L'acqua, il bene più prezioso!

22 Marzo 2022
Cascate nel bosco (Ussassai, foto C.Mascia)

LE ACQUE SOTTERRANEE

L'acqua più preziosa è quella delle falde acquifere: risorsa vitale, è un bene invisivile ma il suo utilizzo è ovunque: ci disseta, ci assicura igiene e salute, ci permette di produrre cibo e rende vivibile e gradevole l'ambiente che ci circonda.  Senza l'acqua semplicemente non potremmo soddisfare tutti questi bisogni primari ! L'ONU e la FAO hanno individuato questo tema come centrale per la celebrazione della Giornata mondiale dell'acqua 2022. 

Le acque invisibili

Le acque sono invisibili, ma il loro impatto è visibile ovunque. Lontano dalla vista, sotto i nostri piedi, la falda freatica è un tesoro nascosto che arricchisce la nostra vita. Le falde freatiche sono di norma contenute in formazioni permeabili che si spingono fino alla superficie del suolo (falda libera). L'acqua non le occupa interamente, ma solo nella parte inferiore, che si appoggia alla base della formazione impermeabile, detta "letto" della falda (aquiclude). Una falda si dice freatica se tutto il terreno al di sopra di essa, fino all'atmosfera, è permeabile (ovvero semipermeabile, con vasi capillari). Se la falda, per flusso sotterraneo di acqua, è compresa tra due strati impermeabili, viene detta artesiana. Duqnue: esistono essenzialmente due tipi di falde, quelle freatiche (o libere) e quelle artesiane (o imprigionate). Le falde freatiche poggiano sopra una base impermeabile (letto della falda), ma superiormente presenta una superficie permeabile.   Nelle parti più aride del mondo, queste risorse sotterranee potrebbero essere l'unica acqua che le persone hanno. Quasi tutta l'acqua dolce liquida del mondo è sotterranea, che supporta l'approvvigionamento di acqua potabile, i sistemi sanitari, l'agricoltura, l'industria e gli ecosistemi.

Perché dovremmo preoccuparci delle acque sotterranee?

L'acqua sotterranea (che si trova sottoterra nelle falde acquifere, dei due tipi citati sopra, che sono formazioni geologiche di rocce, sabbie e ghiaie che possono trattenere l'acqua) è sovrautilizzata in molte aree, dove dalle falde acquifere viene estratta più acqua di quanta ne venga ricaricata da pioggia e neve. L'inquinamento delle acque sotterranee è un problema particolare dal quale possono essere necessari decenni o addirittura secoli per riprendersi. In alcuni luoghi, non sappiamo quanta acqua sotterranea ci sia sotto i nostri piedi, il che significa che potremmo non riuscire a sfruttare una risorsa idrica potenzialmente vitale. Esplorare, proteggere e utilizzare in modo sostenibile le acque sotterranee sarà fondamentale per sopravvivere e adattarsi ai cambiamenti climatici e soddisfare i bisogni di una popolazione in crescita.

Cosa possiamo fare per le acque sotterranee?

Dobbiamo proteggere le acque sotterranee dall'inquinamento e utilizzarle in modo sostenibile, bilanciando i bisogni delle persone e del pianeta. Il ruolo vitale delle acque sotterranee nei sistemi idrici e sanitari, nell'agricoltura, nell'industria, negli ecosistemi e nell'adattamento ai cambiamenti climatici deve riflettersi nella definizione delle politiche di sviluppo sostenibile.

Sovra-utilizzo e inquinamento: le vere minacce!

In molti luoghi, le attività umane sovrautilizzano e inquinano le acque sotterranee. In altri posti, semplicemente non sappiamo quanta acqua ci sia laggiù. Le acque sotterranee svolgeranno un ruolo fondamentale nell'adattamento ai cambiamenti climatici. Dobbiamo lavorare insieme per gestire in modo sostenibile questa preziosa risorsa. 

Tags:
Condividi:

Notizie ed eventi

12 Maggio 2022

Quest’anno si terrà a Pixinamanna e Pantaleo , foreste demaniali e "porte" del Parco naturale regionale di Gutturu Mannu , la SETTIMA edizione...

12 Maggio 2022

Il 5 maggio si è tenuto a Bosa un importante incontro tra gli staff dei due progetti Aquila A-Life (reintroduzione dell’ Aquila fasciata - s'abilastru in Sardegna) e...

16 Maggio 2022

La sesta conferenza europea sull'Agro-Forestazione, EURAF2022, si terrà a Nuoro dal 16 al 22 maggio 2022, dopo i rinvii del periodo pandemico (edizione 2020) e la versione "virtuale" nel 2021...

05 Maggio 2022
Un piccolo ma importante segmento della storia "agro-forestale" della nostra Isola ha a che fare con questa straordinaria pianta australiana: l'Eucalipto (o Eucaliptus ). Albero sempreverde, può raggiungere i 30...
02 Maggio 2022

Il TTR per la Rete Escursionistica (RES), coordinato da Forestas, si riunisce per la seconda seduta del 2022 martedì 03/05/2022 alle ore 10 in videoconferenza con il seguente programma...

02 Maggio 2022

La Regione ha approvato la Carta ittica delle acque dolci della Sardegna . Rappresenta il quadro aggiornato e completo , a livello di bacino idrografico , delle specie ittiche che popolano i...

02 Maggio 2022

Nella prima mattinata di oggi, per un problema tecnico al sito web che sarà risolto a breve, è stato rilevato un malfunzionamento nella sezione " albo pretorio, bandi, gare e altri avvisi ". Lo stesso accade per la sezione "...

22 Aprile 2022

Una sintesi delle attività sperimentali frutto del networking di competenze forestali nazionali (Toscana, Sardegna, Piemonte, Marche) con il contributo di Forestas, nel LIFE "Go Pro For...

22 Aprile 2022

In occasione del World Earth Day 2022, la mostra itinerante " Sardegna Foreste, i tesori naturali di un'Isola " sarà a disposizione delle scolaresche di Serramanna e dintorni, fino a tutta la giornata di sabato 23, negli spazi...

21 Aprile 2022

Ogni anno il 21 novembre si festeggia la Giornata Nazionale degli Alberi, che insieme alle tante altre celebrazioni e giornate internazionali o mondiali, sono ottime occasioni per parlare dei più importanti esseri viventi del pianeta: che...

22 Aprile 2022

Il 22 aprile si celebra la giornata della Terra: una moltitudine di paesi, di persone e di canali sul web affronteranno i tantissimi temi legati all'ambiente. Le Nazioni Unite celebrano l’ Earth Day ogni anno, un mese e due giorni dopo l'...

08 Aprile 2022

La parte più rilevante della riunione del TTR è stata dedicata al contesto escursionistico regionale, che presenta ormai un grande sviluppo con tappe di oltre 20 km e tempi di...