Pesca di frodo sul Rio Flumineddu: danni gravissimi sulla popolazione di Trota mediterranea

14 Gennaio 2022
Le piccole trote rinvenute (foto M.Manca Forestas )

Lo scorso 11 gennaio si è svolta sul Rio Flumineddu, fra i territori di Orgosolo ed Urzulei, un’attività programmata nell’ambito di tutela della Trota sarda portato avanti anche nei cosiddetti "rifugi genetici" della specie, dall’Agenzia FORESTAS, dal Dipartimento di Scienze della vita e dell’ambiente dell’Università di Cagliari, Agenzia AGRIS, Servizio tutela della Natura e Politiche Forestali dell’Assessorato della Difesa dell’Ambiente, CFVA e Servizio Pesca e Acquacoltura dell’Assessorato Agricoltura.

L’attività rientra nel progetto in corso da alcuni anni, volto all’implementazione delle conoscenze sulle popolazioni pure residue di questa importante specie, al loro monitoraggio e conservazione. In particolare, obiettivo della giornata era procedere alla raccolta di materiale genetico (liquido seminale) da conservare per la creazione di una criobanca del seme, a supporto degli interventi di conservazione della specie.

La preoccupante scoperta

Giunti sul sito, gli operatori regionali (docenti, ricercatori e tecnici dei tre enti) predisposte le attrezzature necessarie e installato il campo base per il prelievo, hanno iniziato la perlustrazione del corso d’acqua, trovando purtroppo una serie di esemplari di Trota sarda morti.
Ad un primo esame mostravano danni e abrasioni assimilabili a quelli derivanti dall’uso di una rete da pesca a maglie molto fitte, valutazione successivamente confermata dalla perizia effettuata dall’Istituto Zooprofilattico di Sassari.

Un gravissimo danno dalla pesca di frodo, svolta nel peggiore dei modi

Con il procedere del monitoraggio delle pozze, il rinvenimento di pochissimi individui in vita ha rivelato il gravissimo depauperamento della popolazione, che invece risultava particolarmente abbondante e ben strutturata al momento dell’ultimo monitoraggio, all’inizio dell’autunno.

Si tratta di un evento particolarmente grave, non solo perché la pressoché totale assenza di individui adulti non ha permesso la raccolta del materiale genetico (previsto con la tecnica della “spremitura”, per garantire lo studio e conservazione della popolazione) ma anche perché l’attività di pesca di frodo è stata svolta nel peggiore dei modi, con l’uso di una rete a maglie particolarmente strette che ha agito in modo assolutamente non selettivo, non lasciando scampo neanche agli individui più giovani.

Questa razzia, proprio nel periodo invernale - mentre avviene la riproduzione della specie - mette seriamente a rischio il futuro di questa popolazione, particolarmente importante poiché tra le poche pure conservatesi in natura a livello regionale (e per questo tutelata attraverso apposito decreto assessoriale che vieta, dal 2019, la pesca nel tratto montano del Rio Flumineddu).

Le indagini del Corpo Forestale

Di quanto rilevato sono stati prontamente informati anche i responsabili territoriali del CFVA, con il consueto spirito di collaborazione alla tutela della Natura. Si sono prontamente attivate le attività di competenza giudiziaria.

Questo triste episodio richiama l’attenzione da un lato sulla ricchezza ed importanza della biodiversità regionale e dall’altro sulla sua fragilità ed esposizione a minacce di diversa natura, gran parte delle quali sono purtroppo riconducibili ad azioni condotte dall’uomo in modo più o meno consapevole.

È sempre più importante conoscere, monitorare e gestire, il patrimonio naturale regionale, attuando, come in questo caso, tutte le possibili sinergie tra i soggetti preposti ed i portatori di interesse per la sua tutela, informando, comunicando e sensibilizzando il più possibile i cittadini, affinché eventi di questo tipo non accadano più.

Condividi:

Notizie ed eventi

12 Aprile 2024

Disponibile il programma. L’evento si terrà a Roma il 12 Aprile 2024. Si potrà seguire anche in streaming sul web. Pubblicata la proposta di CARTA DEI PRINCIPI per la gestione dei Demani Forestali...

14 Febbraio 2024

Si informano gli interessati che a causa di un problema tecnico alla centrale telefonica non è possibile contattare telefonicamente gli uffici della sede del Servizio di Sassari .

Il Servizio si sta...

11 Aprile 2024

Passi importanti nel bacino del Basso Flumendosa : Forestas ha posto in pre-accatastamento i tre nuovi percorsi tra Orroli e Nurri.

La RES cresce e raggiunge la parte centro-meridionale del Sarcidano-Barbagia di Seulo, un...

16 Aprile 2024
I GIORNI DEL GRIFONE NEL SUD SARDEGNA SONO ARRIVATI !

Nei giorni scorsi, sono finalmente iniziate le operazioni per il rilascio dei primi quindici grifoni nel sud Sardegna, a partire dalla base operativa presso il cantiere...

10 Aprile 2024

ANARF nel proprio sito ha reso pubblica la (proposta di) Carta dei Principi per la gestione sostenibile delle Foreste Demaniali che verrà discussa nel convegno del 12 Aprile 2024 organizzato a Roma in...

30 Marzo 2024

Altri 21 grifoni sono sbarcati nei giorni scorsi a Porto Torres provenienti dalla Spagna per diventare protagonisti del progetto LIFE Safe for Vultures , che mira ad assicurare la presenza e il benessere a lungo termine della...

28 Marzo 2024

Nella Strategia forestale dell’UE per il 2030 , la gestione forestale come un insieme di pratiche orientate a foreste multifunzionali - sia di conservazione della biodiversità e degli stock di carbonio , sia di...

28 Marzo 2024

Si svolgerà in Sardegna, tra Seneghe , Nuoro , Orgosolo e Bono - presumibilmente nel mese di maggio 2025 - con focus sulla gestione selvicolturale dei boschi a prevalenza di...

21 Marzo 2024

La Giornata Internazionale delle Foreste si celebra ogni 21 marzo e rappresenta un momento fondamentale per...

20 Marzo 2024

Se ne parlerà mercoledì 20 marzo , a Tempio Pausania - in previsione della Giornata Internazionale delle Foreste (che ricorre il 21 marzo di ogni anno)...

18 Marzo 2024

Partiranno a breve gli interventi finanziati da fondi UE con il progetto a cura di Forestas, a protezione degli habitat del campo dunale del litorale di Arborea e dello stagno di S'ena arrubia ...

13 Marzo 2024
Caduta massi lungo la strada sterrata da Campu Omu a Maidopis

Con le piogge registrate tra il 9 e il 10 marzo nel territorio del complesso forestale di Sette Fratelli nel Comune di Sinnai , si è verificata la...