Non ci sono "tagli indiscriminati" nella Foresta di Settefratelli

13 Aprile 2021
il taglio programmato presso Bau Arrexini

Si tratta di un ordinario taglio programmato di alcune piante pericolanti, programmato ed indifferibile per la sicurezza dei fruitori.

Antefatto

Nei giorni scorsi, l'Agenzia Forestas ha ricevuto attraverso i propri canali istituzionali una segnalazione con richiesta di chiarimenti, documentata con alcune immagini di tagli in un'area indicata come "parco Maidopis". 

Spiegazioni trasparenti e complete

In realtà non è così, come dimostra la nostra risposta, offerta in tempi relativamente brevi (2 giorni lavorativi) documentata ed esaustiva, grazie alle verifiche interne effettuate attraverso le strutture territoriali Forestas. Per trasparenza, la rendiamo pubblica:

La risposta inviata

Prima di tutto bisogna precisare che l'area in questione non è affatto Maidopis ma Bau Arexini (l'area del cosiddetto "campeggio montano");  certo, vedendo le foto sembra trovarsi di fronte ad una "distruzione incontrollata" del patrimonio forestale regionale, invece niente di tutto ciò:   negli ultimi anni nell'area di Bau Arexini (che è frequentata e va tenuta quindi in sicurezza) si sono registrati ripetutamente crolli di alberi (o rami) soprattutto da alcuni pioppi ed - in modo minore - pino domestico, in occasione di condizioni meteo avverse (forte vento, abbondanti piogge).  Essendo un'area frequentata da migliaia di visitatori ogni anno, soprattutto gruppi scout nel periodo primaverile-estivo, si è dovuto intervenire per la messa in sicurezza su questi alberi. Gli interventi segnalati riguardano esclusivamente l'abbattimento delle piante pericolanti, che  (specie i  pioppi) ha interessato quasi tutte le piante presenti essendo le stesse arrivate a fino ciclo vitale e con problemi strutturali

L'intervento in questione era già stato inserito nella progettazione forestale annuale ed è stato eseguito solo dopo aver avuto le autorizzazioni necessarie, rilasciate dagli organi competenti.

Da tenere in conto, inoltre, che le piante abbattute verranno nel prossimo autunno sostituite con piante autoctone decidue in mastello provenienti dai nostri vivai forestali di Arzana (Servizio Territoriale di Lanusei, Forestas) e Campulongu (Servizio Territoriale di Oristano).  Le prime "piante sostitutive" sono già pervenute nella foresta di Settefratelli e vengono conservate e allevate presso il Giardino Botanico di Maidopis, in attesa del momento più favorevole per l'impianto.  L'intervento è quasi concluso, mentre occorrerà attendere la fine dell'estate per la messa a dimora delle nuove piante.

Comprensibile il disagio da parte dei fruitori della foresta demaniale di Settefratelli, ma l'intervento si è reso necessario per la sicurezza di tutti e per rendere un'area ad altissimo valore paesaggistico e forestale, più bella di com'era fino ad ora.  

 

Il dialogo e la trasparenza, come dimostra questa storia, sono importanti tanto quanto la giusta interpretazione di quel che accade.

 

 

(a cura dell'Ufficio Comunicazione istituzionale)

 

 

 

 

Tags:
URP
Condividi:
Approfondimenti

Contenuti correlati

Galleria immagini

Notizie ed eventi

19 Gennaio 2022

La stagione riproduttiva del Grifone in Sardegna è ripartita sotto i migliori auspici. Nell’entroterra bosano una coppia in età avanzata ha appena deposto il suo unico uovo : è il quarto anno di seguito che i due esemplari...

18 Gennaio 2022

Il grifone è la più sociale tra le 4 specie di avvoltoi presenti in Europa (grifone - monaco - gipeto - capovaccaio). Si nutre in gruppo e si riproduce in grandi colonie che possono ospitare centinaia di individui.

Questi avvoltoi si...

18 Gennaio 2022

Il progetto Aquila A-Life , finanziato dall'UE e realizzato grazie alla collaborazione, tra gli altri, di ISPRA e Grefa Spagna , ha previsto nel 2021 la stampa di due pieghevoli, distribuiti...

17 Gennaio 2022

Per la festività patronale , lunedì 17 gennaio , gli uffici del Servizio Territoriale di Cagliari di Bagantinus ( Decimomannu ) resteranno chiusi al pubblico.

14 Gennaio 2022

Lo scorso 11 gennaio sul Rio Flumineddu , fra i territori di Orgosolo ed Urzulei , sono state trovate purtroppo una serie di esemplari di Trota sarda...

14 Gennaio 2022

In attuazione del piano del fabbisogno 2021-2023, la Direzione Generale dell'Agenzia ha pubblicato l'avviso di indizione della procedura selettiva per 3 posti di dirigente, mediante mobilità volontaria (ex art. 38-bis della L.R. 31/1998) per la...

13 Gennaio 2022

Nei giorni scorsi Copernicus Climate Change Service dell’Unione Europea ha pubblicato i suoi risultati annuali: gli ultimi sette anni sono stati i più caldi mai registrati a livello globale.

Le concentrazioni globali di gas clima-...

10 Gennaio 2022

Concluso nelle scorse settimane, il protocollo d’intesa prevede di potenziare le attività di sensibilizzazione ed educazione ambientale e azioni congiunte per la protezione delle specie selvatiche della nostra Isola...

05 Gennaio 2022

Informiamo tutti gli utenti che nella giornata venerdì 7 gennaio 2022 tutti gli uffici della Regione Sardegna, incluse tutte le sedi dell'Agenzia Forestas e gli URP, saranno chiusi per ferie d'ufficio disposte...

03 Gennaio 2022

Tante attività all'aperto nei comuni del nuorese, dopo la pressoché totale interruzione delle attività nel 2020, a pandemia ancora in corso; sono ripartiti gli appuntamenti con scuole e associazioni per la ricorrenza della...

03 Gennaio 2022

È on-line l'avviso per le manifestazioni di interesse per l'inserimento nel Piano annuale 2022 delle esposizioni. ll calendario delle uscite per tutto il 2022 verrà pubblicato dopo il vaglio delle richieste pervenute,...

23 Dicembre 2021

LIFE Streams prevede in Sardegna l’utilizzo di due incubatoi mobili . Uno sarà posizionato nella Zona Speciale di Conservazione (ZSC) del Monte Linas – Marganai...