Tournèe in Sardegna dell'associazione Foret Mediterranneenne

30 Maggio 2022
La visita tra le imponenti querce sul calcare del supramonte

Venticinque tra tecnici e ricercatori francesi rappresentativi del sistema forestale transalpino, in visita in Sardegna dopo 22 anni (l'ultima visita avvenne nel 2000) per conoscere e approfondire le principali tematiche della foresta mediterranea comuni alle foreste della nostra Isola, hanno visitato quelle del Goceano (foresta demaniale di Fiorentini) del Sarrabus (foresta demaniale di Sette Fratelli) e quelle dell'Ogliastra (presidi forestali di VillagrandeTalana e Urzulei) nell'ambito di una collaborazione che si sarebbe dovuta sviluppare due anni fa ma che, rinviata per la pandemia, è stata finalmente riprogrammata con il venir meno delle restrizioni e dello stato d'emergenza.  

Foret Mediterranneenne, associazione francese 

Istituita nel 1978, ha l'obiettivo di promuovere la diffusione delle conoscenze e lo scambio di informazioni sulle aree naturali e forestali del Mediterraneo, a tal fine organizza seminari, convegni, giornate di studio, anche all'estero, e pubblica due periodici. Riunisce un pubblico variegato: la sua rete (più di 4.000 contatti in Francia, ma anche in altri paesi del Mediterraneo) è composta da attori istituzionali, tecnici, ricercatori e professionisti, associati operanti nei settori della gestione e protezione della foresta mediterranea.

Dettagli sul programma

In Ogliastra gli studiosi francesi, accompagnati dal direttore e da tutti i tecnici del Servizio Territoriale Forestas di Lanusei, partendo dalla splendida lecceta di Santa Barbara gestita da Forestas a Villagrande,  hanno visitato l'area di Fundale su 'e canna a Talana dove - nell'ambito di boschi secolari misti di roverella e leccio - resistono anche alcuni esemplari monumentali di roverella e ontano (una Roverella ha 13,80 metri di circonferenza e 25 metri e di altezza ed un Ontano nero è alto 16 metri, con circonferenza di 6 metri e mezzo) iscritti nel registro nazionale degli alberi monumentali.
Sempre a Talana gli ospiti francesi hanno visitato i rimboschimenti di alta quota del Presidio Forestale Monte Genziana, caratterizzati - oltre che dalla specie rara che dà il nome al luogo - anche da latifoglie definitive molto esigenti dal punto di vista delle necessità idriche (elevate) e termiche (temperature medie annue non elevate) come castagno, aceri, noce e ciliegio. Ad Urzulei invece gli studiosi hanno visitato la lecceta primaria di Fennau che presenta gravi problemi di rinnovazione sempre più accentuati dalla senescenza del popolamento e dal costante pascolamento (che di fatto la impediscono);  dopo aver attraversato le garighe a santolina e asfodelo di Campu Oddeu, si sono concentrati ad approfondire i principali aspetti strutturali della lecceta primaria di Calavrigu nell'area di Campos Bargios.

La giornata in Ogliastra si è conclusa con l'arrivo degli ospiti a Cardedu, sulla costa. Tutte le aree forestali visitate hanno destato enorme interesse nei tecnici e ricercatori francesi che grazie all'Agenzia regionale Forestas hanno potuto approfondire proprio in Ogliastra gli aspetti di conservazione e gestione delle foreste mediterranee maggiormente evolute, edotti anche sulle principali minacce (cambiamenti climatici, incendi e pascolo eccessivo) cui sono esposte.

Condividi:

Notizie ed eventi

28 Giugno 2022

Iniziativa promossa dalla onlus Effetto Palla , in collaborazione con l'Agenzia regionale Forestas - grazie anche al protocollo di collaborazione recentemente sottoscritto. A un anno esatto dal grande incendio che aveva devastato ...

21 Giugno 2022

A causa di una riorganizzazione del personale dovuta alle ferie estive, si informa l'utenza che per la settimana in corso lo sportello URP di viale Merello 86 a Cagliari ed il canale Whatsapp/Telegram potrebbero subire limitazioni.

Si...

16 Giugno 2022
RIGENERAZIONE e PAESAGGIO

Ricostruire il paesaggio forestale tipico del Gennargentu , recuperando e rigenerando le numerose aree boscate che in passato circondavano gli ovili: se n'è parlato ad Arzana e Villagrande...

17 Giugno 2022

La Giornata della desertificazione e della siccità (Desertification & Drought Day) si celebra ogni anno il 17 giugno . Indetta nel 1995 dalle Nazioni Unite per promuovere la ...

14 Giugno 2022

Avviata una selezione per l'ufficio fiscale del Servizio Contabilità e Bilancio della Direzione Generale dell'Agenzia Forestas, per l’acquisizione mediante passaggio diretto tra Amministrazioni diverse ...

13 Giugno 2022
Un altro progetto POR portato a termine da Forestas

Il progetto dei sentieri di Dorgali e Cala Gonone è parte integrante dell’Area di Rilevanza Strategica "SU SUERCONE" finanziata con con fondi POR FESR della...

13 Giugno 2022

Lunedì 13 giugno dalle 10 ad Urzulei presso l’Hotel Gorropu, in località Sìlana (strada statale 125, km 183) si parla del ruolo delle guide del territorio per la reintroduzione del grifone in...

07 Giugno 2022

10 e 11 giugno: si tratta di un workshop GRATUITO, per far incontrare tecnici e pescatori sportivi e mostrare come si può far pesca selettiva e monitoraggio genetico...

.

04 Giugno 2022

In occasione del Festival del paesaggio dell’atopiano , il 4 e 5 giugno e l’11 e 12 giugno si esporrà nei quattro paesi della Giara la mostra “SARDEGNA FORESTE, I TESORI NATURALI DI UN’ISOLA” ...

24 Maggio 2022

“ L’avvio della campagna antincendio è ormai alle porte e la macchina regionale è pronta per affrontare la stagione 2022 con l’obiettivo di difendere il territorio e il nostro patrimonio ambientale, oltre a garantire la sicurezza dei cittadini...

27 Maggio 2022

Venerdì 27 e sabato 28 maggio altre giornate della sentieristica 2022: insieme al Comune di Oliena e Forestas per inaugurare i nuovi sentieri realizzati grazie al finanziamento FESR Sardegna