitori.
Status di conservazione:
Specie non minacciata
Fattori di minaccia:
Alterazione delle sponde dei fiumi o dei laghi con conseguente asportazione di vegetazione, riducendo le aree idonee per questa specie. Inquinamento delle acque. Uso indiscriminato dei pesticidi.
Grado di protezione:
Specie inclusa nell'allegato III Convenzione di Berna
Condividi:
Scheda
Nome latino:
Charadrius dubius
Nome sardo:
Tzurliotèdhu, tzurruliu conca de molenti
Classe:
Ordine:
Famiglia:
Fauna:

Potrebbe interessarti anche:

  • Piccolo e tarchiato, colorazione più chiara superiormente, zampe e becco nerastri, presenza di macchie scure ai lati superiori del petto. Complessivamente il piumaggio ha una...
  • La lunghezza testa-tronco è di 41-54 (58) mm mentre l’apertura alare può raggiungere i 250 mm. Il colore del mantello è rossastro con il ventre color crema. Una delle...
  • I sessi risultano differenziati: il maschio in primavera e durante l’inverno ha il capo e il collo di color verde scuro, collare bianco, petto bruno-rossiccio in contrasto con le...
  • <body/>
    Rapace notturno, caratterizzato da un disegno facciale a cuore e ciuffi auricolari assenti. E’ lungo 34 cm., con un’apertura alare di 85-93 cm, e un peso di 280-450 g. Gli occhi...
  • Il maschio è alato, ha il corpo giallastro lungo 18 millimetri e le elitre brune. La femmina invece è lunga fino a 25 millimetri, è gialla con i fianchi rosa ed è attera. Entrambi...
  • Ha un’apertura alare di circa 45-55 millimetri. L’aspetto è elegante, con vistose macchie rettangolari bianche sulle ali nere e piccole macchie blu marginali. Maschi e femmine...
  • Le parti superiori sono grigio olivastro con larghe fasciature nere; il capo è nero cenere; le parti inferiori sono biancastre con sfumature scure. Si differenzia dalla specie...
  • È una farfalla di medie dimensioni con un’apertura alare che può variare da 50 a 60 millimetri. La femmina ha le ali con una sfumatura verdastra. Nel maschio le ali sul lato...
  • Specie strettamente legata all’ambiente marino. Simile al Gabbiano reale ma più snello e agile, con le ali più lunghe e più strette, di dimensioni inferiori, il becco rosso e le...
  • Abile saltatore, ha doti di gran scalatore e veloce corridore (circa 60 Km/h ): il Muflone è sicuramente tra gli animali più rappresentativi dell’Isola, perlomeno per gli ambienti...
    Ha un’aspetto compatto e robusto, con tronco e arti muscolosi, occhi grandi e orecchie brevi, piuttosto simile ad una pecora domestica ma con forme più slanciate,...
  • La pelliccia è formata da uno strato uniforme di colore grigio argenteo sul dorso mentre la parte ventrale è bianco giallastra. Le orecchie non sono molto grandi, gli occhi sono...