Legna da ardere, assortimenti legnosi in ceppi, ramaglie, frasche, fascine etc.

10 Maggio 2019
Legname

INFORMAZIONI GENERALI

L'attività forestale nei cantieri gestiti dall'Agenzia Forestas porta, tra le positive conseguenze, una produzione di legna da ardere ed altro legname ed assortimenti legnosi che possono essere destinati ai privati od alle aziende.

LA PROCEDURA

Cessione e/o Vendita di legname, legna da ardere e assortimenti legnosi: modalità e criteri per la richiesta e l'eventuale concessione, sono parte di un procedimento regolato come segue.

DESTINATARI

Gli assortimenti legnosi (in ceppi, ramaglie, frasche, fascine, ecc.) sono prioritariamente venduti a privati per il solo uso domestico, generalmente una sola vendita per nucleo familiare e nell'anno solare.
Nei casi di eccedenza il legname prodotto potrà essere venduto anche a ditte o imprese.

1) Caso in cui sia il Comune proprietario dei terreni gestiti dall’Agenzia

L’Agenzia Forestas comunica la disponibilità del legname nei propri cantieri, e il Comune interessato dovrà pubblicare un bando stabilendo i criteri da applicare per individuare una graduatoria tra chi può acquistare la legna (ad. es. situazioni rilevanti sotto il profilo socio-economico, ambientale, ecc.).
Le richieste dovranno essere inoltrate direttamente ai Comuni che forniranno all’Agenzia l’elenco degli aventi diritto già predisposto, ordinato secondo le priorità definite dallo stesso Comune, fermo restando il limite di una vendita per nucleo familiare nell’anno solare.
Il Servizio Territoriale di Forestas provvederà ad assegnare i prodotti richiesti, secondo l'ordine di precedenza indicato negli elenchi formati dai Comuni e compatibilmente con le disponibilità esistenti presso i singoli cantieri.
L’elenco delle richieste di acquisto che sarà possibile evadere verrà pubblicato negli albi pretori dei Comuni dove ricade il Cantiere forestale interessato, nei Servizi Territoriali competenti per territorio e sul sito dell’Agenzia.
Le graduatorie predisposte dai Comuni rimangono efficaci sino ad esaurimento, salvo che il Comune abbia diversamente stabilito nel proprio bando di assegnazione.
La pubblicazione dell’elenco non darà diritto al prelevamento degli assortimenti legnosi sinchè questo elenco non venga formalmente comunicato dal Servizio Territoriale di Forestas.

2) Caso in cui l’Agenzia gestisca terreni di proprietà della Regione (o a qualunque altro titolo diverso dal caso comunale)

I Servizi Territoriali, quando si verifichi la disponibilità dei prodotti legnosi, pubblicano direttamente un bando indicando il quantitativo di legna, i cantieri ove prelevarli ed il luogo, giorno ed ora del sorteggio della lettera sulla base della quale si procederà allo scorrimento dell’elenco degli aventi diritto.
Alla scadenza del termine per la presentazione delle domande, il Servizio Territoriale competente per la vendita provvederà a stilare un elenco dei richiedenti in ordine alfabetico e ad estrarre, nel giorno indicato nel bando, la lettera dell’alfabeto da cui verrà iniziata l’individuazione dei soggetti interessati all’acquisto. Ai bandi verrà data massima diffusione mediante pubblicazione sul sito dell’Agenzia e con l’invio ai Comuni interessati. L’elenco dei richiedenti così stilato sarà valido fino ad esaurimento.

In entrambi i casi sopra previsti si procede così:

Ai richiedenti utilmente collocati nelle graduatorie, verrà comunicato, tramite posta ordinaria o posta elettronica, se indicato un indirizzo e-mail nella richiesta di acquisto, un invito al pagamento della somma da versare calcolata mediante l’applicazione dei prezzi unitari regionali per tipologia di prodotto, comprensiva di IVA e ogni altro onere.
Nello stesso invito saranno indicate le modalità di pagamento, che potrà essere effettuato, oltreché con versamento sul c/c postale, con bonifico bancario o POS presso i servizi territoriali che hanno attivo il servizio.
La predetta comunicazione dell’Agenzia ha valore di accettazione della proposta di acquisto formulata dall’istante acquirente ed il contratto di vendita deve intendersi così concluso.
Il richiedente dovrà versare la somma richiesta entro e non oltre il decimo giorno dalla ricezione della comunicazione.
La ricevuta di pagamento dovrà essere trasmessa dall’interessato al Servizio Territoriale competente entro il quinto giorno dall’effettuazione del pagamento. Il Servizio Territoriale, effettuata la verifica, procederà ad emettere fattura, che avrà valore di fattura accompagnatoria, e che sarà recapitata prioritariamente via e-mail o in altre forme prescelte dall’interessato.
La fattura quietanzata costituirà documento valido per il ritiro del legname venduto. Coloro i quali si presentino in cantiere senza la fattura rilasciata dal Servizio Territoriale non potranno ritirare la legna. Insieme alla fattura dovrà essere presentata dall’acquirente anche la nota di vendita.
Il mancato versamento del prezzo nelle modalità e termini indicati verrà intesa come rinuncia all’acquisto e si procederà allo scorrimento dell’elenco.
L’agenzia ha l’obbligo di mettere a disposizione dell’acquirente il materiale richiesto, nel luogo e nei tempi indicati nella comunicazione, fino al ritiro da parte dell’acquirente con suoi mezzi e risorse.
L’Agenzia potrà accordare una proroga al termine di ritiro, per un periodo comunque non superiore a dieci giorni, per comprovate cause di impedimento assoluto al ritiro del legname.
L’acquirente che, per cause non dipendenti dall’Agenzia, non ritirasse il legname, non potrà ottenere il rimborso del prezzo già versato.

Costi ed oneri

Oltre al pagamento del corrispettivo, sono a carico degli acquirenti gli oneri relativi al prelevamento, carico e trasporto della legna venduta franco cantiere.
L’acquirente con l’espressa dichiarazione, contenuta nella lettera di comunicazione di vendita, esonera l’Agenzia da qualunque responsabilità in ordine alle operazioni di carico e trasporto.
Per quanto riguarda la vendita del prodotto “cippato”, essendo lo stesso venduto al quintale, la doppia pesata sarà a carico dell’acquirente, mentre il carico del prodotto verrà effettuato dal Personale dell’Agenzia.

CESSIONE A TITOLO GRATUITO

È possibile cedere a titolo gratuito modesti quantitativi di legna proveniente dalle foreste gestite dall’Agenzia per un massimo di 3 metri steri ai Comuni e/o alle Onlus, del tipo ramaglia, scarti di lavorazione, mezzi sciaveri (legna non in vendita) previa compilazione dell’apposita richiesta (ALLEGATO B) necessaria per feste patronali, falò di sant’Antonio o simili volti alla conservazione delle tradizioni popolari e a quelle dell’uso del bosco. Vietato cedere gratuitamente legname per finalità non rientranti nell’interesso pubblico e comunque per attività che abbiano finalità di lucro. In questo caso, la richiesta è soggetta ad imposta di bollo, salvo esenzioni di legge.

Pagamenti

L'Agenzia Forestas è accreditata per ricevere pagamenti tramite  portale Pagamenti Online della Regione Sardegna

Per il pagamento di quanto dovuto per la concessione l'Agenzia di norma trasmette un avviso di pagamento contenente le indicazioni  dell'importo dovuto, il termine di pagamento e le  indicazione del destinatario dell'avviso.

Con questo avviso di pagamento sarà sufficiente  recarsi   fisicamente presso un PSP (Prestatore di Servizi di Pagamento) a propria scelta tra quelli accreditati dall'AGID ovvero: in Banca, in Ricevitoria, dal Tabaccaio, al Bancomat, al Supermercato (più in generale presso tutti i punti vendita di SISAL, Lottomatica e Banca 5).

Nell'avviso è riportato anche il codice QR CBILL per poter effettuare il pagamento tramite il proprio internet banking da PC o smartphone

Altri metodi

BONIFICO BANCARIO

con versamento della quota indicata  nella lettera di richiesta pagamento sul seguente conto
- c/c ordinario: n. 70687051
- IBAN : IT 93 F 01015 04801 000070687051
intestato a: Agenzia Forestale Regionale per lo Sviluppo del Territorio e dell’Ambiente della Sardegna - FoReSTAS

BANCOMAT/CARTA DI CREDITO TRAMITE POS
Il pagamento può essere eseguito anche mediante POS (con bancomat e/o carta di credito) direttamente nei servizi territoriali se dotati di tale servizio funzionante; è preferibile verificarne l’esistenza o il funzionamento prima di recarsi sul posto, contattando la sede.
 

COME PRESENTARE RICHIESTA

Si richiede la compilazione di una domanda in bollo su modello predisposto dall’Agenzia, con allegata copia della carta di identità.
La modulistica può comprendere:
Allegato A – Modulo richiesta acquisto legna da ardere
Allegato B - Modulo per la concessione a titolo gratuito
Allegato C - Prezzario regionale
_________________________
Non è richiesta nessun'altra documentazione.

TEMPISTICA DEL PROCEDIMENTO

Dopo l’emanazione del bando, il termine per la conclusione del procedimento è di 60 giorni.
 

AVVERTENZE

La vendita del legname è destinata:

  1. ai soli residenti nel Comune di appartenenza nel caso di assortimenti legnosi prodotti in terreni di proprietà comunale, gestiti dall’Agenzia in concessione e in occupazione, che verranno scelti da un elenco predisposto dai Comuni sulla base di criteri dagli stessi stabiliti;
  2. ai residenti e non residenti nel territorio comunale su cui ricade la foresta nella quale la legna è resa disponibile, nel caso di legname prodotto nelle foreste di proprietà regionale gestite dell’Agenzia. In questo caso, verranno emanati dei bandi ad evidenza pubblica per definire gli acquirenti.

DOVE ed A CHI RIVOLGERSI per avere INFORMAZIONI

oppure

  • Ufficio per le relazioni con il pubblico (URP) della Direzione Generale Forestas
    Telefono: 070.2799299
    urp@forestas.it
    ORARI: dal Lunedì al Venerdì (dalle 11 alle 13) ed inoltre, il martedì e mercoledì pomeriggio (dalle 16 alle 17).

STRUTTURA TITOLARE DEL PROCEDIMENTO

I Servizi che per competenza territoriale producono il bando.
Il Servizio Tecnico della Direzione Generale.
Rivolgersi ai Servizi Territoriali che pubblicano i bandi per la vendita di assortimenti legnosi, contattabili direttamente attraverso i numeri telefonici indicati nelle pagine di Organigramma Agenzia Forestas.

ATTI CHE REGOLANO IL PROCEDIMENTO

ATTO ORGANIZZATIVO per la vendita di PRODOTTI LEGNOSI approvato con Determina DG n. 52 del 09.06.2017

Condividi:

Notizie ed eventi

20 Aprile 2021

Ha preso il via presso il vivaio Santu Loisu di Sorgono l'indagine sulle problematiche fitopatologiche dei vivai forestali gestiti dall'Agenzia Forestas.

Il progetto, in collaborazione con Agenzia...

19 Aprile 2021

I due bandi pubblicati lo scorso 21 dicembre sono stati ampliati e riaperti: sarà possibile presentare domante, per chi non l'avesse già fatto, sino al prossimo 19 maggio 2021.

14 Aprile 2021

La conferenza finale di INCREDIBILE si terrà online nelle giornate del 15 e 16 aprile 2021 .

Esplorerà e racconterà i risultati del progetto con un'enfasi speciale sulle iniziative chiave e sui ...

15 Aprile 2021

L’ Ufficio Relazioni con il Pubblico dell’Agenzia Forestas è operativo, sperimentalmente da oggi, anche su WhatsApp e TELEGRAM .

In questo particolare momento in cui l’accesso negli uffici è limitato, in applicazione dei protocolli anti-...

13 Aprile 2021

Forestas sta selezionando un biologo/naturalista esperto in pesca sportiva “ catch and release ” (C&R) per attuare un progetto di Tutela e gestione dei rifugi genetici della trota mediterranea in Sardegna

13 Aprile 2021

Si tratta di un ordinario taglio programmato di alcune piante pericolanti, programmato ed indifferibile per la sicurezza dei fruitori, come spiega l'Agenzia all'utente che aveva richiesto chiarimenti con una documentata segnalazione...

08 Aprile 2021

Nonostante l'emergenza Covid-19, è ripartito il 7 aprile il progetto " la Scuola nel Bosco " promosso da Forestas, Istituto scolastico e Comune di Dolianova...

06 Aprile 2021
SPLENDIDI PAESAGGI VENTOSI

Regione storica del Monte Acuto . Qui sughero e granito hanno rappresentato per anni la fonte economica di maggior rilievo: il territorio è ricco di boschi di leccio e principalmente querce da sughero...

03 Aprile 2021

Divieto di assembramento ed altre prescrizioni statali e regionali per il lockdown pasquale 2021 comportano in ogni caso l'impossibilità di fruire delle aree forestali demaniali destinate alla sosta e ai pic-nic dal 3 al...

30 Marzo 2021

Anche in Sardegna gli alberi di leccio ( Quercus ilex L.) sia nel verde pubblico che privato sono soggetti ad attacchi fungini che producono cancri corticali e decadimento strutturale del fusto: nei casi più...

29 Marzo 2021

Il 10 marzo 2021 è stato siglato tra le Agenzie regionali Forestas e Agris un accordo di collaborazione tecnico-scientifica per un progetto integrato, costruito grazie alle riunioni del Tavolo Tecnico per la difesa...

29 Marzo 2021

In questa pagina si rende disponibile la documentazione relativa a due ulteriori Piani Forestali Particolareggiati: quello del Supramonte ( Montes , Orgosolo) e di Is Cannoneris ( Gutturu Mannu , Domus de Maria e Teulada)...