Cuculo dal ciuffo

Clamators glandarius (by holgeric77 CC)

Il cuculo dal ciuffo ha una lunghezza di poco inferiore ai 40 cm.

Si riconosce per la cresta o ciuffo,
la coda piuttosto lunga di colore grigio scura e le parti superiori brune e macchiate di bianco.

Il capo è di colore crema come le parti inferiori del corpo e la gola si presenta giallastra.

 

Origine zoogeografica:
Mediterraneo-afrotropicale
Areale di distribuzione:
L’areale include tutta l’Europa. Presente nell’Europa Meridionale come specie erratica. Visitatore estivo in Spagna e Portogallo.
Identificazione:
Il cuculo dal ciuffo ha una lunghezza di poco inferiore ai 40 cm. Si riconosce per la cresta o ciuffo, la coda piuttosto lunga di colore grigio scura e le parti superiori brune e macchiate di bianco. Il capo è di colore crema come le parti inferiori del corpo e la gola si presenta giallastra.
Habitat:
Specie diffidente e solitaria al di fuori del periodo riproduttivo. Frequenta zone ai margini dei boschi, campagne con folti cespugli, coltivi con siepi. Si nutre principalmente di invertebrati. Abitudini simili al Cuculo.
Riproduzione:
Nidifica principalmente nelle pinete costiere o in altri ambienti xerici piuttosto aperti. Generalmente depone dalle 5 alle 20 uova tra la fine di aprile e i primi di giugno nei nidi dei Corvi o delle Gazze.
Status di conservazione:
Specie non sufficientemente conosciuta a livello regionale.
Grado di protezione:
Convenzione di Berna All. II
Condividi:
Scheda
Nome latino:
Clamators glandarius
Classe:
Ordine:
Famiglia:
Fauna:

Galleria immagini

Potrebbe interessarti anche:

  • Altissima concentrazione di biodiversità in Sardegna, con almeno 5 specie endemiche rilevate: i geotritoni sardi sono, insieme all’euprotto, le uniche specie di vertebrati...
    Anfibi urodeli (cioè dotati di coda) di piccole dimensioni, raggiungono al massimo i 15 cm. Hanno la coda lunga e compressa lateralmente. Testa piuttosto grossa e leggermente...
  • Specie strettamente legata all’ambiente marino. Simile al Gabbiano reale ma più snello e agile, con le ali più lunghe e più strette, di dimensioni inferiori, il becco rosso e le...
  • E’ un pipistrello di grossa taglia con ali grandi, muso nero e corto, di color bruno scuro superiormente e bruno giallastro nel ventre; le orecchie hanno forma triangolare e trago...
  • Anfibio endemico di Sardegna, Corsica e Arcipelago Toscano. L'estrema delicatezza della cute di questi preziosi esserini, che non andrebbero mai toccati né trattenuti ...
    La specie veniva considerata come razza geografica della Raganella italiana, ma di recente è stata elevata al rango di specie a sè stante. La pelle è liscia e piuttosto viscida,...
  • Presenta un corpo ovoidale, grigio-nerastro, lungo circa 3 millimetri. Le antenne sono rivolte all’indietro. Posteriormente, l’addome porta due sottili tubi, detti cornìcoli, che...
  • Ha il corpo lungo 15-20 millimetri, il dorso di colore rosso-marrone screziato, e gli occhi grandi e rossi. Le zampe posteriori, adatte al nuoto, sono lunghe, appiattite e orlate...
  • Il maschio è alato, ha il corpo giallastro lungo 18 millimetri e le elitre brune. La femmina invece è lunga fino a 25 millimetri, è gialla con i fianchi rosa ed è attera. Entrambi...
  • La lunghezza testa-tronco è di circa (48) 50-62 (65) mm, un’apertura alare di (208) 305-350 mm. La colorazione del dorso è di una tonalità bruno-grigio scuro, il ventre grigio o...
  • Ha dimensioni medio-grandi con una apertura alare tra i 70 e gli 80 millimetri. Le ali sono bruno scuro con i margini arancio. Le ali posteriori hanno due piccole code molto...
  • Sessi simili con il maschio leggermente più grande della femmina. Le sue dimensioni si attestano intorno ai 45 cm di lunghezza con un’apertura alare si circa 80-92 cm. Piumaggio...
  • Si tratta del più piccolo fra i chirotteri europei. I peli del dorso assumono una colorazione bicolore: scuri e nerastri alla base e più chiari all’estremità, mentre il ventre è...
  • Rara a livello regionale e nazionale, vulnerabile a livello europeo, si distingue dalle altre testuggini per la forma allungata del carapace e la sua colorazione bruno scuro ...
    Il carapace ha i margini anteriore e posteriore stretti, svasati a campana e dentellati. Gli scudi del piastrone sono caratterizzati da una grossa macchia nera di forma...