Risultati del censimento del Cervo sardo 2013 nelle aree gestite dall’Ente Foreste

16 Settembre 2015
Esemplare di cervo maschio

Il cervo presente in Sardegna (Cervus elaphus corsicanus Erxleben, 1777), costituisce la sottospecie endemica sardo-corsa del Cervo europeo (Cervus elaphus Linnaeus, 1758). Comune ed abbondante fino al XIX secolo, era ancora agli inizi del XX secolo distribuito nell'isola in tutti i massicci montuosi, anche se ormai con densità ridotte. Negli anni ’60 la popolazione fu valutata tra gli 80 e i 100 esemplari. I censimenti al bramito degli anni 1973-74-75, stimarono una consistenza minima complessiva di 193-200 esemplari.

Oggi la sottospecie è considerata prioritaria a livello europeo ai sensi della direttiva UE 92/43 Habitat e in Sardegna protetta dalla L. 157/92 e dalla L.R. 23/98. Grazie ai progetti di tutela iniziati negli anni '70 dall’ex Azienda Foreste Demaniali della Regione Sarda (ora Ente Foreste), si è assistito ad un notevole incremento delle popolazioni naturali sopravvissute all’estinzione. A partire dagli anni '80 sono stati realizzati diversi progetti di reintroduzione con la creazione di aree faunistiche necessarie alle reimmissioni in natura. Come evidenziato dai report prodotti dall’Ente Foreste della Sardegna da nove anni ad oggi la consistenza e la densità nei territori gestiti ha raggiunto valori interessanti.

Nel censimento del 2013 sono state monitorate le popolazioni presenti nel Sulcis, nell’Arburese, nel Monte Lerno (Pattada), nell’area di Montimannu (Villacidro), nei C.F. di M. Olia-Bolostiu (Monti), nell’oristanese C.F. di Usellus, Laconi e Neoneli, in Olgiastra il C.F. di Montarbu (Seui). Il metodo utilizzato è stato quello del censimento al bramito, mediante l’ascolto delle tipiche vocalizzazioni che i cervi maschi emettono durate il periodo degli amori.

Complessivamente è stata censita una superficie di circa 316 km2 e sono stati rilevati 612 cervi bramenti. I valori stimati di densità, considerando nel complesso le popolazioni, variano da un minimo di 1,53 cervi/km2 del CF di Montarbu (Seui) ad un massimo di 17,20 cervi/km2 della FD di Monti Nieddu nel Sulcis. La consistenza stimata nell’intera superficie censita è sta pari a 3060 capi. I risultati ottenuti indicano ancora un incremento di questo ungulato in tutte le popolazioni di recente introduzione e una relativa stabilità di quelle storiche (Sulcis e Arburese). Le popolazioni consolidate appaiono in espansione nelle aree limitrofe a quelle gestite dall’Ente Foreste.

Categoria:
Condividi:

Notizie ed eventi

20 Giugno 2024

Con Delibera di Giunta Regionale e successivo Decreto della Presidente della Regione, il dottor Salvatore Piras è stato incaricato quale Amminitratore Unico e Legale Rappresentante dell'Agenzia Forestas...

13 Giugno 2024

Incontro sulle tecniche selvicolturali sostenibili nelle fustaie transitorie di leccio (selvicoltura d’albero) - si svolgerà presso i siti dimostrativi di intervento del progetto LIFE Go Pro For Med con un confronto su obiettivi...

05 Giugno 2024

Il primo appuntamento della Campagna divulgativa " NON SI SCHERZA CON GLI ALBERI " è fissato per il 5 giugno 2024, alle ore 17:30 , con il webinar su " Foreste, clima e biodiversità ". Il webinar è in diretta...

05 Giugno 2024

Un'iniziativa di ANARF con Forestas tra i sottoscrittori della lettera aperta con cui si chiede una maggiore attenzione sulle tematiche forestali, nella salvaguardia e valorizzazione di questo bene primario, che occupa vaste...

28 Maggio 2024

Attraverso due Questionari , compilabili online, è possibile contribuire alla conoscenza sulla presenza delle due specie sul territorio sardo...

27 Maggio 2024

L'Avviso è rivolto ai dipendenti Forestas (inquadrati cat. B e Cat. C) CCRL dipendenti RAS. Presidi Forestali: Gutturu Mannu, Monte Nieddu, Guspini Croccorigas/Is Gentilis - Perd’è Pibera...

30 Maggio 2024

Forestas in collaborazione con l'Assessorato regionale Difesa Ambiente organizza due webinar trasmessi in streaming gratuitamente sulla piattaforma webex. Alle ore 15 si parlerà di Rete escursionistica regionale (RES) per lo sviluppo sostenibile...

21 Maggio 2024

Nuovi mezzi per la flotta regionale AIB dell’Agenzia FoReSTAS - i primi operativi già da questa settimana e schierati già da giugno 2024

10 Maggio 2024

Il personale Forestas li ha trasportati nella voliera di pre-ambientamento a Cea Romana, mentre le videocamere ed i sensori GPS installati dall’Agenzia testimoniano quotidianamente i movimenti e le abitudini dei grifoni rilasciati lo scorso 9...

08 Maggio 2024
Esiti del test di utilizzo da parte dei fruitori (come previsto dall'allegato H del regolamento regionale per i "sentieri per tutti")

Il regolamento regionale anche in questo aspetto è assai innovativo : e quindi come era previsto, il Comune di...

21 Maggio 2024

Workshop sulle potenzialità del silvopastoralismo : per aumentare la resilienza del territorio. Esperti dalla Catalogna presenteranno pratiche su riduzione rischio incendi . A seguire, visita...

02 Maggio 2024

Si trova nel bosco Seleni (Lanusei) e sarà inaugurato lunedì 6 maggio il primo sentiero "realmente accessibile" secondo le specifiche norme regionali approvate nel 2024 dalla...