Ricerca applicata alla prevenzione incendi: il progetto MED-Foreste

17 Giugno 2020
logo MEd foreste

L'Agenzia Forestas curerà la sperimentazione, l'attività di Ricerca e l'attuazione di alcuni interventi selvicolturali dimostrativi per la riduzione del rischio incendi nelle pinete litoranee di Porto Conte (Alghero) ed Arborea, nell'ambito del progetto di cooperazione internazionale MED-Foreste, finanziato con fondi INTERREG (Marittimo Italia-Francia)

IL PROGETTO

 MED-Foreste (gestione degli ecosistemi forestali per la riduzione del rischio incendi boschivi) - è un progetto "semplice" avviato nel 2019 con un budget di 1.109.908 €, di cui l'85% finanziato dal Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (FESR) - parte di un'ampia famiglia di progetti, denominati MED -  che include anche il progetto strategico MED-Star (Strategie e misure per la mitigazione del rischio di incendio nell'area Mediterranea) - e 3 progetti semplici (InterMED,MedCoopFire, MED-Pss) tutti di durata triennale.
I partner, oltre a Forestas per la Sardegna, saranno Toscana, Liguria, Corsica e dipartimento del VAR francese. Per Forestas un finanziamento di 150.000€.

Nell’ambito di questo gruppo di progetti, MED-Foreste si occupa di prevenzione degli incendi boschivi, tramite sperimentazioni e realizzazione di opere per la gestione attiva del bosco.

Il rischio incendi nell’area mediterranea

Indubbiamente è legato ai cambiamenti climatici in atto - ma nel caso dei boschi il pericolo è fortemente aggravato dal generale abbandono delle attività agricole e silvo-pastorali, specie nelle aree montane e marginali. L’abbandono determina un incremento della superficie forestale, anche nelle zone urbano-costiere, con conseguente incremento del materiale combustibile, diminuzione delle aree di discontinuità e della resistenza e resilienza degli ecosistemi al passaggio del fuoco. Definire nuove azioni di prevenzione significa quindi agire sulle possibili cause degli incendi, rendendo le foreste meno infiammabili, più resistenti e resilienti agli incendi e più sicure per chi ci abita.

Diffondere la cultura della prevenzione tra gli amministratori locali ed i cittadini permetterà di contenere la distruzione del patrimonio ambientale e paesaggistico e di diminuire la spesa per gli effetti devastanti degli incendi. Inoltre, il recupero della gestione forestale potrebbe creare nuove opportunità economiche per le comunità locali, permettendo l’avvio o il consolidamento di attività produttive sostenibili.

Cosa realizzerà MED-Foreste?

L'obiettivo generale è il miglioramento della capacità di prevenire e gestire il rischio incendi boschivi da parte delle istituzioni pubbliche, tramite una sperimentazione e la sinergia transfrontaliera per gli interventi di prevenzione incendi. Si prevedono poi due tipologie di azioni:

  1. Sperimentazione e monitoraggio di strategie di gestione del combustibile (fuoco prescritto, meccanizzato, pascolo) in aree boschive, con rielaborazione e sistematizzazione comparata transfrontaliera dei dati raccolti, per il supporto dei processi decisionali nella prevenzione e gestione incendi. I risultati saranno analizzati secondo 3 dimensioni di "sostenibilità: socio-economica (impatto sul capitale umano e sullo sviluppo economico dei territori) ambientale (capacità di garantire tutela e rinnovamento del patrimonio naturale) e finanziaria (costo di realizzazione);
  2. Realizzazione e monitoraggio di interventi di prevenzione antincendi boschivi (viali e fasce parafuoco, cure selvicolturali, trattamenti con fuoco prescritto,etc.) nei punti strategici previsti dai piani di prevenzione, sul modello dei piani richiamati o realizzati dal progetto strategico MED-STAR.

L’aspetto più innovativo sta nella comparazione transfrontaliera di sperimentazioni e tecniche di gestione del combustibile, che permetterà di capitalizzare l’esperienza pregressa di ciascun partner e di migliorarla. Verrà codificata una metodologia comune frutto di una sintesi di strumenti già utilizzati dai partner.

In un manuale saranno raccolti i risultati, a supporto delle decisioni delle Istituzioni pubbliche compenti in materia di prevenzione e lotta agli incendi: la vera sfida sarà rendere fruibili i risultati e promuovere una nuova cultura della prevenzione degli incendi presso le Istituzioni ed i cittadini. I piani d'azione transfrontalieri così realizzati saranno presentati in eventi pubblici da tutto il partenariato del gruppo dei progetti MED.

Condividi:

Notizie ed eventi

13 Giugno 2024

Incontro sulle tecniche selvicolturali sostenibili nelle fustaie transitorie di leccio (selvicoltura d’albero) - si svolgerà presso i siti dimostrativi di intervento del progetto LIFE Go Pro For Med con un confronto su obiettivi...

05 Giugno 2024

Il primo appuntamento della Campagna divulgativa " NON SI SCHERZA CON GLI ALBERI " è fissato per il 5 giugno 2024, alle ore 17:30 , con il webinar su " Foreste, clima e biodiversità ". Il webinar è in diretta...

05 Giugno 2024

Un'iniziativa di ANARF con Forestas tra i sottoscrittori della lettera aperta con cui si chiede una maggiore attenzione sulle tematiche forestali, nella salvaguardia e valorizzazione di questo bene primario, che occupa vaste...

28 Maggio 2024

Attraverso due Questionari , compilabili online, è possibile contribuire alla conoscenza sulla presenza delle due specie sul territorio sardo...

27 Maggio 2024

L'Avviso è rivolto ai dipendenti Forestas (inquadrati cat. B e Cat. C) CCRL dipendenti RAS. Presidi Forestali: Gutturu Mannu, Monte Nieddu, Guspini Croccorigas/Is Gentilis - Perd’è Pibera...

30 Maggio 2024

Forestas in collaborazione con l'Assessorato regionale Difesa Ambiente organizza due webinar trasmessi in streaming gratuitamente sulla piattaforma webex. Alle ore 15 si parlerà di Rete escursionistica regionale (RES) per lo sviluppo sostenibile...

21 Maggio 2024

Nuovi mezzi per la flotta regionale AIB dell’Agenzia FoReSTAS - i primi operativi già da questa settimana e schierati già da giugno 2024

10 Maggio 2024

Il personale Forestas li ha trasportati nella voliera di pre-ambientamento a Cea Romana, mentre le videocamere ed i sensori GPS installati dall’Agenzia testimoniano quotidianamente i movimenti e le abitudini dei grifoni rilasciati lo scorso 9...

08 Maggio 2024
Esiti del test di utilizzo da parte dei fruitori (come previsto dall'allegato H del regolamento regionale per i "sentieri per tutti")

Il regolamento regionale anche in questo aspetto è assai innovativo : e quindi come era previsto, il Comune di...

21 Maggio 2024

Workshop sulle potenzialità del silvopastoralismo : per aumentare la resilienza del territorio. Esperti dalla Catalogna presenteranno pratiche su riduzione rischio incendi . A seguire, visita...

02 Maggio 2024

Si trova nel bosco Seleni (Lanusei) e sarà inaugurato lunedì 6 maggio il primo sentiero "realmente accessibile" secondo le specifiche norme regionali approvate nel 2024 dalla...

30 Aprile 2024

Il 12 aprile 2024 si è svolto, a Roma presso la Sala Cavour del Ministero dell’Agricoltura, della Sovranità Alimentare e delle Foreste (MASAF) il convegno sui Demani Regionali e Strategia Forestale Nazionale ...