Forestas e Soccorso Alpino insieme per le verifiche sui tracciati e sulla segnaletica nell'Iglesiente

19 Novembre 2021
operazioni congiunte Forestas- Soccorso Alpino 4.

Verso il completamento della Rete Escursionistica del sud-ovest

Nel corso degli ultimi anni sono stati progettati numerosi interventi di recupero e messa in sicurezza di sentieri per collegare i territori con percorsi escursionistici e ciclo-escursionistici, in virtù delle competenze esclusive che la Legge regionale affida all’Agenzia, anche secondo le Linee Guida per lo sviluppo della RES (la Rete Escursionistica della Sardegna) deliberate dalla Giunta con la D.G.R. n. 48/36 del 02 ottobre 2018, la DGR n. 4/28 del 22 gennaio 2019 e - in ultimo - con la DGR del 22 giugno 2021, n. 23/80.  Numerosi i fondi POR destinati allo scopo, grazie all'Unione Europea.

Adesso anche nell'Iglesiente si parte con l’ultima fase: la verifica della sicurezza  dei tracciati.   L’attività servirà per procedere all’accatastamento nella RES (ai sensi della LR 16/2017) di competenza dell’Agenzia regionale FoReSTAS. 

Le operazioni sul campo

L’attività è svolta grazie al supporto del Soccorso Alpino Speleologico della Sardegna (SASS) che opera ai sensi delle leggi n°162 del 18/02/1992  e n°74 del 21/3/2001 ed in virtù di un apposito protocollo di collaborazione siglato con Forestas, proprio per valutare la sicurezza dei sentieri prima del loro accatastamento nella RES.   Si ipotizza un calendario di uscite almeno bi-settimanale tra il martedì ed il sabato, in funzione delle esigenze logistiche e della disponibilità di squadre del Soccoro Alpino. Questa fase sarà utile ai tecnici di Forestas per rivedere il lavoro dei propri operai, e per il Soccorso Alpino per conoscere gli scenari di futuri possibili interventi (sperando che non sia mai necessario).  Interesserà presumibilmente i mesi di novembre, dicembre, gennaio, febbraio e marzo.   

Si tratta di un’attività impegnativa, che richiede la completa percorrenza a piedi dei nuovi sentieri (circa 100 km che attraversano l’area costiera, si connettono al Marganai e raggiungono il Linas) per verificarne la percorribilità, lo stato della segnaletica e del piano di calpestio, valutare o prevenire eventuali problemi di sicurezza (es: frane, crescita eccessiva della vegetazione - soprattutto nelle aree più soggette a rischio idro-geologico) onde confermare la classificazione della difficoltà escursionistica prevista in pre-accatastamento.  La partecipazione dei tecnici volontari del Soccorso Alpino sarà utile anche al fine della migliore conoscenza dei percorsi in caso di future richieste di soccorso.  Al termine di quest’ultimo sforzo, saranno posizionati i pannelli informativi anche nei centri dei Comuni e nelle “porte di accesso” alla rete di itinerari, in raccordo con i comuni interessati e con gli enti gestori, tra cui rientra la stessa Agenzia Forestas per tutti quei compendi amministrati (demaniali o in concessione comunale): pannelli da 140x100 cm che conterranno indicazioni bi-lingue sui sentieri presenti, la cartografia, le norme di comportamento e le buone regole per la sicurezza degli escursionisti, scritte anche in questo caso con la preziosa collaborazione del Soccorso Alpino.   Le tracce dei sentieri saranno scaricabili dal portale della Regione Sardegna, SardegnaSENTIERI.it che nel corso del 2021-22 sarà pubblicato nella versione aggiornata.

LA SEGNALETICA è FONDAMENTALE

La segnaletica è fondamentale” - precisano i responsabili di Forestas e Soccorso Alpino Sardegna - “e ha tra l’altro lo scopo di migliorare la fruizione in sicurezza, assicurare la percorribilità e valorizzare i sentieri migliori - indicando agli escursionisti la via da seguire”.  E aggiungono: “al termine di quest’ultima campagna di verifica dei tracciati (si stima di terminare entro marzo 2022, ndR) rilasceremo le schede finali sul portale regionale della Sentieristica (SardegnaSentieri.it già in versione “pre-accatastamento”) dando indicazioni coordinate per la fruizione anche nei pannelli informativi che saranno posizionati nei vari Comuni, corredati da codici QR che conterranno raccomandazioni e informazioni su come andare per sentieri in tutta sicurezza, grazie alla collaborazione degli esperti del Soccorso Alpino, che nella fase finale di realizzazione affiancano Forestas per le ultime verifiche sul campo”.

Si parte dunque per i sentieri in pre-accatastamento che interessano il sud-ovest dell’Isola: con le direttrici che collegano Cala Domestica e l’altopiano di Planu Sartu alla galleria Henry di Buggerru, per proseguire attraverso i sentieri della storia mineraria, il cantiere forestale di Planedda e le dune di Portixeddu, per poi attraversare il Fluminese attraverso percorsi che permettono di apprezzare i boschi ricchi di piccole cascate e (ancora) di storia mineraria. Il collegamento con il tempio di Antas, la Foresta di Gutturu Pala, l’area del Marganai, permette di proseguire senza soluzione di continuità in aree naturali e splendidi paesaggi, raggiungendo le creste del Linas dopo aver oltrepassato la valle di Oridda.

La verifica dei tempi di percorrenze, la correttezza delle indicazioni sul sentiero fatte di frecce e bandierine segnavia bianco-rosse, il controllo di criticità lungo il tracciato è la migliore attività da mettere in campo per prevenire (o almeno attenuare) i rischi collegati alla crescente fruizione escursionistica di questi luoghi:  Forestas e Soccorso Alpino collaborano per eliminare le principali cause, in questi anni, di problemi di sicurezza e di perdita dell’orientamento - spesso sfociati in richieste di soccorso gestite dalle Centrali Operative del 118 attraverso l’intervento del Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico o del Servizio di Elisoccorso HEMS dell’AREU Sardegna: non sono rari i casi soprattutto in Supramonte, ma anche su alcune falesie costiere, e anche nell’area del Linas-Marganai, le zone in cui è stato necessario intervenire per ricerca e recupero dispersi.

Condividi:
Approfondimenti

Galleria immagini

Video: 

Notizie ed eventi

13 Giugno 2024

Incontro sulle tecniche selvicolturali sostenibili nelle fustaie transitorie di leccio (selvicoltura d’albero) - si svolgerà presso i siti dimostrativi di intervento del progetto LIFE Go Pro For Med con un confronto su obiettivi...

05 Giugno 2024

Il primo appuntamento della Campagna divulgativa " NON SI SCHERZA CON GLI ALBERI " è fissato per il 5 giugno 2024, alle ore 17:30 , con il webinar su " Foreste, clima e biodiversità ". Il webinar è in diretta...

05 Giugno 2024

Un'iniziativa di ANARF con Forestas tra i sottoscrittori della lettera aperta con cui si chiede una maggiore attenzione sulle tematiche forestali, nella salvaguardia e valorizzazione di questo bene primario, che occupa vaste...

28 Maggio 2024

Attraverso due Questionari , compilabili online, è possibile contribuire alla conoscenza sulla presenza delle due specie sul territorio sardo...

27 Maggio 2024

L'Avviso è rivolto ai dipendenti Forestas (inquadrati cat. B e Cat. C) CCRL dipendenti RAS. Presidi Forestali: Gutturu Mannu, Monte Nieddu, Guspini Croccorigas/Is Gentilis - Perd’è Pibera...

30 Maggio 2024

Forestas in collaborazione con l'Assessorato regionale Difesa Ambiente organizza due webinar trasmessi in streaming gratuitamente sulla piattaforma webex. Alle ore 15 si parlerà di Rete escursionistica regionale (RES) per lo sviluppo sostenibile...

21 Maggio 2024

Nuovi mezzi per la flotta regionale AIB dell’Agenzia FoReSTAS - i primi operativi già da questa settimana e schierati già da giugno 2024

10 Maggio 2024

Il personale Forestas li ha trasportati nella voliera di pre-ambientamento a Cea Romana, mentre le videocamere ed i sensori GPS installati dall’Agenzia testimoniano quotidianamente i movimenti e le abitudini dei grifoni rilasciati lo scorso 9...

08 Maggio 2024
Esiti del test di utilizzo da parte dei fruitori (come previsto dall'allegato H del regolamento regionale per i "sentieri per tutti")

Il regolamento regionale anche in questo aspetto è assai innovativo : e quindi come era previsto, il Comune di...

21 Maggio 2024

Workshop sulle potenzialità del silvopastoralismo : per aumentare la resilienza del territorio. Esperti dalla Catalogna presenteranno pratiche su riduzione rischio incendi . A seguire, visita...

02 Maggio 2024

Si trova nel bosco Seleni (Lanusei) e sarà inaugurato lunedì 6 maggio il primo sentiero "realmente accessibile" secondo le specifiche norme regionali approvate nel 2024 dalla...

30 Aprile 2024

Il 12 aprile 2024 si è svolto, a Roma presso la Sala Cavour del Ministero dell’Agricoltura, della Sovranità Alimentare e delle Foreste (MASAF) il convegno sui Demani Regionali e Strategia Forestale Nazionale ...