Un polo di eccellenza agro-veterinario a Bonassai

07 Aprile 2009
Pattada, foresta di Monte Lerno

Un polo universitario di eccellenza agro-veterinario nell'attuale sede dell'Agris di Bonassai (Comuni di Sassari, Olmedo e Alghero) nato con l'obiettivo di creare un sistema regionale universitario capace di attirare e gestire intelligenze e saperi di altissimo livello. È quanto emerge dalla delibera della Giunta regionale che approva l'accordo tra la Regione e l'Università di Sassari, intenzionata a privilegiare l'insediamento delle proprie strutture di didattica e di ricerca nel territorio nella cosiddetta "Area vasta Nord-occidentale" della Sardegna.

La realizzazione del centro a Bonassai, con il trasferimento delle Facoltà di Medicina veterinaria e di Agraria (aperto anche all'individuazione di specifiche forme di collaborazione con strutture universitarie e regionali del campo agrario e veterinario), rappresenta l'occasione per un potenziamento senza precedenti del settore agro-veterinario, peculiare e storica vocazione della Sardegna. Considerato il livello delle attività e della ricerca che già si svolgono nella sede di Bonassai, rappresenta anche l'opportunità per la creazione di un polo che non abbia pari nella formazione e nella ricerca nel bacino mediterraneo.

Il Centro zooiatrico di Bonassai dell'Ente Foreste
A circa 27 chilometri da Sassari, in agro di Olmedo, è situato il Centro zooiatrico specializzato nel recupero degli animali selvatici.
Il Centro svolge le sue attività da più di vent'anni, cioè dal 1987.Gli animali ricoverati appartengono principalmente all’avifauna Sarda. La Clinica è dotata di una sala visita, di una sala chirurgica, di una sala radiologica e di un laboratorio dove vengono svolte necroscopie ed esami parassitologici. Il Centro è dotato di strutture per la degenza degli animali feriti con Box di ricovero dedicati alle singole specie. Ogni anno vengono recapitati più di sessanta specie differenti d’animali selvatici, con una media annua di cinquecento ricoveri.

Le cliniche di recupero della fauna selvatica hanno un ruolo molto importante nell'osservare e documentare i cambiamenti ecologici e la loro influenza sullo stato delle popolazioni selvatiche. Gli animali portati al centro sono infatti potenzialmente degli eccellenti monitor biologici per i problemi ambientali, e sono frequentemente utilizzati come indicatori della salute ambientale.

Condividi:

Notizie ed eventi

17 Luglio 2024

Per chi stia realizzando o abbia già realizzato una soluzione agricola o forestale innovativa per combattere il cambiamento climatico nel bacino del Mediterraneo. Ogni innovazione per noi merita di essere conosciuta e condivisa.

04 Luglio 2024

Si informano gli interessati che la sede del Servizio Territoriale di Sassari dell'Agenzia Forestas in via Roma 62 a Sassari resterà chiusa al pubblico per un intervento di disinfestazione nella giornata di...

25 Giugno 2024

Si svolgerà a Santu Lussurgiu il 27 giugno 2024 a partire dalle ore 10.30 la giornata conclusiva del Progetto che ha avuto Forestas capofila. Era nato dopo il grande rogo del Montiferru del luglio 2021 , con l’...

20 Giugno 2024

Con Delibera di Giunta Regionale e successivo Decreto della Presidente della Regione, il dottor Salvatore Piras è stato incaricato quale Amminitratore Unico e Legale Rappresentante dell'Agenzia Forestas...

13 Giugno 2024

Incontro sulle tecniche selvicolturali sostenibili nelle fustaie transitorie di leccio (selvicoltura d’albero) - si svolgerà presso i siti dimostrativi di intervento del progetto LIFE Go Pro For Med con un confronto su obiettivi...

05 Giugno 2024

Il primo appuntamento della Campagna divulgativa " NON SI SCHERZA CON GLI ALBERI " è fissato per il 5 giugno 2024, alle ore 17:30 , con il webinar su " Foreste, clima e biodiversità ". Il webinar è in diretta...

05 Giugno 2024

Un'iniziativa di ANARF con Forestas tra i sottoscrittori della lettera aperta con cui si chiede una maggiore attenzione sulle tematiche forestali, nella salvaguardia e valorizzazione di questo bene primario, che occupa vaste...

28 Maggio 2024

Attraverso due Questionari , compilabili online, è possibile contribuire alla conoscenza sulla presenza delle due specie sul territorio sardo...

27 Maggio 2024

L'Avviso è rivolto ai dipendenti Forestas (inquadrati cat. B e Cat. C) CCRL dipendenti RAS. Presidi Forestali: Gutturu Mannu, Monte Nieddu, Guspini Croccorigas/Is Gentilis - Perd’è Pibera...

30 Maggio 2024

Forestas in collaborazione con l'Assessorato regionale Difesa Ambiente organizza due webinar trasmessi in streaming gratuitamente sulla piattaforma webex. Alle ore 15 si parlerà di Rete escursionistica regionale (RES) per lo sviluppo sostenibile...

21 Maggio 2024

Nuovi mezzi per la flotta regionale AIB dell’Agenzia FoReSTAS - i primi operativi già da questa settimana e schierati già da giugno 2024

10 Maggio 2024

Il personale Forestas li ha trasportati nella voliera di pre-ambientamento a Cea Romana, mentre le videocamere ed i sensori GPS installati dall’Agenzia testimoniano quotidianamente i movimenti e le abitudini dei grifoni rilasciati lo scorso 9...