I risultati del censimento del muflone

18 Marzo 2008
Muflone

Il muflone è sicuramente l’animale più rappresentativo dell’Isola.
Probabile endemismo sardo-corso, è stato introdotto nell’Italia continentale e in Europa, in cui peraltro si è ben acclimatato, dalla seconda metà dell’800. L’ipotesi più accreditata circa la sua presenza in Sardegna e Corsica è quella secondo cui il muflone deriverebbe dal rinselvatichimento,di un ovino domestico introdotto dall’uomo in epoca neolitica (Poplin, 1979).
Attualmente il muflone è presente in Sardegna con circa 6000 capi (Apollonio et al. 2005) che si trovano tra l’Ogliastra, i monti del Gennargentu e del Supramonte; Sul Monte Albo e nell’Azienda Foreste Demaniali (Capo Figari, Capo Cesano, Pabarile e l’Asinara, dove sono presenti popolazioni reintrodotte).

I censimenti, che vanno avanti dal 2004, hanno permesso di ottenere le prime informazioni sull’ecologia comportamentale della specie basandosi sia sullo studio della struttura e dinamica di popolazione sia sull’analisi preliminare del comportamento spaziale del muflone in Sardegna.

L’area di studio, coincidente con la foresta demaniale di Montes, è un’area montuosa del centro della Sardegna caratterizzata da un ambiente mediterraneo peculiare per la presenza di inverni freddi con frequenti ed abbondanti precipitazioni nevose. Questo contesto ambientale permette di studiare le risposte comportamentali del muflone sottoposto ad un numero maggiore di variabili ecologiche ed ottenere un quadro completo di aspetti tuttora poco indagati dell’ecologia comportamentale di questa specie.

Metodologia di ricerca
La prima ricerca, inerente struttura e dinamica di popolazione, grazie allo svolgimento mensile da parte di due operatori di una serie di transetti dislocati omogeneamente all’interno del cantiere forestale, sono state raccolte una serie di informazioni inerenti la proporzione tra i sessi, la dimensione e fenologia tra i gruppi osservati, la produttività delle femmine e la sopravvivenza dei piccoli. Due sessioni annuali di censimento da vista da punti di vantaggio, inoltre, hanno permesso di definire meglio alcuni parametri fondamentali nello studio della struttura e dinamica di popolazione.

La seconda ricerca, mirata all’analisi del comportamento spaziale della specie, ha creato le basi per attivare uno studio a lungo termine sull’ecologia comportamentale di questo bovide simbolo della Sardegna. In particolare, sono stati muniti di radio collare per la prima volta in Sardegna 31 mufloni costituendo un campione sufficientemente ampio nello studio del comportamento spaziale di un ungulato. Questo studio ha consentito, grazie all’esecuzione di sopralluoghi, di definire le aree idonee alla cattura degli animali sulla base dell’individuazione degli spostamenti abituali di questi ultimi. La cattura degli individui selezionati per la ricerca è avvenuta grazie all’impiego di reti verticali a caduta. Nei mesi successivi, vista la peculiare geomorfologia dell’area di studio, sono state messe a punto le tecniche radio-telemetriche appropriate con lo scopo di raggiungere una elevata precisione nella raccolta delle localizzazioni degli animali muniti di radiocollare. Alla luce di tutto ciò, le ricerche svolte sono pronte a fornire una serie di dati originali della specie, con particolare riferimento al comportamento spaziale dei primi 31 mufloni muniti di radiocollare nell’isola.
Tutto ciò ha permesso di creare un contesto in questa area di studio con lo specifico scopo di chiarire nel dettaglio alcuni aspetti della biologia della specie. In particolare, il presente progetto di ricerca si propone di indagare aspetti inerenti l’ecologia comportamentale del muflone. I principali temi di ricerca hanno riguardato aspetti specifici del comportamento spaziale, in termini di uso dello spazio e selezione dell’habitat, la segregazione sessuale e le strategie riproduttive di questa specie.
Lo studio ha inoltre considerato le differenze nell’uso dello spazio e della selezione dell’habitat tra femmine con e senza agnello, nonché i differenti ritmi di attività tra le due classi di femmine durante questo cruciale periodo del ciclo biologico annuale.

Documenti correlati
Struttura muflone relazione finale [file .pdf]
Relazione finale intermedia [file .pdf]
Telemetria muflone relazione finale [file .pdf]

Condividi:

Notizie ed eventi

21 Febbraio 2024

Pubblicati in albo pretorio gli esiti dell'avviso per quindici incarichi di responsabile di Unità Organizzative

20 Febbraio 2024

Si è celebrata sabato 17 febbraio ad Armungia la Festa degli alberi , con le piantine fornite dall'Agenzia Forestas. L'evento, ripristinato dall'amministrazione comunale con cadenza annuale, mira a creare un legame delle ...

14 Febbraio 2024

Si informano gli interessati che a causa di un problema tecnico alla centrale telefonica non è possibile contattare telefonicamente gli uffici della sede del Servizio di Sassari .

Il Servizio si sta...

08 Febbraio 2024

Si rende noto che l’Agenzia FoReSTAS, Servizio Territoriale di Oristano intende affittare, per la durata di un anno (annata agraria), terreni da destinarsi a coltivazioni agricole annuali (orticole o erbacee) nel rispetto del piano di...

27 Gennaio 2024

L'incontro sarà trasmeso in diretta streaming sui canali ufficiali. Il grifone sta per tornare nello storico areale da cui era scomparso: il Sarrabus-Gerrei vedrà già dal prossimo mese di aprile, una importante fase di rilascio di venti grifoni (...

09 Gennaio 2024

Si informano gli interessati che è pubblicato in albo pretorio un avviso interno rivolto al personale categoria D , dipendente di ruolo di amministrazione del Sistema Regione per la...

04 Gennaio 2024

Foto e tutte le presentazioni dei relatori, e i video degli interventi, sono disponibili nella pagina del progetto. Adesso è possibile riascoltare i lavori attraverso il video integrale del workshop “Preservare e gestire gli...

02 Gennaio 2024

Chiusura degli uffici regionali per l'anno 2024, e ferie d'ufficio. Informiamo i cittadini che l'Agenzia Forestas, ad eccezione di alcuni casi specifici, osserverà la chiusura dei propri uffici nelle giornate individuate dalla...

02 Gennaio 2024

Pubblicati gli elenchi degli incarichi (strutture subirigenziali) di settore e delle "alte professionalità" per l'anno 2024...

20 Dicembre 2023

Fino al 14 gennaio 2024 (compreso) saranno sospese le vendite di prodotti floro-vivaistici e miele nel vivaio di Campulongu (OR). Bagantinus (CA) sarà invece chiuso fino al giorno 8...

07 Dicembre 2023
Ruolo fondamentale di Forestas nella gestione e valorizzazione del patrimonio boschivo sardo

Si sono conclusi i lavori per la celebrazione del quarantesimo anniversario dell' ANARF , l'associazione...

14 Dicembre 2023

Interverrà anche il DG dell'Agenzia Forestas, in qualità di presidente nazionale ANARF, al convegno del Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR-IIA) in collaborazione con Regione Lazio , organizzato per il 14 dicembre...