Giornata Internazionale per la Biodiversità 2022

22 Maggio 2022
22 biod day

Le Nazioni Unite, per commemorare l'adozione del testo della Convenzione per la Diversità Biologica, avvenuta il 22 maggio 1992, hanno proclamato la Giornata Internazionale per la Biodiversità, allo scopo di aumentare la comprensione e la consapevolezza dei problemi legati alla biodiversità.

conferenza ONU per la natura e la biodiversità

Dal 25 aprile all'8 maggio 2022, leader e rappresentanti di tutto il mondo parteciperanno alla CBD COP 15 delle Nazioni Unite (Convenzione delle Nazioni Unite sulla diversità biologica 15a Conferenza delle parti) a Kunming, Cina.  Lo stato della natura e la biodiversità saranno al centro di questa conferenza attraverso l'approvazione di piani globali, decisioni che influenzeranno non solo il prossimo decennio, ma il nostro futuro e il nostro benessere per molti anni a venire. Se la pressione pubblica sarà forte, potrebbero essere presi impegni globali - simili all'accordo di Parigi - per invertire la perdita della natura e della biodiversità entro il 2030: la natura inaftti non è solo il nostro principale "fornitore" di beni e servizi, ma è anche uno dei nostri più forti alleati contro la crisi climatica

Con sostenitori in oltre 190 paesi e che si tiene (26 marzo) poche settimane prima della COP 15 del CBD delle Nazioni Unite, l'Ora della Terra è un'altra occasione imperdibile per puntare i riflettori su questa conferenza cruciale per la natura, costruendo lo slancio globale necessario per spingere i leader mondiali ad agire.

La biodiversità minacciata

Dal singolo tratto genetico, alle specie, fino agli ecosistemi nel loro complesso, la diversità biologica è vitale per la salute e il benessere degli esseri umani. La qualità dell'acqua che beviamo, il cibo che mangiamo e l'aria che respiriamo dipendono dal mantenimento in buona salute del mondo naturale. Abbiamo bisogno di ecosistemi sani per raggiungere gli obiettivi di sviluppo sostenibile (come dice il titolo del recente rapporto GEO-6 dell'ONU, Health Planet, Health People) e affrontare i cambiamenti climatici.

Eppure gli ecosistemi del mondo affrontano minacce senza precedenti. La natura è in declino, a tassi mai visti prima in tutta la storia dell’umanità e diversi autorevoli biologi ritengono addirittura che siamo di fronte alla sesta estinzione di massa, dopo quella che ha portato - 65 milioni di anni fa - alla scomparsa dei dinosauri. Questa perdita è il risultato diretto dell’attività antropica e costituisce una minaccia per il benessere umano in tutte le regioni del mondo, erodendo in questo modo le basi stesse delle nostre economie, i mezzi di sussistenza, la sicurezza alimentare, la salute e la qualità della vita in tutto il mondo.

L'IPBES

Spesso definito come "l’IPCC per la biodiversità", l'IPBES è un organismo intergovernativo indipendente che comprende più di 130 governi membri. Istituito nel 2012, l’IPBES fornisce ai responsabili delle politiche valutazioni oggettive, scientifiche, sullo stato delle conoscenze riguardanti la biodiversità del pianeta, gli ecosistemi e i contributi che essi apportano alle persone, nonché gli strumenti e i metodi per proteggere e utilizzare in modo sostenibile queste risorse naturali vitali. L'IPBES fornisce supporto scientifico decisivo per l'implementazione di processi multilaterali globali come la CBD e l'UNEP. Per maggiori informazioni su IPBES e le sue valutazioni, si consiglia di visitare il sito www.ipbes.net

Condividi:
Approfondimenti

Galleria immagini

Video

Biodiversity Day 2021

Video: 

Indirizzo

tutto il mondo
00000 Pianeta terra RM
Italia

Notizie ed eventi

10 Maggio 2024

Il personale Forestas li ha trasportati nella voliera di pre-ambientamento a Cea Romana, mentre le videocamere ed i sensori GPS installati dall’Agenzia testimoniano quotidianamente i movimenti e le abitudini dei grifoni rilasciati lo scorso 9...

08 Maggio 2024
Esiti del test di utilizzo da parte dei fruitori (come previsto dall'allegato H del regolamento regionale per i "sentieri per tutti")

Il regolamento regionale anche in questo aspetto è assai innovativo : e quindi come era previsto, il Comune di...

21 Maggio 2024

Workshop sulle potenzialità del silvopastoralismo : per aumentare la resilienza del territorio. Esperti dalla Catalogna presenteranno pratiche su riduzione rischio incendi . A seguire, visita...

02 Maggio 2024

Si trova nel bosco Seleni (Lanusei) e sarà inaugurato lunedì 6 maggio il primo sentiero "realmente accessibile" secondo le specifiche norme regionali approvate nel 2024 dalla...

30 Aprile 2024

Il 12 aprile 2024 si è svolto, a Roma presso la Sala Cavour del Ministero dell’Agricoltura, della Sovranità Alimentare e delle Foreste (MASAF) il convegno sui Demani Regionali e Strategia Forestale Nazionale ...

24 Aprile 2024

Come disposto dalla DGR n° 10/71 del 23.04.2024 , la Regione ha pubblicato l’Avviso pubblico per l’acquisizione di manifestazioni di interesse per...

11 Aprile 2024

Passi importanti nel bacino del Basso Flumendosa : Forestas ha posto in pre-accatastamento i tre nuovi percorsi tra Orroli e Nurri.

La RES cresce e raggiunge la parte centro-meridionale del Sarcidano-Barbagia di Seulo, un...

16 Aprile 2024
I GIORNI DEL GRIFONE NEL SUD SARDEGNA SONO ARRIVATI !

Nei giorni scorsi, sono finalmente iniziate le operazioni per il rilascio dei primi quindici grifoni nel sud Sardegna, a partire dalla base operativa presso il cantiere...

10 Aprile 2024

ANARF nel proprio sito ha reso pubblica la (proposta di) Carta dei Principi per la gestione sostenibile delle Foreste Demaniali che verrà discussa nel convegno del 12 Aprile 2024 organizzato a Roma in...

30 Marzo 2024

Altri 21 grifoni sono sbarcati nei giorni scorsi a Porto Torres provenienti dalla Spagna per diventare protagonisti del progetto LIFE Safe for Vultures , che mira ad assicurare la presenza e il benessere a lungo termine della...

28 Marzo 2024

Nella Strategia forestale dell’UE per il 2030 , la gestione forestale come un insieme di pratiche orientate a foreste multifunzionali - sia di conservazione della biodiversità e degli stock di carbonio , sia di...

28 Marzo 2024

Si svolgerà in Sardegna, tra Seneghe , Nuoro , Orgosolo e Bono - presumibilmente nel mese di maggio 2025 - con focus sulla gestione selvicolturale dei boschi a prevalenza di...