LIVINGAGRO: lavori in corso per conseguire i risultati del progetto

08 Ottobre 2020
living AGRo

Un breve riepilogo delle principali sfide del progetto

Il progetto LIVINGAGRO affronta la sfida della conoscenza e del trasferimento tecnologico nei sistemi agricoli e forestali mediterranei, per la condivisione di buone pratiche nella produzione sostenibile, la protezione della biodiversità, nel trasferimento di innovazione e nell’aumento della redditività per i territori e per gli stakeholder coinvolti, in tutta l'area del bacino del Mediterraneo, dal Libano all'Italia
Utilizzando un approccio di open-innovation per la co-creazione di valore economico e sociale nonché di interazioni tra domanda e offerta, sono stati previsti due Living Laboratories (LL) incentrati sui sistemi multifunzionali dell’olivo (LL 1) e sui pascoli arborati (LL 2), al fine di promuovere una comunità pubblico-privata che sperimenti la cooperazione tra imprese ed enti di ricerca per lo sviluppo di startup, attività, servizi e prodotti innovativi.

Agroforestry e Living Laboratories

L’Agroforestry indica un sistema di gestione dell’uso del suolo in cui alberi o arbusti vengono coltivati intorno o tra colture o pascoli. Questa diversificazione del sistema agricolo avvia una successione agro-ecologica come quella presente negli ecosistemi naturali: una "catena" che migliora la sostenibilità del sistema agricolo.
Quello del Living Lab, o Living Laboratory è invece un concetto legato alla ricerca, come un ecosistema di innovazione aperta, interattiva e incentrata sull'utente agricolo, che spesso opera in un contesto territoriale (es. città, agglomerato, regione o campus), integrando processi di ricerca e innovazione all’interno di un partenariato pubblico-privato.

Lavori in corso per sviluppare gli obiettivi del progetto

A quasi un anno dall’inizio del progetto LIVINGAGRO, le attività tecniche procedono senza significative variazioni rispetto al piano di lavoro, nonostante le difficoltà di legate all'emergenza globale del CoViD-19, grazie ad un’accelerazione delle attività da parte del team tecnico internazionale - di cui Forestas è capofila che si riuniesce più che mensilmente.  Oltre al confronto "virtuale" grazie all'uso di sistemi di video-conferenza ed il ricorso al lavoro agile,  il secondo semestre del progetto, appena concluso, è stato connotato da attività ancora fortemente preparatorie, orientato ad acquisire gli strumenti, definire le basi, il quadro e le procedure del progetto, per poi essere pronti ad avviare le attività concrete all’inizio del terzo semestre.   Sono state individuate soluzioni alternative per queste attività:

  •  Visite sul campo previste per il secondo semestre: riprogrammate per il terzo semestre; 
  • Incontri face-to-face: da svolgersi in modalità virtuale; 
  • Incontri partecipativi per il coinvolgimento dei portatori di interesse: da realizzare utilizzando strumenti di lavoro a distanza con particolari tecniche a supporto del coinvolgimento attivo;
  • costruzione della piattaforma ICT, che dovrà contenere, rendere accessibile e trasferire in forma organizzata le conoscenze e le innovazioni agli utenti finali

Un primo studio ha inoltre individuato, contattato e intervistato i referenti di circa 125 progetti internazionali legati ai temi di interesse per LIVINGAGRO, acquisendo importanti informazioni, utili per lo sviluppo del progetto e la condivisione di problemi ed esperienze,  dati poi raccolti in una “Baseline Survey”.
Un altro elemento importante nella costruzione della knowledge base è rappresentato dall’analisi del quadro normativo a livello internazionale (Policy framework), che attualmente si trova in una fase avanzata di implementazione grazie alla raccolta dei vari documenti disponibili sui sistemi agroforestali ed, in particolare, sui pascoli arborati e sui sistemi olivicoli multifunzionali, sulla PAC e sui suoi due pilastri. 

Interessante, su questo punto, la definizione del quadro di riferimento delle aree di progetto transfrontaliere extra UE, principalmente del Libano e della Giordania, grazie al supporto dei partner LARI e NARC e dell’Università del Libano.

Le analisi svolte hanno portato i partner a scegliere un "Modello ad Ombrello"(Umbrella Model), che, per le caratteristiche del progetto LIVINGAGRO e della sua partnership transfrontaliera, risulta essere il più idoneo, per flessibilità, plasticità e democraticità.

Oggi, invece, il gruppo tecnico lavora al passaggio dalla fase teorica a quella operativa. Un’altra sfida in atto, altrettanto importante è individuare le diverse categorie di stakeholder economici e del settore della Ricerca Applicata da coinvolgere attraverso i due Living Laboratories.

CONTATTI e INFO

In allegato la newsletter n.3/2020 con tutti gli aggiornamenti. Per ulteriori informazioni:

Agenzia Regionale Fo.Re.S.T.A.S. (Capofila progetto LIVINGAGRO) Viale Luigi Merello, 86 • 09123 Cagliari  Tel. 070 279 9233
livingagro.project@forestas.it

Condividi:

Notizie ed eventi

19 Ottobre 2020

Forestas conduce in Sardegna una nuova campagna scientifica per la tutela della Trota mediterranea ( Salmo cettii ) finanziata dalla UE. Con nuove attrezzature acquistate è partito il campionamento genetico in Ogliastra e nel...

15 Ottobre 2020

Sembra un romanzo d'avventura, ma è una storia vera: Kronos è un piccolo grifone nato in cattività...ma capace di prendere il volo e conquistare la sua libertà, vagando sulle Alpi e attraversando il Mediterraneo...

15 Ottobre 2020

Dopo gli ottimi risultati del precedente progetto, arrivano in Sardegna nuovi finanziamenti LIFE: proseguiranno sino al 2026 le azioni per riportare il Grifone in tutta la Sardegna e consolidare i risultati...

14 Ottobre 2020

In occasione del 20° anniversario della firma della Convenzione europea del paesaggio a Firenze ( 20 ottobre 2000 ) UNISCAPE ha organizzato per i prossimi 16 -17 ottobre una conferenza...

13 Ottobre 2020

Il contributo dell'Agenzia alla settimana nazionale della protezione civile, online un contributo su Prevenzione Antincendio tra interventi silcocolturali e pianificazione delle risorse ai fini AIB ...

12 Ottobre 2020
FInalmente i lavori stanno per partire

La complessa macchina organizzativa, messa in campo da Forestas per la realizzazione di migliaia di chilometri di sentieri escursionsitici e ciclo-escursionsitici (MtB) in Sardegna, finanziata dalla UE con i...

07 Ottobre 2020

Anche sui molteplici versanti del Monte Linas , dopo un anno di rilievi puntuali, studi cartografici e catastali, sopralluoghi e verifiche sul campo, sono state completate le prime due fasi della complessa progettazione...

06 Ottobre 2020

L’Agenzia Forestas per il periodo 2020-2023 sarà il soggetto attuatore per la Sardegna del progetto For. Italy , che rappresenta il primo ed importante risultato della cooperazione interistituzionale attivata grazie al “ Testo...

02 Ottobre 2020

Alla fine degli anni Settanta il condor della California ( Gymnogyps californianus ) gigante alato che dominava i cieli del Nord America da migliaia di anni, ha rischiato di scomparire per sempre. La specie...

30 Settembre 2020

Concluso l'iter di valutazione delle richieste dell'ACI per lo svolgimento dell’evento sportivo motorizzato in programma dal giorno 8 al 11 ottobre 2020 . L'atto di assenso è stato condizionato al rispetto di alcune prescizioni,...

29 Settembre 2020

In data odierna è stato pubblicato l' elenco delle DOMANDE AMMESSE con riserva per la partecipazione...

22 Settembre 2020

Sono state completate le prime due fasi della complessa progettazione (rilievi sul campo e cartografici, esecutivi dell'intervento) e si sta avviando l'iter autorizzativo ambientale-paesaggistico e nei cantieri Forestas...