Saranno almeno sei le aquile di Bonelli rimesse in libertà nel 2019

23 Maggio 2019
aquila del bonelli 2019

Muscatoglio, Artaneddu, Illiorai, Prattéri e Prenna: sono i nomi scelti dagli operatori Forestas che hanno preso in custodia i cinque nuovi “pulli” di Aquila di Bonelli giunti in Sardegna nel 2019 con il progetto europeo Aquila a-Life, coordinato dall'ISPRA (Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale) per la parte relativa all’Italia. 

L'anno scorso, per le prime 5 aquile portate in Sardegna nel 2018 dal progetto, erano stati invece scelti i nomi:  Abbaluchente, Posada, TepiloraHelmar e Nurasè.

Il punto sui trasferimenti

Arrivati a fine aprile dalla Spagna, ospitati nella nostra voliera nel Parco Naturale Regionale di Tepilora, i pulcini resteranno per alcune settimane all’interno della gabbia di adattamento allestita da Forestas, in attesa di crescere e familiarizzare con l’ambiente naturale circostante.    Ai cinque esemplari spagnoli si è aggiunto pochi giorni fa anche un sesto pulcino italiano: si tratta di Battore (anche questo "battezzato" dagli operai Forestas con un nome sardo) un pullo di 55 giorni proveniente da Agrigento, appartiene all’unica popolazione di Aquila di Bonelli presente oggi sul territorio italiano.  Poiché negli ultimi anni in Sicilia il numero degli esemplari è cresciuto in modo consistente, si è valutato di poter destinare alla Sardegna un pulcino nato dalla popolazione selvatica siciliana, sulla base di un approfondito studio di sostenibilità e con l’autorizzazione della Regione.

L'esempio della Sicilia

L'aquila fasciata ha ripopolato la Sicilia grazie al lavoro dei volontari del Gruppo Tutela Rapaci e, dal 2016, al progetto LIFE Conrasi, coordinato dal WWF Italia e finanziato, come tutti i progetti LIFE, dalla Commissione Europea. Oggi, dopo quasi dieci anni di azioni di tutela, sono presenti in Sicilia 45 coppie di questa magnifica aquila mediterranea.  La speranza è di poter avere lo stesso successo nella reintroduzione in Sardegna, grazie alla capacità operativa di Forestas ed alla fondamentale collaborazione con ISPRA e GREFA.

Mentre in Sicilia gli sforzi di conservazione hanno salvato dal rischio di estinzione una popolazione ancora presente, in Sardegna la recente scomparsa della specie richiede queste vere e proprie azioni di reintroduzione e resa possibile grazie ai progetti LIFE

Un progetto che durerà 5 anni, interessando anche altre aree della Sardegna

Lo scorso anno l’associazione naturalistica GREFA aveva portato via nave dalla Spagna le prime cinque giovani aquile: questo progetto ha sin da subito suscitato le emozioni di tutti i sardi.  
Il protocollo prevede, come l'anno scorso, che dopo un periodo iniziale di ambientamento trascorso all’interno di un’ampia voliera (dove gli uccelli completano lo sviluppo e la capacità di volo) le nuove aquile vengano rilasciate in libertà nei cieli della Sardegna.

Quest’anno l’esperienza si ripeterà dunque con ben sei nuovi pulli.  Reintrodurre nell’isola “S'abilastru”  è l’obiettivo finale di questo impegnativo progetto. 

La splendida Aquila fasciata, protagonista dell’avifauna delle foreste mediterranee, si è estinta in Sardegna negli anni Ottanta a causa del prelievo illegale di uova e pulcini dai nidi.
Nel corso dei cinque anni di durata del progetto si prevede il rilascio in Sardegna di almeno 25 esemplari.

Coordinato da GREFA, una ONG spagnola che si occupa di conservazione della natura anche attraverso il recupero di fauna in difficoltà e programmi di captive breeding, il progetto è iniziato ad ottobre del 2017, ha una durata di 5 anni e coinvolge diversi partner internazionali. Le azioni sono in capo ad ISPRA, Area per l’Avifauna Migratrice mentre la collaborazione di Forestas interesserà i vari territori  individuati nell'Isola (territori adeguati per conformazione alla vita del rapace) e supporterà tutte le fasi dal trasporto dei pulli in Sardegna al loro pre-ambientamento in voliera sino al rilascio ed al controllo nel primo periodo delle Aquile del Bonelli in Natura tra le nostre montagne.

Si prevedono rilasci di altrettanti esemplari ogni anno e fino al 2022, interessando anche altre zone dell’Isola: la finalità generale è l’incremento dell’areale dell’Aquila di Bonelli nel Mediterraneo occidentale ed il recupero della specie oggi classificata, in Italia, come in pericolo critico di estinzione.

Tags:
Condividi:

Notizie ed eventi

23 Novembre 2020

La Regione Autonoma della Sardegna , nell’ambito del Progetto INTENSE - Itinerari turistici sostenibili - del PC Marittimo IT FR 2014-2020, invita a partecipare all...

21 Novembre 2020

Il 21 novembre di ogni anno in Italia, dal 1898 , si celebra la festa dell'albero . Nel 1951 una circolare del Ministero dell'Agricoltura e delle Foreste stabiliva che si dovesse svolgere il...

20 Novembre 2020

Chiarimenti sugli aspetti scientifici dell'intervento, nell'ultimo mese focalizzato sui torrenti del Limbara: reintrodurre il ceppo autoctono, più resistente a bassi livelli di ossigeno e alle alte temperature dei torrenti...

17 Novembre 2020

Il più grande Parco Naturale della Sardegna , ha finalmente un logo che lo rappresenta. Così avrà una propria identità, in cui sono centrali i concetti di biodiversità e persino un richiamo esplicito...

14 Novembre 2020

Negli ultimi fine-settimana si è registrato un crescente afflusso di visitatori presso la foresta demaniale di Sette Fratelli , tanto che la scorsa domenica , per scongiurare assembramenti, le forze dell'ordine...

16 Novembre 2020

La quarta edizione dell’ Anno Forestale sarà - a causa della pandemia in corso - interamente celebrata con webinar gratuiti e totalmente on-line: si parlerà dei temi delle Politiche comunitarie sull’agroforestazione...

05 Novembre 2020

Per chi fosse interessato al tema della valutazione della qualità del sughero sul campo, il 18 e 19 novembre si terrà un webinar gratuito, previa registrazione.

L’Agenzia FoReSTAS in collaborazione con UNAC ed INIA,...

01 Novembre 2020

Con la caduta del fogliame, innegabilmente l' autunno porta con sé un fascino speciale, fatto di colori e di contrasti , dal verde al giallo, attraverso le varie gradazioni del rosso (in...

30 Ottobre 2020

Gli uffici della Direzione Generale Forestas di Cagliari saranno chiusi al pubblico nella giornata del 30 ottobre per via della festività (patrono) della città. Le attività riprenderanno regolarmente il prossimo...

19 Ottobre 2020

Forestas conduce in Sardegna una nuova campagna scientifica per la tutela della Trota mediterranea ( Salmo cettii ) finanziata dalla UE. Con nuove attrezzature acquistate è partito il campionamento genetico in Ogliastra e nel...

15 Ottobre 2020

Sembra un romanzo d'avventura, ma è una storia vera: Kronos è un piccolo grifone nato in cattività...ma capace di prendere il volo e conquistare la sua libertà, vagando sulle Alpi e attraversando il Mediterraneo...

15 Ottobre 2020

Dopo gli ottimi risultati del precedente progetto, arrivano in Sardegna nuovi finanziamenti LIFE: proseguiranno sino al 2026 le azioni per riportare il Grifone in tutta la Sardegna e consolidare i risultati...